web analytics
blender 2.83

Disponibile Blender 2.83: prima versione LTS, 1250 bug corretti

Blender è un programma open source di modellazione, rigging, animazione, compositing e rendering di immagini tridimensionali. L’applicativo dispone di funzionalità per mappature UV, simulazioni di fluidi, di rivestimenti, di particelle, altre simulazioni non lineari e creazione di applicazioni/giochi 3D. Blender 2.83 è la terza milestone release della serie 2.8 e arriva poco più di tre mesi dopo Blender 2.82.

Questa milestone ha un’importanza particolare in quanto si tratta della prima versione con supporto a lungo termine (LTS). Inoltre sono ben 1250 i bug corretti e ulteriori fix per falle critiche saranno rilasciati nei prossimi due anni, periodo in cui questa particolare release riceverà supporto e attenzioni continue da parte degli sviluppatori.

Blender 2.83

blender 2.83 lts
Blender

Le nuove funzionalità includono un primo supporto per la realtà virtuale (VR). Interessante  la capacità di importare file OpenVDB. OpenVDB è il formato di file sviluppato da DreamWorks Animation per applicazioni volumetriche e utilizzato anche da Maxwell Render, RenderMan, Houdini, Cinema4D e molte altre applicazioni. La nuova importazione OpenVDB funziona con il nuovo supporto per i Volume Object. Presente anche il denoising del viewport OptiX (NVIDIA OptiX™ AI-Accelerated Denoiser) e un nuovo Brush per la fisica.

brush fisica blender
Le impostazioni del nuovo Brush di Blender

Anche il motore di rendering Eevee di Blender 2.83 presenta diverse migliorie. Ecco una panoramica delle novità:

Per maggiori informazioni circa questa release vi rimando al sito ufficiale dove troverete alcuni video che spiegano nel dettaglio le nuove funzionalità.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

Altre storie
open source
Open Source Survey: le aziende puntano sempre di più sull’Open Source