Il team di openSUSE ha ufficializzato il rilascio di openSUSE Leap 42.3.

OpenSUSE Leap 42.3 è il nuovo minor update di openSUSE 42 basato su SUSE Linux Enterprise 12.3 SP3. Include centinaia di aggiornamenti dall’aggiornamento precedente, openSUSE Leap 42.2, che è stato rilasciato a metà novembre dello scorso anno.

OpenSUSE Leap 42.3 è stato sviluppato per ben 8 mesi e include diverse novità, vediamole nel dettaglio.

Ufficialmente disponibile openSUSE Leap 42.3

OpenSuse Leap 42.3
Di seguito elenchiamo le principali caratteristiche di openSUSE Leap 42.3 che è ancora basato sul kernel 4.4 LTS:

  • Migliorato il supporto TPM (Trusted Platform Module) 2.0
  • Supporto per unità a stato solido Open-Channel (SSD) tramite LightNVM
  • Aggiornati diversi driver e introdotto il supporto per hardware di ultima generazione
  • Supporto per PHP 7.0.7 e per PHP 5
  • Presente Mesa 17
  • systemd 228
  • TeX Live 2016
  • Firefox 52 ESR e Mozilla ThunderBird 52
  • Kopano Core e Kopano WebApp (maggiori informazioni su Kopano a questo indirizzo)
  • Enlightenment 0.21.8, GNOME 3.20 e KDE Plasma 5.8 (nello specifico KDE Plasma 5.8.7) con KDE Applications 17.04.2 e KDE Frameworks 5.32.0
  • LXQt 0.11
  • Snapper 0.5.0 che ora è stato migliorato per funzionare con un file system root btrfs di sola lettura
  • AppArmor 2.10.2
  • CMake 3.5.2
  • Qt 5.6.2 e Qt Creator 4.3.0
  • GCC 7 è disponibile come compilatore opzionale. Lo stesso vale per GCC 5 e GCC 6. Il compilatore predefinito è GCC 4.8.5
  • Ruby 2.4 è disponibile come scelta opzionale in aggiunta a Ruby 2.1, 2.2 e 2.3
  • Postgresql 9.6 è l’impostazione predefinita, tuttavia postgresql 9.4 è ancora disponibile

Da segnalare i miglioramenti in YaST che ne migliorano l’usabilità e lo arricchiscono di nuovi strumenti (e moduli) e in AutoYaST con l’aggiunta dell’integrazione con SaltStack.

Potete scaricare openSUSE 42.3 cliccando qui. Per tutti i dettagli vi rimando alle note di rilascio dove trovate le istruzioni su come aggiornare da openSUSE Leap 42.2, informazioni sull’installazione e altre informazioni utili sui driver proprietari NVIDIA.

sharing-caring-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

  • jboss

    se non fosse per quel fastidioso gestore di pacchetti (che non si fa gli affaracci suoi) sarebbe la mia distro

    • Aster

      E nel podio delle mie preferite,volevo provare gecko ma non c’è modo di farla avviare sul mio portatile

    • carlo coppa

      Il gestore pacchetti di Yast è uno dei migliori che io abbia provato, comunque si possono utilizzare anche alternative, ma la gestione dei pacchetti di Opensuse è una delle migliori cose. Occorre solo capirne il funzionamento come in tutte le cose.
      Per il resto Opensuse è la miglior distribuzione Gnu/Linux che io abbia mai provato, con yast fai da interfaccia grafica tutte quelle cose che sulle altre distro sei costretto a fare da terminale.

  • lindgren

    Per i pochi che ancora non la conoscono c’è la Unofficial Guide to openSUSE Leap 42.3
    http : / / opensuse – guide . org /

  • Salvatore Colombo

    purtroppo non riesco ad avviarla su un netbook acer aspire e11. Per il resto, opensuse è la distro migliore che abbia usato fin’ora!

    • Aster

      Hai provato le derivate della community?

      • Salvatore Colombo

        Cosa mi potresti suggerire?

        Il 27/lug/2017 20:25, “Disqus” ha scritto:

        • Aster

          Gecko
          https://geckolinux. github .io

          • Salvatore Colombo

            La proverò senz’altro!

          • mag1

            Ho seguito il tuo consiglio installando Geckolinux tanto Mate che LXQt, in Virtualbox ma non sono riuscito ad nstallare la lingua italiana eppure ho seguito i vari passaggi, forse sbaglio qualcosa…puoi aiutarmi?

          • Aster

            Purtroppo suo mio PC neanche si avvia in live, provo in virtuale e ti faccio sapere dopo

          • Aster

            Ciao ho provato anche io ma niente da fare rimane in inglese,ho letto che anche altri utenti ti hanno lo stesso bug,riprovò con qualche trucco e ti faccio sapere se risolvo

          • mag1

            Mi sono consolato per il momento con Linux Lite 3.4 in VirtualBox ma devo provare altro per un PC che voglio assemblarmi a settembre. A presto

          • Aster

            Si ottima distro sono contento che va avanti,per il PC ti consiglio uno tra fedora opensuse e antergos

  • avesse avuto il kernel 4.9 l’avrei anche provata, ma con quel kernel li non la scarico neanche

    • Aster

      Prova gecko

No more articles