web analytics
ubuntu 19.04 eol

Ubuntu 19.04 Disco Dingo in EOL, ecco come aggiornare a Ubuntu 19.10

State ancora usando Ubuntu 19.04? Sappiate che a partire dal prossimo 23 gennaio Disco Dingo sarà in End Of Life. Ciò significa che non verranno più rilasciate patch di sicurezza o aggiornamenti. Per questo motivo è necessario aggiornare il prima possibile ad Ubuntu 19.10 Eoan Ermine che è disponibile da ottobre. L’alternativa, seppur sconsigliata, è attendere aprile e installare direttamente Ubuntu 20.04 Focal Fossa, la nuova LTS di Ubuntu. Anche tutti i flavors (Kubuntu, Xubuntu Ubuntu Mate, Lubuntu, etc…) saranno in EOL a partire dal 23 gennaio prossimo.

Ubuntu 19.04 Disco Dingo è stato rilasciato circa 9 mesi fa, il 18 aprile 2019. Non essendo una LTS release il supporto è limitato a soli 9 mesi. E’ stata la prima versione dell’OS di Canonical basata sul kernel Linux 5.x e ha introdotto GNOME 3.32, un nuovo icon theme oltre a diverse migliorie e rifiniture per vari componenti.

Ecco come aggiornare da Ubuntu 19.04 a Ubuntu 19.10 Eoan Ermine

Prima di vedere la procedura d’aggiornamento va ricordato che un’installazione pulita del sistema operativo è sempre da preferirsi all’aggiornamento seppur sia più lunga e tediosa. Se volete procedere con l’upgrade è consigliato effettuare un backup di tutti i propri dati per evitare sorprese.

Ciò detto, aprite il terminale e verificate di aver installato tutti gli aggiornamenti di sistema dando il seguente comando:

  • sudo apt update && sudo apt full-upgrade

riavviate il sistema se richiesto. Fatto ciò per aggiornare date il seguente comando:

  • update-manager -c

Il Software Updater tool dovrebbe notificare la disponibilità di Ubuntu 19.10. Cliccate su “Upgrade” e seguite le istruzioni a schermo. Terminato l’upgrade il primo avvio potrebbe essere più lento del normale, non dateci peso.

Tip: è possibile rimuovere il software pre-installato in Ubuntu 19.04 che non è incluso di default in Eoan Ermine mediante il seguente comando:

  • sudo apt autoremove –purge

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

Altre storie
debian 10.5 buster secure boot boothole
Debian 10.5 Buster è ufficiale: include le patch per BootHole