Dopo una lunga attesa è finalmente disponibile Mageia 6.

Mageia è una distribuzione GNU/Linux derivata da Mandriva Linux. Il termine “mageia” sta per “magia” e fa riferimento alla distribuzione Mandrake, che portava il nome dell’omonimo mago, poi ribattezzata Mandriva, di cui Mageia è un fork.

Mageia 6 arriva sette mesi e mezzo dopo Mageia 5.1. Stando alle parole di Rémi Verschelde lo sviluppo è stato più lungo delle attese perchè il team ha voluto fare le cose per bene realizzando la miglior release di sempre.

Arriva Mageia 6 con KDE Plasma

mageia 6

Abbiamo dedicato tanto tempo a Mageia 6, ci siamo assicurati che tutto funzionasse per il meglio: sarà la nostra miglior release di sempre. Ringraziamo la community per la pazienza e ringrazio il mio team per aver esteso il supporto per Mageia 5 oltre le previsioni.” questo è un sunto dell’annuncio che trovate qui.

A bordo trovate il desktop environment KDE Plasma 5.8.7, il package Manager è DNF.

Il bootloader di default è GRUB2 mentre il kernel è il 4.9, più precisamente il 4.9.35. Presente la libreria grafica Mesa 17.1.4 3D e i display server X.Org Server 1.19.3 e Wayland 1.11.0.

I desktop environment alternativi sono GNOME 3.24.2, Xfce 4.12.1, Cinnamon 3.2.8, MATE 1.18 e LXQt 0.11. Le app pre-installate sono numerose: i browser Firefox 52.2.0 ESR e Chromium 57, la suite LibreOffice 5.3.4.2 e il client per le e-mail Mozilla Thunderbird 52.2.1. Il team per modernizzare la distro ha creato temi e icon set tutti nuovi con l’aiuto del designer Timothée Giet.

Mageia 6 sarà supportato per i prossimi 18 mesi, fino al 16 Gennaio 2019 con aggiornamenti software e di sicurezza. Mageia 5 verrà invee supportato fino al 31 Ottobre 2017 pertanto è altamente consigliato aggiornare a Mageia 6.

Per ulteriori informazioni vi rimando al sito ufficiale.

sharing-caring

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

  • user1

    Certo che serve proprio tanta passione per mantenere in vita certi progetti.

    • Markjn

      Gia!.. Quella passione che oggi ti permette di scrivere qui 😉

  • Aster

    Bravi

  • roro

    Tempo fa provai Mageia e il mio ricordo e” che andava bene come distro e sicuramente ora ancora meglio con tanti utilizzatori appassionati al seguito da non capire il perche’ non fa per me :))……………

  • lindgren

    Rispetto alla 5 hanno anche aggiunto il LiveDVD Xfce (oltre ai soliti LiveDVD Gnome e Plasma).

  • volcente

    Provata. I live-DVD funzionano ma non mi entusiasmano: meglio installare tramite il classico DVD di installazione. Si può personalizzare il desktop scegliendo in fase di installazione il d.e., vari gruppi di pacchetti e anche i singoli pacchetti uno per uno. I repo core-nonfree-tainted corrispondono ai debian main-contrib-nonfree e contengono una vastissima scelta di programmi (non manca praticamente niente). Qualità dei font sufficiente (inferiore però a quella di ubuntu, che ha i migliori font disponibili in ambiente linux). Centro di controllo intuitivo e utile: si può installare/disinstallare pacchetti, configurare il sistema e aggiornare il sistema senza mai usare la riga di comando. Distro veloce, reattiva e con bassi consumi di ram.

No more articles