Minimizzare un’app con un click è un’operazione comoda e intuitiva: è possibile farlo anche con GNOME Shell, vediamo come fare.

‘Minimize on click’ è una funzione comodissima e che tutti gli utenti di Unity hanno sicuramente utilizzato milioni di volte. Bastava cliccare sull’icona di un’app nel left panel per minimizzarne la relativa finestra.

Le utility ‘Settings’ e ‘Gnome Tweaks’ che trovate su Ubuntu 17.10 Artful Aardvark non hanno un’opzione per una rapida minimizzazione della finestra dell’app che state usando.

Tuttavia è possibile modificare la ‘dash-to-dock’, ovvero il left panel di Artful Aardvark, grazie a dconf Editor.

[GUIDA] Minimizzare un’app con un click su Ubuntu 17.10

dconf minimizzare app

La prima cosa da fare, se non è già presente sul vostro sistema, è andare a installare ‘dconf editor’. Lo trovate nell’Ubuntu Software utility.

Dopo aver completato la procedura di installazione navigate in org -> gnome -> shell -> extensions -> dash-to-dock.

dconf editor

Fate uno scroll finchè non trovate ‘click-action’ e poi recatevi nella pagina di configurazione. In seguito dovete mettere OFF il default value e selezionare la voce ‘minimize’ o ‘minimize-or-overview’ come Custom value.

E’ tutto, applicate le modifiche ed il gioco è fatto.

Se preferite utilizzare il terminale è possibile ottenere lo stesso risultato con un solo semplice comando:

  • gsettings set org.gnome.shell.extensions.dash-to-dock click-action ‘minimize’

sharing-caring-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

  • da utente di gnome shell vanilla, secondo me è molto scomodo come hanno fatto su ubuntu che l’hot corner in alto a sinistra di default è disattivato, capisco che magari all’inizio può un po “spaventare”, ma quando ci hai fatto l’abitudine qualche minuto, non vuoi più cambiare, è comodissimo quando si usa il mouse, e quando uso altri DE o windows, mi viene sempre da andare col mouse in alto a sinistra

    • luX0r.reload

      Concordo. Ritengo in generale gli hot corners molto comodi, soprattutto se configurabili come succede con Elementary.
      Ho provato qualche anno fa Elementary OS Luca, e avevo trovato una configurazione di hot corners veramente comoda per lavorare.

      Avevo impostato gli hot corners così:
      – basso dx, minimizzazione della finestra attiva;
      – alto dx, massimizzazione delle finestra attiva;
      – basso sx, overview

      In Gnome Shell manca purtroppo questa configurabilità, ma comunque l’hot corners in alto a sx è molto comodo.

    • Psyke Dady

      ma sinceramente credo che dovrebbe essere una scelta dell’utente. Non trovo neanche comodo quello che fa gnome-shell di base senza la possibilità di disattivarlo facilmente

      Io personalmente avendo la possibilità di scelta li tengo quasi sempre disabilitati

  • simone

    Ciao , scusate ma mia ingnoranza, ma non mi e chiara la guida sopra indicata.
    Ho installato dconf editor , ma poi ( Dopo aver completato la procedura di installazione navigate in org -> gnome -> shell -> extensions -> dash-to-dock. )
    Sarà sicuramente una cavolata ma questo passaggio non lo capisco , Ho provato a cercare in home , e nel coputer digitando nella barra di ricerca :

    org -> gnome -> shell -> extensions -> dash-to-dock.

    ma non trovo nulla .

    Se do alternativa il comando da terminale mi da questo messaggio ( Il valore fornito è fuori dell’intervallo valido ).
    Che cosa sbaglio ?

    • Marco Moraschi

      idem

    • muradreis

      Devi togliere gli apici da minimize. Non so perché li abbiano messi nell’articolo

No more articles