web analytics
superpaper 2.0 bezel correction

Superpaper 2.0: gestione avanzata dei wallpaper in multi-monitor

Se siete alla ricerca di un tool per una gestione efficace dei wallpaper in configurazioni multi-monitor Superpaper è quello che fa per voi. Giunto di recente alla versione 2.0 questo tool open source è multi-piattaforma: funziona bene anche su Windows. Scritto in Python, è sviluppato da Henri Hänninen, il progetto nasce perché Hänninen non trovava alcuno strumento simile online.

I gestori di sfondi progettati per configurazioni multi-monitor non sono molto comuni. Superpaper include tutte le funzionalità principali che ci si aspetta da un gestore di sfondi, tra cui:

  • Permette di impostare una singola immagine su tutti i display;
  • Consente di impostare un’immagine diversa su ogni display;
  • Slideshow;
  • GUI e CLI;
  • Tray Applet;
  • Supporto per tasti di scelta rapida.

superpaper 2.0 gui screenshot

Inoltre, ha anche funzionalità avanzate e molto interessanti, il cui funzionamento è spiegato nella wiki:

  • Pixel-per-inch correction;
  • Bezel correction;
  • Supporto per il Manual pixel offset.

Sebbene l’app permetta di impostare uno sfondo diverso per ogni monitor, ha anche potenti opzioni di spanning dello sfondo per l’utilizzo di una singola immagine su più monitor.

Un altro punto a favore è dato dal fatto che Superpaper funziona con (quasi) tutti i desktop del panorama GNU/Linux:

  • Budgie
  • Cinnamon
  • Gnome
  • i3 (via feh)
  • KDE
  • LXDE
  • Mate
  • Pantheon
  • SPWM (via feh)
  • XFCE

Superpaper 2.0

Recentemente è stata rilasciata una nuova major release di questo tool che funziona ancora meglio rispetto alla prima versione. Oltre a piccole migliorie e alla correzione di bug va segnalata una UI rivisitata e una miglior pixel density & perspective correction.

superpaper 2.0 bezel correction

Su GitHub trovate anche una guida all’uso dei comandi per la CLI:

  • “–help”
  • “–setimages”
  • “–inches”
  • “–bezels”
  • “–offsets”
  • “–command”
  • “–debug”

Superpaper 2.0 può essere scaricato direttamente dalla pagina ufficiale su GitHub. Le build per Linux sono in formato .appimage.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

Altre storie
gnome boxes
[Guida] Come virtualizzare un OS con GNOME Boxes e Virt-Manager