Domenica vi abbiamo ragguagliato circa la scoperta di malware in applicazioni presenti sull’Ubuntu Snap Store gestito da Canonical. In breve è emerso che le app 2048buntu e Hextris contenevano un malware, più precisamente si trattava di un miner di criptovalute.

In seguito alla notizia su diversi siti web (compreso qui su LFFL) e su innumerevoli forum si è scatenato un acceso dibattito tutt’ora in corso. Dal mio personalissimo punto di vista risulta chiaro che lo store centralizzato è gestito da Canonical ed è quindi loro la responsabilità in questi casi.

Canonical in  ogni caso ha deciso di intervenire e ha detto la sua riguardo la situazione.

Le parole di Canonical

2048buntu-game-ubuntu-snap-store canonicalL’azienda ha rilasciato uno statement (che vi invito a leggere) per informare la community riguardo a quanto accaduto. Si è difesa sostenendo che non ci sono regole contro i miner di criptovalute a patto che gli utenti vengano informati circa la presenza dello stesso all’interno dell’applicazione. Chiaramente lo sviluppatore di 2048buntu e Hextris (tal Nicolas Tomb) non aveva informato proprio nessuno e infatti le app sono state rimosse.

Canonical ha inoltre precisato che il mining non è illegale nè tantomeno poco etico quindi l’unico errore dello sviluppatore è stato nascondere il miner agli utenti.

Non una cosa da poco, o sbaglio?

Nicolas Tomb ha inoltre informato Canonical che voleva semplicemente guadagnare un po’ di soldi con un software pubblicato sotto una licenza che permette di farlo.

Canonical poi è venuta al punto, affermando che non ha abbastanza persone per controllare le centinaia di migliaia di righe di codice di tutti gli Snap presenti sullo Store. Ecco perchè è necessario installare solo le app provenienti da fonti certificate. L’azienda ha comunque promesso che cercherà di migliorare la situazione e aumentare la sicurezza. Sarà implementato un flag che ci avvisa se lo sviluppatore è verificato o meno.

Basterà?

sharing-caring-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

No more articles
Per sostenere lo staff nella creazione di nuovi contenuti
Dona in Bitcoin1EerWf67XJXj8JGzGtyRruUavkAMstKxTt