libreoffice

LibreOffice compie 10 anni e la release 6.4 è quasi pronta

LibreOffice 6.4 sarà la prossima major release di LO: lo sviluppo è iniziato da alcuni mesi e dovrebbe essere pronta entro la fine di gennaio. Attualmente è in fase di testing la prima release candidate.

Fino ad oggi gli sviluppatori della suite per l’ufficio hanno sempre effettuato il porting di tutte le finestre da VCL (cross platform UI toolkit) verso GTK. Le ultime release di LibreOffice per Linux avevano un mix di finestre VCL (con temi GTK applicati ove possibile) e finestre GTK native. Questo mix è in realtà un gran pasticcio. A partire da questa release gli sviluppatori hanno deciso di abbandonare VCL e utilizzare solo GTK.

LibreOffice 6.4

Ci sono poi diverse novità interessanti per l’utente finale. Ad esempio da LO 6.4 in poi è possibile inserire un QR code in un documento. La funzionalità “Generate QR Code” permette di inserire un hyperlink (o un qualsiasi testo) e generare il corrispondente codice QR con quattro opzioni di complessità.

Un’altra caratteristica interessante è chiamata “anteprime a foglio intero”. Quando si vuole esportare un foglio di calcolo in un PDF è possibile scegliere di mettere tutto il foglio in un’unica facciata del PDF. Funzione che torna utile perchè spesso il foglio di calcolo viene splittato su più pagine inutilmente. Chiaramente questa funzione può essere usata solo nel caso in cui il foglio in questione abbia dimensioni adeguate.

Quando selezionate tutte le righe di una tabella e date il comando “taglia” LibreOffice rimuove solo il testo ma non la tabella. A partire da questa release in poi verrà rimossa la tabella. Sono stati aggiunti comandi appositi per il table-editing nella sidebar di Writer.

Presenti migliorie per quanto riguarda la compatibilità con i formati di Microsoft Office. SmartArt è ora in grado di importare ed esportare correttamente i file.

10 anni di LO

LibreOffice nasce nel 2010 dopo che Oracle ha completato l’acquisizione di Sun Microsystems. Acquisizione che includeva anche OpenOffice, suite open source originariamente nota come Star Office e sviluppata dalla Star Office, che è stata a sua volta pa da Sun nel 1999.

Nel settembre del 2010 un gruppo di contributori di OpenOffice, non contenti della gestione di Oracle, hanno abbandonato il progetto fondando la The Document Foundation insieme a un fork di OpenOffice 3.3 chiamato LibreOffice. In seguito un maggior numero di sviluppatori di OpenOffice ha seguito il progetto LibreOffice.

L’anno seguente Oracle ha capito che OpenOffice non avrebbe avuto un futuro commerciale e ha trasferito il progetto all’Apache Foundation dove è tutt’ora in sviluppo. L’ultima release, la 4.1.7, rilasciata a settembre è stata scaricata oltre 1.6 milioni di volte.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram e sulla nostra pagina Facebook. Inoltre è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo! Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

Altre storie
windows 7 fsf
UPCYCLE Windows 7: la FSF insiste e invia un hard disk vuoto a Microsoft