UKUU sta per “Ubuntu Kernel update utility”. UKUU è un’app semplice da usare e che facilita la vita  a chi vuole cambiare kernel al volo. L’app vi aiuta infatti ad installare un nuovo mainline kernel su Ubuntu e derivate (compreso Linux Mint). Il tool vi mostra i kernel disponibili, le modifiche introdotte nei vari kernel e vi notifica la disponibilità di un’aggiornamento.

Cos’è un mainline kernel?

Prima di addentrarci nella spiegazione del funzionamento dell’app è necessario fornire alcuni dettagli. I cosiddetti Mainline kernels vengono messi a disposizione dall’Ubuntu Kernel Team e sono versioni instabili. Non sono supportati nello stesso modo di una versione offerta sui canali ufficiali o attraverso il processo LTS/HWE.

Questi kernel non andrebbero usati tutti i giorni e, come direbbero gli inglesi, “install them at your own risk”. Potete trovare maggiori informazioni su questi kernel qui.

L’uso principale che potete fare dei mainline kernels è a scopo di testing ma potrebbero essere utili anche per verificare se uno specifico kernel sistema un problema hardware (o legato a un filesystem) che si verifica sul vostro pc.

Ubuntu Kernel Update Utility (Ukuu) 19.01

Ubuntu Kernel Update Utility (Ukuu)UKUU 19.1 è l’ultima release del tool che ora non è più free to use. Gli sviluppatori si sono spostati su una licenza a pagamento (11$) e il codice sorgente non è più disponibile.

Uno degli sviluppatori, Tony George, ha giustificato questa scelta affermando che l’alternativa era smettere di sviluppare il tool.

L’ultima versione del’app (18.9) ha avuto 60’000 downloads e abbiamo ricevuto solo 12 donazioni negli ultimi 2 anni. Non era possibile continuare a lavorare sull’app gratuitamente.

Insomma, meglio a pagamento che niente.

George ha poi proseguito affermando quanto segue:

Rendere un’app open source aumenta il lavoro (sempre più persone richiedono modifiche e migliorie) senza contribuire in alcun modo. I progetti foss possono essere divertenti finchè avete tempo e risorse ma se l’utenza cresce diventano problematici da gestire.

Tony George gestisce diversi progetti (Groot, Timeshift, Polo (file manager) o Aptik) e non è certo un novizio.

Per quanto riguarda quest’ultima release, UKUU 19.1, devo dire che i developers hanno fatto un ottimo lavoro. E’ stata aggiornata l’interfaccia grafica, i kernel possono ora essere raggruppati meglio. Presenti gli aggiornamenti automatici e la verifica della firma per i pacchetti scaricati. Introdotte nuove command line options.

Le vecchie versioni di UKUU sono ancora open source e possono essere scaricate gratuitamente: non troverete, ovviamente, le nuove funzionalità.

Sono curioso di leggere le vostre opinioni e i vostri commenti su questa situazione.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram e sulla nostra pagina Facebook. Inoltre è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo! Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.