Red Hat al lavoro per migliorare il consumo di batteria con Fedora

0
52
fedora

Il consumo di batteria su GNU/Linux non è terribile ma nemmeno ottimale: Red Hat è al lavoro per migliorare le cose su Fedora.

Red Hat sta lavorando per migliorare la durata delle nostre batteria. Gli ingegneri stanno cercando le migliori impostazioni per minimizzare il consumo su Fedora, distribuzione che la stessa Red Hat sviluppa.

Le aree su cui stanno lavorando sono fondamentalmente tre. Panel Self Refresh, è una feature di Intel disponibile da anni ma mai abilitata di default a causa di svariati problemi; auto-supend feature solitamente abilitata su più periferiche; SATA Power Management, presente in Fedora Rawhide.

Dopo averci lavorato per parecchio tempo sono stati pubblicati diversi risultati al FOSDEM 2018, i test eseguiti su un portatile ThinkPad T440s hanno portato ad un risparmio della batteria pari al 30%.

Red Hat al lavoro per migliorare il consumo di batteria con Fedora

fedora linux batteria

Nel test si è passati da un consumo di 7.9 a 5.6 Watt. Questo è stato possibile grazie a diversi fattori. In primis grazie all’abilitazione del PSR (0.5 W recuperati). Tramite lo spegnimento di HDA (Intel High Definition Audio), (altri 0.4W recuperati).

Tramite l’abilitazione dell’auto-suspend di tutti i device USB, operatzione che però richiede due patch del kernel (0.4W).

La maggior parte dell’energia recuperata però è da imputare all’abilitazione SATA ALPM (Aggressive Link Power Management) grazie al quale si recupera oltre 1W!

Purtroppo non è tutto oro quel che luccica. E’ stato richiesto ad alcuni utenti di testare questi settaggi e non tutti hanno riportato l’esito sperato, i problemi sulle periferiche restano moltissimi. Alcuni utenti hanno effettivamente visto un miglioramento nella durata della batteria altri nessun cambiamento altri addirittura un peggioramento. Insomma la strada è quella giusta ma c’è ancora molto da lavorare.

Se siete interessati a contribuire, potete seguire le istruzioni di Hans in questo post dovete trovate anche ulteriori informazioni e dettagli.

sharing-caring-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.