Chrome 60 arriva su piattaforme desktop: ecco le novità per il browser di Google.

Dopo qualche settimana di beta, la variante desktop di Chrome 60 arriva sul canale stabile per sistemi operativi Windows, macOS e Linux. Le novità sono molte: migliore gestione dei font per velocizzare il caricamento delle pagine, ottimizzazioni dell’accesso alle credenziali (password) salvate in Chrome, Payment Request API.

Google lancia Chrome 60

Sono in totale 40 i bugfix introdotti con la nuova release, che vanno a migliorare la sicurezza e la stabilità del programma. Una funzionalità inedita consiste nell’aggiunta della compatibilità con la Payment Request API che, come si può intuire dal nome, è indirizzata alla gestione dei pagamenti (più precisamente all’inserimento dei dati nei moduli in fase di acquisto) e l’aggiornamento per la Credential Management API (che serve agli sviluppatori per le credenziali di login).

Gli sviluppatori hanno migliorato la descrizione della modalità Incognito.

Su computer macOS fa invece finalmente il suo debutto nella stable release il supporto alla Touch Bar, che in modalità standard può essere utilizzata come una sorta di estensione della  barra di ricerca per digitare gli indirizzi, per aprire una nuova scheda o per inserire una pagina tra i preferiti. Gli utenti hanno la possibilità di personalizzare la feature aggiungendo o rimuovendo pulsanti e attivando oppure disattivando i consigli per la scrittura.

Le release mobile per Android e iOS sono in arrivo e potranno essere scaricare a partire dai prossimi giorni. Come sempre, l’aggiornamento viene scaricato e applicato in modo del tutto gratuito al primo riavvio per chi ha già installato il software. Per ulteriori informazioni vi rimando al sito ufficiale, dove è possibile scaricare Chrome.

sharing-caring-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

  • E vai… nuova versione del browser più spione che esista… oddio… forse edge lo è di più… sarebbe interessante fare un analisi e una classifica per stabilire quale, frà tutti i browser, manda a “casa” più dati degli utenti di tutti.

    • ekkekkk

      sono d’accordo.
      Account google attivo durante la navigazione, cloud google, gmail, chrome, dns google, chiavi di casa, chiavi dell’auto, chiave della cintura di castità della moglie.. serve altro?

    • erotavlas

      Completamente d’accordo. Per la riservatezza firefox o brave.

      • Luca Cavallaro

        ma riservatezza di che? Tanto appena atterri in qualsiasi pagina vieni tracciato lo stesso 😀

        • erotavlas

          Cioè? Spiegati meglio, con firefox dopo aver installato questi add on HTTPS Everywhere uBlock Origin Privacy Badger Self-Destructing Cookies Decentraleyes privacytoolsio github privacytools io addons la tua navigazione diventa anonima a un livello molto elevato.

  • Maurizio Tosetti

    Miglioramenti nei video in Youtube! Si sono ridotti notevolmente le perdite di fotogrammi, Bene ! Speriamo in ulteriori update la situazione migliori ancora e dopotutto il mio pc fisso ha 8 anni e 8 mesi di vita 🙂

  • lucapas

    “Google lancia Chrome 60”
    E perché mai, non è granché ma dopotutto funzionava benino … ah no scusate, ho interpretato male il titolo! XD

No more articles