Mozilla rilascia la prima versione di Firefox con Quantum.

Firefox 57, la prima versione basata sull’engine Quantum, è scritto in Rust e C e promette maggior velocità e assoluta stabilità. Dopo anni di Gecko era il momento di cambiare e proporre una soluzione più performante: ecco il nuovo browser, arriva per Linux, Windows, macOS, Android e iOS

Disponibile il primo Firefox con motore Quantum

mozilla firefox quantum

Quali sono le principali novità? Il fiore all’occhiello è sicuramente l’architettura multi-processo che è stata introdotta molto lentamente essendo una modifica importante e per certi versi epocale. Quantum” nasce per sfruttare al meglio l’hardware moderno, sia su computer che su mobile, sfruttando il parallelismo dei processi e i core presenti nei processori.

firefox 57 quantum

Quantum CSS è il motore adibito a convertire gli elementi HTML e CSS per una  esperienza su schermo visivamente migliore. Si tratta di una funzione già vista a bordo del browser Servo, progetto sperimentale di Mozilla. Altra  novità è un consumo minore di Ram, secondo Mozilla, sia rispetto alle versioni precedenti che alle attuali versioni dei competitor (Chrome, Edge, Opera…). Stando alla Foundation, siamo nell’ordine di circa il 30% di utilizzo di memoria in meno nei confronti di Chrome. Le performance col browser di Google sono simili, qualche volta anche superiori.

Firefox 57 garantisce una velocità di navigazione doppia rispetto a Firefox 49.0 inoltre grazie alla conversione dei moduli aggiuntivi, Firefox potrà supportare le estensioni scritte per Chrome e Opera, a patto che supportino le nuove API, come è già per migliaia di contenuti. Gli sviluppatori hanno introdotto anche la tecnologia AMD VP9 (hardware video decoder) per una miglior gestione dei video con un ridotto consumo energetico.

Firefox 57.0 sarà disponibile a ore sul sito ufficiale di Mozilla, per aggiornare è sufficiente attendere la notifica di aggiornamento automatico

sharing-caring-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

  • CharlieP

    In realtà andando su http:// ftp . mozilla . org e navigando verso la cartella di Firefox, si scopre che la versione stabile è già presente da l’altro ieri 🙂
    Comunque lo ho provato ieri sera e finalmente posso ritornare al mio amato Firefox dopo diversi mesi di Chrome.

    • Aster

      ottimo dopo a casa faccio un controllo su arch bsed

      • CharlieP

        Su Arch, Firefox è stato flaggato proprio l’altro ieri perciò non penso che prima di venerdì/sabato lo trovi nei repo (non mi picchiate, lo ho provato su Redmond <,< ………………….anche se a guardare l'immagine dell'articolo non sono l'unico :-P)

        • Aster

          E come va su Windows?

          • CharlieP

            Onestamente? Va una spada. Meglio di Chrome, sia all’avvio che durante il caricamento di pagine pesanti

          • Aster

            Perfetto

          • funny

            Nel senso che prende a testare Chrome?

          • Mezzina Francesco

            Và meglio Chrome!

          • Aster

            Allora vuol dire che tengo anche chromium sul portatile della fidanzata

          • Marco Missere

            Non è vero, Firefox 57 ha effettuato il sorpasso su Chrome in termini di performance.

          • Aster

            Io personalmente ho sempre usato firefox e opera

  • camerte

    Non sono più disponibili le estensioni Downthemall e Flashgot Mass Downloader.
    🙁

    • SickBoy

      E sì, perché da questa versione in poi funzioneranno solo le webextension.
      Per questo motivo uso Waterfox ed aspetto di vedere come evolverà la situazione prima di prendere una decisione. Nasceranno nuovi browser derivati da Firefox? Le vecchie estensioni sul sito Mozilla resteranno, o verranno eliminate? E così via… :-/

      • Red/

        Stesse domande che ho fatto sopra ma per waterfox:
        Come si installa su ubuntu 14.04? Rimane installato in parallelo a firefox tradizionale? (o con gli aggiornamenti viene trascritto?) Se ho capito dopo installato posso scaricare le (per me indispensabili) estensioni che sto usando adesso?

        • SickBoy

          Ciao, Waterfox per Linux fondamentalmente è un programma portable, quindi basta estrarre la cartella e piazzarla dove vuoi. Esempio io ho creato una cartella chiamata .Portable nella home e l’ho inserita al suo interno insieme ad altri programmi portable che uso: Telegram, Cpu-X, Waterfox e via discorrendo.
          E’ un browser indipendente, quindi puoi usarlo da solo oppure in coppia con Firefox. La prima volta che lo apri puoi scegliere se importare password, segnalibri, estensioni ed altro da un profilo Firefox eistente, ma si crea una cartella con opzioni proprie ed un profilo proprio, quindi non va ad intaccare per nulla Firefox.
          Per quanto riguarda le estensioni puoi installarci quelle che vuoi, anche quelle più vecchie senza firma, visto che praticamente è la sua caratteristica principale.
          Comunque come ho già detto, lo uso in attesa di vedere che fine farà tutto quel paradiso di vecchie estensioni sul sito Mozilla… perché se le eliminano tanto vale passare a Firefox 57+.

    • meyinu

      Puoi usare Firefox ESR, le estensioni saranno mantenute fino a giugno 2018.

      • Red/

        Come si installa su ubuntu 14.04? Rimane installato in parallelo a firefox tradizionale? (o con gli aggiornamenti viene trascritto?) Se ho capito dopo installato posso scaricare le (per me indispensabili) estensioni che sto usando adesso?

    • luca ciccotelli

      veloce è veloce, grazie ha rimosso il 90% dei plugin installati! 😉

    • flashgot ho letto che verrà aggiornato, ma ci vuole tempo.
      downthemall non so.
      per ora le uniche estensioni che ho perso sono
      download helper (che dovrebbero aggiornare, e per ora ho rimpiazzato con video download prime, anche se non ha tutte le funzionalità di download helper ma va bene) e down them all (a cui non ho trovato nessun rimpiazzo)

      • luca ciccotelli

        non c’è un semplicissimo “bottone” che ti riavvia firefox, non c’è un semplicissimo plugin che ti permette di aprire un link all’estrema destra (come ultimo tab, addio “tab mix plus”, qualche idea a riguardo? grazie), addio a “minimize to tray”, addio “classic theme restorer”, addio “fire ftp”, “febe” non sarà più sviluppato dall’autore a causa delle pesantissime limitazioni di queste “web plugin”, etc. etc. etc. come “customibilità” e plugin ora siamo anni dietro anche a chrome

    • Aury88

      per DownloadThemAll l’autore ha detto il 10 novembre che causa vari impegni personali ha mancato l’uscita ma che in massimo 5 settimane (2-3 per i tester) dovrebbe uscire la nuova versione del plugin, che è di fatto una riscrittura completa del programma

  • Mezzina Francesco

    Provato,ma Chrome è sempre superiore in termini di velocità e leggerezza!

    • Fabio

      Nelle mie installazioni non è affatto così, anzi.

    • Testato su un pentium 4 32bit con mint18 piazzato sopra…chrome imballato rispetto a Firefox.
      Per quanto riguarda linux firefox a mio avviso risulta migliore, appena avrò tempo proverò anche con W10 sulla stessa macchina

    • Marco Missere

      A me è risultato che Firefox abbia compiuto il sorpasso!

    • Maurizio Tosetti

      Che computer possiedi ? Processore ?

  • Renato

    Inutile, chrome rimane sempre il N°1.

    • Mezzina Francesco

      E’ proprio così!

    • Marco Missere

      Per quali motivi? Cosa ha Chrome che Firefox non ha?

      • Mezzina Francesco

        Sul mio pc Quantum è una palla al piede,Chrome è più reattivo,invece!

        • Ivan Guerreschi

          Sul mio hardware Firefox 57 è più veloce e consuma meno RAM con molte schede
          aperte, mentre Chrome dopo 8 schede aperte diventa sempre più lento e pesante, Firefox sicuramente deve migliorare ancora il consumo di RAM all’avvio.

      • PhaseOne

        qualità generale delle estensioni e loro costante aggiornamento, oltre ad essere ben documentate e descritte

  • Ivan Guerreschi

    Hanno fatto un ottimo lavoro già adesso facendo delle prove è più veloce di Chrome nel caricamento delle pagine, se questo è l’inizio sono davvero ottimista sul futuro dell’engine Quantum.

    • Dario · 753 a.C. .

      ah non è finita quì il nuovo engine?

      • Ivan Guerreschi

        Quantum è un progetto ad ampio respiro fatto da diversi componenti, Quantum
        Compositor, Quantum CSS, Quantum DOM, Quantum Flow e Quantum Render che andranno a sostituire il vecchio engine con prestazioni e tecnologie molto più moderne,
        quindi c’è ancora molto margine di miglioramento.

        • Dario · 753 a.C. .

          Ma ormai il grosso non è già fatto?

          • Ivan Guerreschi

            Si il grosso è stato fatto, ma essendo un’engine nuovo c’è ancora molto lavoro per eliminare bug e migliorare le prestazioni, per il 2018 è previsto l’integrazione di Quantum Render che sfrutta la GPU pesantemente per renderlo più simile a un motore di gioco 3D, mantenendo costante i 60 FPS così d’avere sempre animazioni e scorrimento delle pagine fluide pure con display 4K

          • Dario · 753 a.C. .

            ah figo. grazie

    • PhaseOne

      dovrebbero impedire e migliorare il caricamento delle pagine non selezionate (inattive) di default sia su Chrome e derivati, Opera, Firefox e Vivaldi. Capita invece molto spesso trovare parecchie tabs aperte sessioni precedenti che occupano molta ram e rallentano il pc pesantemente, riavvio compreso

  • NerdissimoPC

    I Fanboy si stanno scannando, ci sono state già gravi perdite da ambo le parti. XD

  • qualcuno lìha provato su Osx ? come và ?

    • mi autorispondo…. molto, ma molto bene… speriamo altrettanto lato sicurezza.
      Comunque complimenti alla fondazione… hanno fatto veramente un gran lavoro.

  • camerte

    Prestazioni più o meno pari fra Chrome e Firefox, ma Firefox è più affidabile sul lato privacy e antitracciamento.

    • aimieitempiavevamoilbiscottone

      puoi usare firefox quanto ti pare, ma se poi usi anche i servizi di google è inutile, stai comunque buttando la privacy nel cesso. per esempio anche se non te ne rendi conto sei monitorato proprio in questo momento. infatti disqus sa dove posti, quali argomenti ti piacciono, etc… e non c’è firefox che tenga. quindi usate firefox, usate chromium, usate quello che vi pare, purchè sia un browser aggiornato e sicuro.

      • gert

        Ci sono molte estensioni anti-tracciamento che ti difendono anche da questo.

        https: //prism-break .org/it/all

        • aimieitempiavevamoilbiscottone

          forse non hai capito, puoi usare quello che vuoi, ma a parte nascondere il tuo vero ip e camuffare il device che stai usando, non puoi impedire a google di sapere quali e-mail ricevi su gmail, cosa hai caricato su drive, quali sono i tuoi contatti, etc, oppure a disqus di sapere quello che posti, dove lo posti e le tue preferenze, idem su fb et simili. l’unico modo esistente è quello di non usare questi servizi, però la gente li usa, compreso te e @camerte:disqus. quindi non ha davvero senso preoccuparsi della privacy che offre chrome rispetto a firefox. è una idiozia.

        • carlo coppa

          La modalità antitracciamento è presente anche in chrome e consiste in una richiesta al sito antitracciamento che però è discrezionale, per cui non è detto che venga presa in considerazione dai siti. Esistono alcune estensioni che sono disponibili anche per Chrome, che se abilitate potrebbero evitare il tracciamento, peccato che in questo modo si è impossibilitati ad accedere alla maggior parte dei siti. Ad esempio tutti i browser offrono l’opzione per non accettare i cookie, peccato che se non si accettano la navigazione diventa impossibile. Senza contare poi il tracciamento effettuato a volte via hardware, o nascosto in firmware, driver ecc. Neppure con Tor si è sicuri di non essere tracciati, come tra l’altro è stato scoperto….per cui perché complicarsi la vita….

  • carlo coppa

    Io utilizzo sia Chrome che Firefox, quest’ultimo finalmente è entrato nella categoria di Chrome, le versioni precedenti erano strazianti a parte la 56 dove già ci sono stati miglioramenti.
    Chrome dal canto suo la vince ancora in fatto di stabilità, ma è normale che sia così e il futuro nessuno lo conosce. Per quanto riguarda questa grande palla sulla privacy vi prego basta ! Se utilizzo FF utilizzando come motore di ricerca Google darò le stesse informazioni che utilizzando Chrome. Stessa cosa se utilizzo un’altro motore di ricerca. C’è sempre stata questa campagna contro Chrome sulla privacy aperta ovviamente da Microsoft e che poi è continuata, ma a quanto pare è servita solo a far guadagnare sempre più quote di mercato a Chrome, quindi andate pure avanti….

    • gert

      Sul fronte privacy, ci sono modi per pararsi il culo e per rendere quantomeno più difficile la raccolta dati di massa.
      Il primo passo è preferire Firefox a quello spyware che è Chrome.
      Il secondo è usare Duckduckgo come motore di ricerca predefinito (e solo in caso di necessità Google).
      Il terzo è riempirsi di estensioni anti-tracciamento. https: //prism-break .org/it/all

      E già vedi che un bel passo avanti l’hai fatto.

      • il terzo passo non è necessario, firefox gia di suo ha una funzionalità antitracciamento, di default è abilitata solo per le schede anonime, ma puoi tranquillamente (modificando da about:config) tenere il filtro sempre attivo anche nelle schede non anonime

        • alex

          si, infatti già di default nei risultati di solito mi vede in Slovenia o giù di lì 🙂

          Comunque nulla da ridire, è già da un po’ che a lavoro uso la versione beta visto che non lo uso per nulla di importante e va molto bene, rispetto alla precedente versione è migliorato tantissimo. Poi va be, fissarsi sulle minime differenze nei tempi di caricamento per giudicare la bontà di un browser lo trovo abbastanza inutile, come lo trovavo inutile anche per Chrome e gli altri browser. Se va bene lo si vede nell’uso complessivo dove trovo ancora Chrome andare un pochino meglio (ha qualche impuntamento in meno su qualche pagina) ma nulla di problematico e lo uso volentieri

      • carlo coppa

        Convinti voi…!

      • Aury88

        ti sconsiglio l’utilizzo di duckduckgo in quanto essendo fornito da una società statunitense è soggetta a varie leggi che la obbligano a raccogliere e tenere traccia dell’attività degli utenti. Io piuttosto userei Hulbee che è di un azienda svizzera e li di privacy e segretezza se ne intendono 😉

  • luX0r.reload

    La velocità di rendering delle pagine è molto migliorata. Su linux, considerato anche il rendering dei fonts terribile su Chrome, la volpe credo sia la scelta migliore.
    Non mi piace però il fatto che il nuovo tema di FF Quantum se ne sbatta del set di icone utilizzato dalla distro. Le icone della toolbar e anche quelle della bookmarks toolbar (icona folder) vanno a cazzi loro!
    C’è una soluzione?

    • Luca Cavedale

      In teoria tra poco dovrebbero integrare il csd, per ora non si vede nemmeno nelle nightly versions, ma dicono manchi poco. Ovviamente penso passerà almeno un mese per la stabile

      • luX0r.reload

        Niente tips and tricks quindi! Vabbè, mi metto l’anima in pace e aspetto la rella con il supporto CSD!

      • giulio

        in realtà con fedora si può già provare csd su firefox 57 da about : config

        • luX0r.reload

          Provato ieri su Fedora 26, non funziona. Le icone sono rimaste uguali e la title bar ha subito un cambimento “glossy” mentre il mio tema è flat… tralasciando alcuni artefatti quando si muove la finestra ^_^

          • giulio

            csd integra i bottoni chiusura, minimizza, massimizza nella barra delle schede, non va a modificare l’aspetto delle icone ed è ancora in fase di sviluppo, per questo l’opzione è attivabile solo da about : config

          • luX0r.reload

            Peccato! Spero nelle future release…

  • espirit

    Piccola nota, il sensibile miglioramento è dovuto all’utilizzo del linguaggio Rust per scrivere l’engine CSS Stylo e per riscrivere buona parte dell’engine Servo, in modo da poter sfruttare al meglio il parallelismo offerto dall’hardware

  • Maurizio Tosetti

    Bocciato in pieno!! Appena installato sul Pc con Linux Mint 17 e crash secco con Youtube. No non ci siamo. Torno al 56.

    • Perry

      appena aggiornato su Mint 17 Cinnamon e va una meraviglia.

    • hiroy

      io lo sto usando da questa mattina su Mint Mate, nessun problema.

  • Sabnock

    C’è un’alternativa? E’ veramente indecente. Come altre aziende non hanno la minima idea di cosa renda interessante per il pubblico il loro prodotto e son riusciti a produrre un chiodo che è più lento delle versioni precedenti, poi specificando che se apri un tot di tab insieme, sabato di martedì notte, allora sei più veloce in modo non apprezzabile.

    • camerte

      Firefox-esr
      www . mozilla . org / en – US / firefox / organizations / all /

    • luX0r.reload

      A me in generale va meglio della versione 56 (Fedora 26).
      Forse per la smania di farlo uscire al più presto hanno “risparmiato” sulla fase di testing.
      Diamogli comunque tempo, hanno sempre cambiato quasi tutto il motore.

      • Sabnock

        Provato su Fedora 27, 26 e Win 10 e non ho riscontrato benefici significativi in termini di tempi, ma solo fastidi dati dal fatto che il mio ecosistema è andato. Che è qualcosa di naturale al passaggio di versione, ma che in questo caso sarà più tragico, vista l’ottima idea di motore interno per cui ci sono gli sviluppatori di addon che gli stanno cristando contro da mesi.
        Tra l’altro il fantomatico aumento di velocità, viene descritto da parecchie fonti come la fuffa più estrema, per cui è irrilevantemente più veloce nell’aprire 6 tab insieme, il tutto pagato estremamente caro, con il sacrificio degli addon che sono la principale ragione al mondo di questo browser, non che la sua fortuna negli anni. A cui, de gustibus, una gui vomitevole.
        E’ evidente che il target non è il vecchio abbonato, ma l’utente chrome medio che tanto si è già abituato a non avere uno straccio di addon, cioè assoluto menefreghismo per l’utenza presente.
        Per carità, capisco l’idea alla base: presentare un prodotto che soffra il meno possibile di rallentamenti dovuti ad addon, ma è un controsenso in termini e una cosa ridicola visto che non hai idea del motivo per cui il tuo prodotto abbia seguito.
        Avrebbero potuto tenere i due motori, come per le nightly, con la versione “vengo da chrome, non sono abituato agli addon” e “avanzato, cioè firefox base” se non addirittura portare avanti i due progetti in parallelo prima di abbandonare quello base una volta avuto in mano qualcosa di maturo (no, non intendo qualcosa come l’ets).
        Mi fa realmente domandare dove e se abbiano il cervello.

  • Mario

    ho fatto un confronto con l’ultimo Chromium navigando nella stessa pagina e non usando nessuna estensione: l’uso della CPU è praticamente uguale, mentre per la RAM Firefox ne usa ben 250MB in più. Una volta mi pare fosse il contrario: era Chromium che succhiava più RAM.

No more articles