Canonical è stata tempestiva e ha fixato i problemi riguardati wpa_supplicant e hostapd.

E’ tutto ieri che se ne parla. L’abbiamo fatto anche qui su LFFL con un articolo dedicato. Il protocollo di crittografia WPA2, usato per la protezione delle reti Wi-Fi di tutto il mondo, è stato bucato.

La vulnerabilità è stata scoperta da Mathy Vanhoef e riguarda  la gestione delle chiavi nel 4-way handshake del protocollo di sicurezza Wi-Fi Protected Access (WPA2). L’exploit di queste vulnerabilità può rendere possibile la decrittografia, il replay dei pacchetti, l’hijacking della connessione TCP, l’iniezione di contenuti via HTTP e altro ancora.

Canonical: ecco il fix per le vulnerabilità wpa_supplicant e hostapd

wpa_supplicant

Canonical ha rilasciato l’aggiornamento di sicurezza USN-3455-1 che va a risolvere la vulnerabilità riscontrata nel protocollo di sicurezza WPA2. Era infatti evidente che wpa_supplicant e hostapd erano facilmente aggirabili e un hacker poteva ottenere informazioni sensibili.
Le versioni di Ubuntu che sono state aggiornate sono Ubuntu 17.04, Ubuntu 16.04 LTS e Ubuntu 14.04 LTS.

Per aggiornare il vostro sistema vi basterà applicare gli aggiornamenti proposti o dare da terminale il seguente comando:
  • sudo apt update && sudo apt dist-upgrade

Non possiamo che fare i complimenti a Canonical per la tempestività.

sharing-caring-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

No more articles