web analytics
suse debian coronavirus covid-19

SUSE e Debian: azioni concrete per combattere insieme il coronavirus

Gli sviluppatori di Debian e SUSE hanno deciso di contribuire attivamente per aiutare chi sta soffrendo a causa della pandemia dovuta al diffondersi del coronavirus, o COVID-19. I primi vogliono migliorare il FOSS biomedico, i secondi hanno deciso di rendere completamente gratuiti alcuni servizi come supporto e manutenzione per sistemi operativi e tecnologie container da incorporare ed eseguire su dispositivi medici.

Debian, Biohackaton contro il coronavirus

Come si può leggere nella mailing list ufficiale la community è stata convocata per aiutare. Dal 5 all’11 Aprile si terrà un biohackathon virtuale con l’obiettivo di contribuire al FOSS biomedico. Gli sviluppatori daranno il proprio importante contributo per migliorare gli strumenti e le librerie che supportano progetti nell’ambito medico.

Chiaramente non sono necessarie conoscenze mediche né la Laurea in Medicina o Biologia. Si tratta solamente di lavorare per correggere i bug, produrre fix adeguati, migliorare traduzioni e documentazione. Per darvi un’idea più concreta di seguito trovate tutti i riferimenti:

[covid-19-bugs] https://blends.debian.org/med/bugs/covid-19.html

[covid-19-packages] https://blends.debian.org/med/tasks/covid-19

[covid-19-bh20] https://github.com/virtual-biohackathons/covid-19-bh20

[salsa-covid-19-bh20]
https://salsa.debian.org/med-team/community/2020-covid19-hackathon

[robust-workflows] https://doi.org/10.1007/s41019-017-0050-4

[cwltool-issues] https://github.com/common-workflow-language/cwltool/issues

[COVID-19-advice]
https://www.who.int/emergencies/diseases/novel-coronavirus-2019/advice-for-public

[debian-med-team-policy] https://med-team.pages.debian.net/policy/

SUSE, servizi gratuiti per combattere il covid-19

Come gli sviluppatori di Debian anche quelli di SUSE vogliono aiutare. A questo scopo è stato deciso di aiutare le organizzazioni che producono dispositivi medici offrendo servizi gratuiti come supporto e manutenzione per il sistema operativo SUSE Linux Enterprise e tecnologie container da incorporare ed eseguire su tali dispositivi.

Le tecnologie fruibili gratuitamente sono molteplici:

Chi è interessato ad utilizzarle gratis e ne ha i requisiti (ad esempio i ricercatori, chi lavora nel settore farmaceutico, i laboratori nazionali, etc) può contattare SUSE all’indirizzo e-mail CCO@suse.com. Per ulteriori dettagli vi rimando all’annuncio ufficiale.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

Altre storie
krita android chromeos
Krita, disponibile la prima release per Android e ChromeOS