Un numero sempre crescente di distribuzioni GNU/Linux sta abbandonando il supporto per i 32 bit. Martin Wimpress, leader del progetto MATE ha annunciato che Ubuntu MATE 18.10 non supporterà le architetture a 32 bit seguito a ruota dagli sviluppatori di Ubuntu Budgie. In seguito gli sviluppatori di Ubuntu hanno proposto a tutti i flavors di abbandonare i 32 bit per concentrarsi su cose nuove e soprattutto su ARM. Il primo flavor ad aderire a questa richiesta è Kubuntu.

Kubuntu: addio 32-bit

kubuntu 18.10 Valorie Zimmerman ha annunciato nella mailing list dedicata agli sviluppatori, che Kubuntu 18.10 non sarà compatibile con sistemi a 32-bit. Ricordo ai possessori di hardware a 32-bit che Kubuntu 18.04 LTS supporterà questa architettura per altri 3 anni (quindi fino ad Aprile 2021).

Questa decisione è dovuta al lento ma inesorabile abbandono da parte dei produttori di software e driver della piattaforma a 32 bit. E’ emerso inoltre che diversi utenti di varie distro GNU/Linux stanno erroneamente utilizzando un flavor di Ubuntu a 32 bit su hardware che supporta i 64 bit.

Gli sviluppatori di Lubuntu, Xubuntu e Ubuntu Kylin non si sono ancora espressi ma temiamo che presto potrebbe arrivare anche la loro ora…

sharing-caring-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

No more articles