Microsoft rilascia Visual Studio Code 1.16: ecco tutti i dettagli.

VSC è un editor di codice sorgente sviluppato da Microsoft per Windows, Linux e macOS. Si basa su Electron, un framework con cui è possibile sviluppare applicazioni Node.js.

Lanciato nel 2015 da Microsoft, Visual Studio Code si è imposto come uno degli editor di codice preferito dalla community degli sviluppatori. Mette a disposizione oltre 3000 estensioni. Offre completamento intelligente del codice, evidenziazione della sintassi, snippets, refactoring, supporto completo per il debugging e numerose altre funzioni utili.

Disponibile Visual Studio Code 1.16

visual studio code 1.16

Le novità di questa versione 1.16 non sono moltissime:

  • Facilitata l’estrazione di codice JavaScrypt o TypeScript da metodi o funzioni;
  • Migliorata la produttività grazie all’introduzione di close tags automatici;
  • Il terminale integrato può essere lanciato in Quick Open;
  • Migliorata la documentazione;
  • E’ possibile effettuare il drag&drop di un progetto all’interno di VSC;

Trovate tutti i dettagli in questo video:

Per installarlo potete scaricare il file in formato .deb dal sito ufficiale.

Se volete ricevere aggiornamenti per VS Code attraverso l’utility Software Updater dovete aggiungere il repo di Microsoft (solo per sistemi a 64 bit). Per farlo aprite il terminale e date i seguenti comandi:

  • sudo sh -c ‘echo “deb [arch=amd64] https://packages.microsoft.com/repos/vscode stable main” > /etc/apt/sources.list.d/vscode.list’
  • curl https://packages.microsoft.com/keys/microsoft.asc | gpg –dearmor > microsoft.gpg
  • sudo mv microsoft.gpg /etc/apt/trusted.gpg.d/microsoft.gpg

E’ possibile installare VSC anche usando la versione snap. Per farlo dovete dare:

 sudo snap install --classic vscode

Questo comando può essere usato per installare Visual Studio Code su Ubuntu 14.04 LTS (Trusty Tahr), Ubuntu 16.04 LTS (Xenial Xerus), Ubuntu 16.10 (Yakkety Yak), Ubuntu 17.04 (Zesty Zapus) e in futuro anche su Ubuntu 17.10.

Vi segnalo però che la versione Snap nel momento in cui scrivo l’articolo non è ancora aggiornata a VSC 1.16 (anche se lo sarà presto).

sharing-caring-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

  • Aster

    Sempre più spesso lo vedo usare su windows rispetto a emacs

    • ekerazha

      Io lo sto usando ovunque dove prima usavo Atom

      • Aster

        Ora lo provo anche io,usavo ultimamente atom dopo sublime e geany,spero di trovarlo sulle distro ark based

        • luX0r.reload

          Atom poteva essere davvero una valida alternativa a ST.
          Peccato che non brilli in velocità.
          Code in confronto a ST rimane un macigno per quanto riguarda l’occupazione nella RAM, ma l’ho utilizzato per qualche mese e devo dire che è veramente un ottimo prodotto. Sono tornato a ST semplicemente perché riesto a personalizzarlo facilmente in ogni minimo aspetto.

          • Phoenix

            Ma come è possibile che vi poniate problemi di ram occupata? se usato per lavoro una macchina decente avrà almeno 4 GB di RAM e quand’anche i’IDE se ne occupa 2 qual’è il problema? A parte che una macchina da lavoro serio dovrebbe avere un minimio di VGA dedicata, abbastanza cpu per una VM e almeno 16GB di ram.

          • luX0r.reload

            Il tuo discorso sulla ram sarebbe corretto se il prodotto più esoso in termini di ram offrisse qualcosa in più rispetto alla concorrenza.
            Nel mio caso, non avendo limitazioni e potendo usare per il mio lavoro sia ST che Code, ho scelto quest’ultimo perché, oltre ad occupare meno ram, è più reattivo e mi permette una personalizzazione dell’ambiente più completa.

          • Aster

            Ho fatto la migrazione di molti account Outlook in una nota azienda multinazionale e 50% dei sviluppatori avevano notebook dell latitude e con 4gb di ram e i nuovi hp élite boo k con 8gb non riconoscevano più di 4 per un errore di Windows e bios,su 40 persone c’erano solo 4 workstation PC fisso, quindi dipende sempre.

  • Aster

    Segnalo che per le distro Ubuntu 16.04 i repo Microsoft non funzionano, meglio il file deb

  • espirit

    Questa volta M$ ha vinto… VS è davvero un gran bel IDE, sicuramente tra i migliori in assoluto

    • Dario Chemello

      Gli ide di M$ sono ottimi. Non c’è che dire.

    • icos

      Peccato che questo sia un editor e non un IDE 🙂
      Per il resto niente da dire, concordo (anche se non lo uso).

      • espirit

        Ni… editor, ma anche IDE. Va un attimo capito cosa si intende per IDE.
        Per per l’editor è un qualcosa tipo pluma, gedit, notepad++ qualcosa che al max. ti evidenzia le parole chiavi senza nessun supporto extra.

        • icos

          Per me un IDE e’ un software completo per lo sviluppo, corredato di strumenti per il testing, debugging avanzato, compilatore e compagnia cantante. Tutti gli altri sono editor, eventualmente editor “avanzati” 🙂

          • luX0r.reload

            Concordo pienamente. Un intellisense non fa un IDE.
            Comunque, per me che non uso IDE da anni, Code è un valido prodotto.

          • espirit

            Tutte cose che VS Code ha appunto

No more articles