Android One debutta in Italia grazie all’arrivo di General Mobile.

Android One è uno dei progetti di Google più intriganti, in quanto porta la tempestività degli aggiornamenti di Android Stock su dispositivi non direttamente realizzati dal colosso americano. Oggi Android One debutta in Italia con General Mobile GM6 e GM5 Plus.

General Mobile GM6 & GM5 Plus: arrivano i primi device Android One in Italia

General Mobile nasce negli USA nel 2005. Grazie a collaborazioni prestigiose, da quella con Foxconn a quella con Google, è diventata la più grande azienda tra le produttrici di device Android One, distribuendo ufficialmente in 26 paesi, ed è la prima a commerciare uno di questi device in UE. Lo sbarco in Italia è possibile grazie alla partnership con Le.Ali S.r.l..

GM6 e GM5 Plus, entrambi lanciati con Android 7.1.1 Nougat in versione stock, con aggiornamenti costanti in linea con le release di Google, comprese le patch di sicurezza mensili e con l’upgrade garantito ad almeno una major release di Android.

General Mobile GM6

General-Mobile-GM6

General Mobile GM6 dispone di un display da 5 pollici con risoluzione HD 1280 x 720 pixel protetto da un vetro Corning Gorilla Glass ed è mosso da una CPU quad-core MediaTek MT6737T. Il telefono è disponibile in due varianti, da 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna e da 3/32 GB.

GM6 ha dimensioni di 144 x 71,3 x 8,6 mm per un peso di 150 grammi e presenta un lettore per le impronte digitali frontale con scansione in 0,2 secondi, connettività 4.5G fino a 150 Mbps, con supporto a tutte le bande europee e Bluetooth 4.2. La batteria è un’unità da 3.000 mAh con ricarica rapida.

Venendo al comparto fotografico, troviamo una fotocamera posteriore con sensore da 13 mega-pixel e Flash LED Dual Tone e una fotocamera anteriore da 8 mega-pixel, anche in questo caso dotata di Flash LED. Il sistema operativo preinstallato è, naturalmente, Android 7.1.1 Nougat in versione Pure Google.

General Mobile GM5 plus

general mobile gm5plus

General Mobile GM5 Plus, invece, dispone di un display da 5.5 pollici con risoluzione Full HD 1920 x 1080 pixel e vetro protettivo Corning Gorilla Glass 4, è mosso da un processore octa-core Qualcomm Snapdragon 617 coadiuvato da 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna.

In questo caso le dimensioni sono di 152 x 76,5 x 7,9 mm per un peso di 174 grammi. Troviamo anche su questo telefono il supporto alla connettività 4.5G fino a 150 Mbps ed il supporto a tutte le bande europee, il Bluetooth 4.1 ed una batteria da 3.100 mAh.

Il comparto fotografico vede un sensore posteriore da 13 mega-pixel con Flash LED Dual Tone e uno anteriore sempre da 13 mega-pixel con Flash LED. Il sistema operativo è sempre Android 7.1.1 Nougat in versione stock e aggiornato con le ultime patch di sicurezza.

Prezzi, disponibilità e programma GM Ambassador

Per quanto riguarda i prezzi e le disponibilità, è già possibile acquistare i GM6 e GM5 Plus tramite lo store online ufficiale www.generalmobile.it.

Il prezzo di vendita del General Mobile GM6 è di 159 euro nella variante da 2/16 GB (al momento non ancora presente sul sito) e 179 euro per quella da 3/32 GB. GM 5 Plus, invece, è in vendita a 249 euro.

Vi segnalo infine che nei prossimi mesi verrà lanciato il programma GM Ambassador: permetterà a fan e possibili acquirenti di testare i dispositivi in comodato d’uso per un periodo di tempo limitato.

sharing-caring

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

  • alex

    Direi molto interessanti: sistema aggiornato, buone caratteristiche e prezzo corretto. Se dovessi cambiare telefono credo che sarebbero degli ottimi candidati

    • Viktor Kopetki

      concordo, molto interessante, anche perché ad aggiornamenti non mi pare che gli altri stiano messi proprio bene

      • sony con gli update è messa molto bene.
        samsung è migliorata ed ora supporta più a luingo di un tempo ed aggiorna più in fretta.
        blackberry idem dovrebbe aggiornare in fretta le patch (ma non ne sono sicuro)
        HMD ha promesso aggiornamenti tempestivi per i suoi nokia (quando mai usciranno visto che dovevano uscire tra aprile e maggio i primi e massimo entro giugno il nokia 6 invece ancora è uscito solo il nokia 3 che è un aborto sotto ogni punto di vista).
        il problema di questi general mobile è l’hardware in relazione del prezzo.
        non puoi vendere un MT6737 a quel prezzo, potevano almeno metterci uno snap 425 rimanendo sui quadcore.
        e invece per il GM5 plus, lo snapdragon 617 è vecchio, e visto il prezzo potevano montarci uno snapdragon 625.
        insomma fanno le cose fatte bene solo per metà

        • alex

          per me il sistema aggiornato vale più di avere l’ultimo soc, tanto su questa fascia le differenze non credo siano così importanti. Poi ok, da vedere bene tutte le caratteristiche perchè ad esempio il sensore di impronte per sbloccarlo (che trovo comodissimo) l’ho visto indicato solo sul GM6 e non sul GM5plus.

          E sugli aggiornamneti oltre ad esserci bisogna anche vedere come sono fatti, per Sony sento dire bene ultimamente ma già per Sumsung dipende da telefono a telefono e da aggiornamneto ad aggiornamento, a volte sento parlar bene e altre parecchio male…

          • alex

            poi boh, dopo anni di nexus se non arrivano dei pixel da noi a prezzo accettabile vedo questi come una possibile alternativa… magari anche solo da provare visto che permettono di farlo 🙂

          • muradreis

            A me piace molto l’idea, proprio da possessore di un Nexus e da amante di Google stock. Ma non mi sembrano così vantaggiosi, al momento. Sono terminali economici e vecchi nell’hardware, venduti agli stessi prezzi di robetta migliore, in tutto. Per avere una major release assicurata e gli updates di sicurezza, presenti già praticamente ovunque? Senza contare l’infinito mondo del modding. Forse il gioco non vale la candela. Per ora.

          • alex

            il problema è che per il modding non ne ho più ne voglia ne tempo, perfino il mio nexus al momento è del tutto stock. Quindi ora no ma magari più avanti questi terminali potranno essere una possibilità in più, o meglio lo saranno magari i loro successori se google non tira fuori di nuovo qualche nexus/pixel ad un giusto prezzo

          • Daniele Cereda

            da nexus passa a Moto G5, ne ho preso uno per necessità e credo non lo abbandonerò mai più.

          • muradreis

            Niente type-C.. mi dispiace. Vediamo se con l’imminente G5s sono finalmente entrati nel 2017

          • bo samsung vedo che sta aggiornando ancora la gamma A del 2016 (quindi fascia media di 1 anno fa).
            sony nulla da dire, ho un xperia X ed ho android 7.1.1 con patch di giugno e prima di queste aveva le patch di maggio, e prima ancora ho letto che aveva le patch di aprile e così via, praticamente ogni mese riceve l’update delle patch (io ce l’ho da poche settimane, pagato nuovo 199 euro, ma seguendo un po vari siti di notizie ogni mese leggevo la segnalazione dei nuovi update arrivati per xperia X e superiori).
            comunuqe il sensore di impronte dovrebbe essere solo sul GM5 plus e non sul 6 (se non ricordo male).
            sono d’accordo che il soc aggiornato non è tutto, ma uno snap 617 è veramente datato, ed è simile ad uno snap 430 (prestazioni cpu poco migliori, gpu peggiore, temperature e consumi peggiori rispetto al 430), insomma potevano sforzarsi maggiormente

          • alex

            credo siano dispositivi nuovi solo per il nostro mercato ed in più inizialmente nascevano per costare poco, probabilmente è per questo che l’hw non è recentissimo però non è nemmeno antico e per quella fascia non mi sembra un dramma. Tanto ormai a livello hw hanno quasi tutti potenza da vendere

          • muradreis

            Difatti il problema non è mai la potenza ma, come dice Dea, i consumi del Soc.. quello è veramente fondamentale. Uno Snap 625 (già vecchio di suo), consuma il 30% in meno di un 617.. e non mi dire che a 249 non riesci a trovare un terminale con caratteristiche migliori del GM5 plus.. qualunque medio gamma lo è. E ripeto si parla di consumi, batterie, fotocamere.. insomma aspetti non proprio secondari

          • alex

            infatti pur non amando i mediatek mi sembra alla fine migliore il GM6, e probabilmente anche più nuovo tra i due (il GM5 plus non mi sembra nemmeno avere il sensore d’impronta). La risoluzione del display è bassa ma non è per forza un difetto. Poi va bè, dico solo che può essere una possibilità interessante e non che sia il miglior telefono a quel prezzo 🙂

  • Aster

    Ho in famiglia il G5 normale,ottimo ma sopra i 200€ e un po esagerato

  • Edmond Dantès

    Android è un OS, se posso definirlo così, molto versatile, ad oggi conta migliaia di app, più o meno utili. Per non parlare dei vari progetti! Però personalmente preferisco in tutto e per tutto ubuntu, uso ancora adesso il BQ 4.5 ubuntu edition, non posso farne a meno, la sua velocità, tutto il sistema tecnicamente e perché no anche graficamente è bellissimo! Non sono un fan boy, però secondo me poteva essere un grandissimo progetto ubuntu sul telefono. Davvero mi rifiuto di usare altro!!! (Diciamo, mi sa che prima o poi dovrò farmene una ragione)

  • rico

    Quello che doveva essere lo smartphone di Google, qualità e prezzo accettabili, aggiornamenti costanti.
    Ma coi Pixel, big G ha voluto esagerare, e il prezzo è lievitato.

  • rico

    OK, ordinato il GM6, ora disponibile a 179 euro.
    Quando e se arriva, dopo l’unboxing, riscrivo qui per le prime impressioni.

  • rico

    ARRIVATO! GM6, 3 GB di RAM, 32 GB + scheda SD, dual SIM (NANO SIM ,ho dovuto ritagliare la microSIM), 179 euro con spedizione gratuita.
    Funziona tutto, anche il lettore d’impronta. Non ha NFC ma poco male, avevo salvato i contatti in un file .vfc, da li in poi è tutto in discesa, basta scaricare un Gestore File per entrare anche in scheda SD.

    Il coperchio è plastica rugosa, ad incastro, Batteria rimovibile da 3000 Ah, schermo ben luminoso e definito, voce limpida in chiamata, Android 7, che si è aggiornato a 7.qualcosa appena ho connesso il WiFI.
    Buon acquisto, mi pare finora.

No more articles