InSync 3 esce dalla beta e porta OneDrive su Linux

insync3 onedrive

Gli sviluppatori hanno finalmente pubblicato la prima stable release di InSync 3 che è disponibile per Windows, macOS e Linux. Se Windows e macOS hanno soluzioni native per Google Drive e OneDrive Linux non può dire lo stesso.

InSync 3 è una major release per diversi motivi. Innanzitutto introduce un nuovo motore per la sincronizzazione chiamato Core 3. Questo nuovo engine è stato riscritto interamente usando Python 3 e, parola degli sviluppatori, gli consentirà di aggiungere nuove funzionalità e di correggere i bug più rapidamente a beneficio degli utenti.

InSync 3: arriva il supporto per OneDrive

insync 3 onedrive linuxOneDrive è la soluzione di cloud storage proposta da Microsoft. Con OneDrive è possibile archiviare i file personali in un’unica posizione, condividerli con altri e accedervi da qualsiasi dispositivo connesso a Internet.

InSync 3 non solo introduce il supporto per OneDrive ma anche per OneDrive for Business e per SharePoint. Non c’è da tempo un client OneDrive così user friendly per Linux.

Le novità introdotte possono essere riassunte in questi punti:

  • Nuovo sync engine
  • Supporto per Google Drive e OneDrive
  • E’ possibile creare regole custom
  • Sync selettivo (locale e nel cloud)
  • Nuova progress bar
  • Supporto per le base folders

C’è anche una notizia non positiva. InSync 3 non è free to use. Una licenza, che consente di sincronizzare un account, costa 29.99$. Il prezzo però si paga una volta sola, non c’è una tariffa mensile, e la licenza è cross-platform. Inoltre c’è un periodo di prova di 15 giorni per poter provare e valutare se vale la pena acquistare o meno questo software in base alle vostre esigenze.

Per ulteriori dettagli è possibile consultare il sito ufficiale di InSync dove si può scaricare il software per il free-trial.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram e sulla nostra pagina Facebook. Inoltre è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo! Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.