gammy linux app

Gammy porta la luminosità adattiva su Linux

Ultimo aggiornamento:

Un tool dotato di GUI originariamente disponibile solo per Windows è stato recentemente portato anche su Linux (solo X11). Si chiama Gammy ed è un applicazione Qt5 che aggiusta la luminosità dello schermo in modo adattivo.

L’applicazione acquisisce periodicamente uno screenshot, quindi regola gradualmente la luminosità dei pixel in base al contenuto dello schermo, attenuando la luminosità se il monitor è troppo luminoso o aumentandola se lo schermo è troppo scuro. Ciò è particolarmente utile per ridurre l’affaticamento degli occhi quando si passa da finestre scure a chiare.

Le impostazioni di Gammy permettono di impostare una soglia di luminosità minima e massima. Per evitare conflitti con altre app come Redshift o f.lux (ad esempio per ridurre la luce blu emessa durante le ore notturne) è stata aggiunta una funzione abbastanza basilare per la gestione della temperatura.

gammy linuxSe si espande la finestra delle impostazioni di Gammy trascinando il suo angolo in basso a destra, vengono rivelate alcune impostazioni nascoste, che consentono di impostare la velocità (ovvero quanto velocemente cambia la luminosità), una soglia (ovvero quanto deve variare la luminosità dello schermo per attivare una variazione di luminosità) e frequenza di polling in millisecondi (il tempo di attesa prima di fare uno screenshot).

Gammy è stato portato su Linux a metà agosto pertanto è possibile riscontrare qualche bug.

Installazione: Gammy on Linux (ma solo per X11)

Per installare l’app è necessario scaricare i sorgenti dal sito ufficiale e compilarli. Per farlo è necessario dare i seguenti comandi da terminale:

  • git clone https://github.com/Fushko/gammy.git
  • cd gammy
  • qmake Gammy.pro
  • make
  • ./gammy (to run it)

Sono necessari Mesa-libgl e Qt5.

Su Debian / Ubuntu / Linux Mint / Pop!_OS questi pacchetti possono essere installati nel seguente modo:

sudo apt install git build-essential libgl1-mesa-dev qt5-default

Se per caso comparisse il messaggio d’errore qmake: command not found nonostante Qt5 sia installato provate a dare qmake-qt5 Gammy.pro al posto di qmake Gammy.pro.

Il software è disponibile anche via AUR, per gli utenti Arch Linux.

L’eseguibile viene messo in /opt/gammy/bin, per lanciarlo è quindi necessario dare /opt/gammy/bin/gammy o, più comodamente, impostare un link in /usr/local/bin/ così:

sudo ln -s /opt/gammy/bin/gammy /usr/local/bin/

In questo modo potrete lanciare l’app dando semplicemente il comando gammy da terminale.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram e sulla nostra pagina Facebook. Inoltre è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo! Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

Altre storie
google chrome bug
Chrome in crash: milioni bruciati a causa di un errore di Google