La GNOME Foundation usa le donazioni per assumere personale

0
295
jobs

A Maggio vi abbiamo rivelato che la GNOME Foundation ha annunciato di aver ricevuto oltre $1,000,000 (sì avete letto bene, 1 milione di dollari) da un donatore anonimo. Questi soldi non sono arrivati tutti d’un colpo ma saranno donati un po’ alla volta per i prossimi due anni dalla medesima persona (o azienda).

Le reazioni della community sono state diverse. C’è chi si è detto molto contento: i soldi permettono di realizzare i sogni e sicuramente la Foundation li avrebbe usati per migliorare GNOME. D’altra parte i più sospettosi si chiedevano chi fosse questo “anonimo donatore” del quale tutt’ora non si sa nulla. Perchè la GNOME Foundation non ne rivela l’identità?

I soldi saranno usati per assumere personale

gnome foundation wallpaperNelle ultime ore è emerso che la Foundation userà parte dei fondi per assumere 4 nuovi impiegati.

Siamo molto felici per questa incredibile donazione e abbiamo stabilito che una parte dei fondi sarà impiegata per aumentare il personale. Questo permetterà di aumentare il lavoro attorno a GNOME migliorando l’ecosistema a tutto tondo” queste le parole della Foundation.

Neil McGovern, direttore esecutivo, ha spiegato che queste assunzioni sono essenziali per supportare lo sviluppo e la community. Ecco i 4 ruoli che mancano alla Foundation:

Cliccando sulle posizioni potete consultare i requisiti e le responsabilità mentre lo stipendio non è stato rivelato ma definito “competitive”. Volete lavorare per la Foundation? Potete lasciare la vostra candidatura qui.

Last updated on 19 settembre 2018 8:20

sharing-caring-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.