LibreOffice 6.2 arriverà a Febbraio: niente più supporto per i sistemi a 32 bit

0
359
LibreOffice

Mike Saunders della The Document Foundation ha annunciato la prima bug hunting session (letteralmente “caccia ai bug”) di LibreOffice 6.2. Si tratta del secondo grosso aggiornamento per LibreOffice 6 dopo LibreOffice 6.1 (ad oggi è già stata rilasciata la versione 6.1.2). LibreOffice 6.2 è atteso per il prossimo mese di Febbraio 2019.

La vera novità, ancora non ufficiale ma quasi, è l’abbandono del supporto per i sistemi a 32 bit a partire proprio da LO 6.2. Come probabilmente già sapete negli scorsi mesi Ubuntu e la maggior parte delle derivate hanno abbandonato ufficialmente il supporto per le architetture a 32 bit. I primi di Maggio Ubuntu Mate e Budgie hanno ufficializzato questa decisione e in seguito si sono accodati anche (quasi) tutti gli altri flavors dell’OS targato Canonical. A cascata molti sviluppatori di app hanno deciso di abbandonare i 32 bit che ormai, lasciatemelo dire, appartengono al passato.

LibreOffice 6.2

libreoffice 6.2The Document Foundation ha assicurato gli utenti che la compatibilità per i sistemi a 32-bit non sarà rimossa per le versioni di LibreOffice già rilasciate… ma secondo voci sempre più insistenti non sarà rinnovata per le versioni a venire proprio a partire da questa release: non verranno generate builds per sistemi x86 per le nuove versioni della suite.

La TDF ha poi annunciato che il backend GTK+2 VCL (Visual Component Library) sarà rimosso da LibreOffice 6.2. LibreOffice 6.2 introdurrà diverse novità e nuove funzioni: sarà più semplice importare ed esportare documenti PPTX e PPT (PowerPoint), sarà migliorato il rendering delle animazioni, ci saranno poi varie migliorie per Writer, Calc, Impress e Draw.

Come dicevo in apertura d’articolo oggi 22 Ottobre dalle ore 09:00 alle 21:00 (orario Italiano) avrà luogo la prima bug hunting session. Se volete provare l’alpha di LibreOffice 6.2 e segnalare i bug vi invito a unirvi al canale IRC #libreoffice-qa dove potrete anche porre domande e confrontarvi con gli altri testers. Maggiori dettagli in merito sono disponibili qui.

sharing-caring-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.