web analytics
transmission qbittorrent open source client torrent

WebTorrent Desktop v0.23: film in streaming via Torrent

WebTorrent Desktop è un semplice programma open-source e multipiattaforma che permette di visualizzare in streaming il contenuto dei file torrent senza scaricarli completamente. Da poche ore è disponibile la versione 0.23 allora cogliamo l’occasione per riassumere le principali novità introdotte delle ultime versioni di questo client.

WebTorrent Desktop: streaming via torrent

Parlare di torrent nel 2020 per molti potrebbe sembrare anacronistico, ma in realtà le cose stanno diversamente. Quando arrivò anche in Italia la possibilità di acquistare i film su iTunes, ricordo che accolsi la notizia con grande ottimismo. Il catalogo iniziale non era un granché, ma il poter visionare dal proprio PC un film, rimanendo nei confini della legalità, mi entusiasmò talmente tanto da portarmi ad acquistare il mio primo, ed ultimo, Mac. Il settore dello streaming legale, ovviamente, per i big di Hollywood era una terra inesplorata e fu presto chiaro che in realtà si trattava di un’enorme giacimento d’oro nel quale fiondarsi. Iniziò così da un lato la caccia alle streghe, vedi Megaupload, dall’altro il moltiplicarsi di servizi a pagamento. Oggi ne esistono tantissimi, e molti altri sono in arrivo, tanto da portare, il costo medio annuo necessario per visionare tutti i nuovi film e serie tv, a superare i 500€. Non è un caso, quindi, che studi come questo rilevano che in realtà il file sharing sta vivendo un nuovo rinascimento.

webtorrent desktop open source torrentWebTorrent Desktop è un programma open-source, che permette di visualizzare in streaming il contenuto dei file torrent, senza scaricarli completamente. Peculiarità di questo programma è anche il potersi spostare all’interno della traccia audio/video, indipendentemente dal completamento del download. Sarà infatti il software ad occuparsi, in automatico, di modificare la priorità di download dei blocchi necessari. Un altro punto forte è la facilità d’uso. Basta infatti aprire il link di un file torrent direttamente tramite l’applicazione. Il lettore incorporato ha un’interfaccia scarna, ma essenziale. Per caricare un nuovo file torrent è sufficiente effettuare un drag-and-drop all’interno dell’applicazione o copiare il magnet link ed esso verrà inserito nella lista. Il vero punto di forza di questo programma però sta nel fatto che oltre a permettere lo streaming dei torrent sul nostro desktop può effettuarlo anche verso Chromecast, AirPlay e DLNA.

Installare il client su Ubuntu, o su una qualsiasi altra distribuzione Debian based, è semplicissimo. Per chi utilizza un’architettura a 64 bit va scaricato questo pacchetto:

wget https://github.com/webtorrent/webtorrent-desktop/releases/download/v0.23.0/webtorrent-desktop_0.23.0_amd64.deb

Se invece utilizzate un computer con processore ARM, l’istruzione analoga sarà la seguente:

wget https://github.com/webtorrent/webtorrent-desktop/releases/download/v0.23.0/webtorrent-desktop_0.23.0_arm64.deb 

Per installare il pacchetto, quindi, recatevi tramite terminale nella cartella dove avete eseguito il download e, successivamente, date questa direttiva:

sudo dpkg -i webtorrent*.deb 

Cosa c’è di nuovo

webtorrent desktop open source torrent

Tra le principali novità delle ultime versioni del client troviamo:

  • Aggiornamento ad Electron 10 beta;
  • Nuovi pacchetti disponibili in formato rpm ed arm64;
  • Aggiunto il supporto per le tracce audio multiple;
  • Migliorato il rilevamento dei codec;
  • Aggiunto il supporto per ulteriori formati audio: MPEG-Layer-2, Musepack, Matroska audio, WavePack.

Per maggiori dettagli, vi rimando al sito web ufficiale del progetto.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

Altre storie
ubuntu kylin
Ubuntu Kylin 20.04.1, incrementi di performance e compatibilità con il 4K