web analytics
gimp 2.10.20

Disponibile GIMP 2.10.20: nuovi filtri e Non-Destructive Cropping

GIMP (GNU Image Manipulation Program) è un software libero multipiattaforma per l’elaborazione digitale delle immagini. Fra i vari usi possibili vi sono fotoritocco, fotomontaggio, conversioni tra molteplici formati di file e animazioni (ad esempio in formato GIF). Gli sviluppatori, tre mesi dopo GIMP 2.10.18,  hanno annunciato GIMP 2.10.20, un nuovo importante aggiornamento che introduce nuove interessanti funzionalità.

GIMP 2.10.20

Questa release introduce il non-destructive cropping, che è abilitato di default. Quando ritagli un’immagine praticamente qualsiasi editor di immagini elimina i pixel al di fuori del riquadro selezionato. GIMP 2.10.20 non scarta quei pixel estranei, ma semplicemente ridimensiona il canvas. Il vantaggio? Potete annullare il ritaglio (re-crop) in ogni momento, anche dopo aver chiuso GIMP. Quindi è possibile ritagliare un’immagine, applicare modifiche e poi annullare il ritaglio senza rimuovere le modifiche apportate. Questa funzionalità non è presente nemmeno in Photoshop… niente male! Ovviamente questo comportamento potrebbe non piacere a tutti. Per questo gli sviluppatori hanno aggiunto anche la possibilità di cancellare i pixel durante una fase di ritaglio immagine. Per attivarla spuntate la checkbox “Delete cropped pixels” in System Settings->Crop.

Inoltre, GIMP 2.10.20 aggiorna il comportamento predefinito del toolbox quando è organizzato in una singola colonna. Quando si passa con il mouse sul toolbox button viene mostrato il tool group menu. Questo comportamento può essere regolato tramite la pagina Casella degli strumenti della finestra di dialogo Preferenze.

Blur

Se vi piace giocare con effetti di sfocatura (blur) nella fase di post-processing sappiate che con questo aggiornamento sono stati introdotti 3 nuovi filtri:

  • Variable Blur
  • Focus Blur
  • Lens Blur

Ognuno di questi filtri di sfocatura può essere utilizzato per ottenere diversi effetti e/o stili. Ad esempio con il filtro Focus Blur è possibile creare l’effetto “tilt shift” molto popolare su Instagram. Potete apprezzarli attraverso la gallery seguente:

Il nuovo filtro Bloom invece applica un effetto di bagliore morbido sulle immagini ma senza diminuire la saturazione.

gimp 2.10.20

Un’altra interessante novità è il miglioramento del filtro Vignette. L’aggiunta e la regolazione di vignette è ora eseguita on-canvas. Ciò significa che è possibile modificare e posizionare l’effetto direttamente sull’immagine stessa, con l’anteprima dal vivo (live preview). Due nuove forme di vignettatura, “Orizzontale” e “Verticale” sono incluse in questo aggiornamento.

Altre novità

La funzionalità di “raggruppamento degli strumenti” introdotta nell’aggiornamento precedente è stata leggermente perfezionata. GIMP 2.10.20 ha poi migliorato il supporto per il formato di file PSD di Photoshop consentendo agli utenti di esportare immagini utilizzando 16 bit per canale. Inoltre, i canali verranno ora esportati nel giusto ordine lasciando intatti i colori originali. GIMP è ora in grado di riconoscere i file CR3 di Canon, il passaggio tra le visualizzazioni originali e filtrate è più rapido a causa delle anteprime dei filtri che rimangono memorizzate nella cache anche quando sono disabilitate, ed è ora possibile salvare e caricare i metodi di fusione e opacità da/verso i preset quando si usano gli strumenti di pittura.

Download GIMP 2.10.20

GIMP è ovviamente multipiattaforma: è disponibile per Linux, macOS e Windows. Può essere scaricato dal sito ufficiale, sia mediante download diretto che con Torrent, cliccando qui. Su Linux può essere scaricata anche la versione Flatpak da Flathub. Sul blog ufficiale di GIMP potete consultare un’ampia panoramica di tutte le  novità riportate.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

Altre storie
win-kex wsl2 kali linux
Win-KeX 2.0: nuova versione per la GUI di Kali Linux sul WSL 2