Chi utilizza Linux saprà di non aver bisogno di utility per la pulizia del sistema operativo. Spesso molte funzioni vengono assolte da semplici comandi impartiti dal terminale. Eppure molti utenti, non solo novizi, sentono il bisogno di un programma che permetta di tenere sotto controllo il PC. Tra le applicazioni che fanno parte di questa categoria si trova Stacer, giunta alla versione 1.0.7.

Stacer, nuova versione per il programma che si prende cura di Linux

stacer

Tra gli aggiornamenti importanti c’è il supporto a molte più lingue, l’aggiunta del tema chiaro o scuro ed un nuovo visualizzatore dei processi. La lista potrà essere riordinata in base a dei criteri (PID, uso della CPU o della memoria, ecc.) oppure si potrà effettuare una ricerca per nome. In basso, nel visualizzatore dei processi, si può scegliere ogni quanto tempo aggiornare la lista oppure quale thread terminare.

Cambia soprattutto l’aspetto: la barra con testo orizzontale lascia lo spazio ad una serie di icone allineate verticalmente. A parte tutte queste novità sono presenti diverse funzioni e notifiche durante l’utilizzo, come:

  • visualizzatore delle risorse utilizzate;
  • pulizia della cache, dei log, ecc…;
  • rimozione di pacchetti delle installazioni;
  • aggiunta/modifica/eliminazione di servizi d’avvio;
  • avvio/terminazione di servizi di sistema;
  • visualizzatore di informazioni di sistema.

Stacer può essere scaricato direttamente da qui. Chi ha bisogno di una particolare versione deve consultare la pagina Github specifica del progetto.

sharing-caring

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

  • NoN00bs

    sarcasm mode ON
    Just another n00btool
    sarcasm mode OFF

  • Mario Barretta

    Quale potrebbe essere la ragione per cui propendere verso questo tool rispetto al più, per me, valido Webmin?

    • IlTizioCheNonVuoleRegistrarsi

      Ciao Mario,
      secondo me non si può paragonare Stacer con Webmin perché entrambi i tool nascono con obbiettivi diversi. Stacer è più una sorta di “donna delle pulizie” per un qualsiasi computer SINGOLO (come ad esempio CClenaer su Windows) mentre Webmin si prefigge l’obbiettivo di tenere sotto controllo e fare la manutenzione di INNUMERVOLI macchine Unix-based connesse, ad esempio, ad una rete aziendale. Così facendo non si deve pulire ogni computer uno ad uno, ottenendo un risparmio di tempo non da poco. Al massimo si potrebbe paragonare Stacer a Bleachbit 🙂
      Buona giornata!

      • Mario Barretta

        non conosco Bleachbit e non conoscevo nemmeno Stacer.
        Ho sempre usato Webmin indistintamente per innumerevoli macchine che per la singola.
        Cosa hanno di più secondo te?

        • IlTizioCheNonVuoleRegistrarsi

          Secondo me fra Stacer e Bleachbit è molto meglio Bleachbit, permette di agire su più parametri. Comunque Stacer è Bleachbit non possono avere qualcosa in più di Webmin perché si prefissano obbiettivi diversi. Webmin è un software che permette di gestire un computer tramite interfaccia web mentre Stacer e Bleachbit sono programmi nati con lo scopo di pulire il disco del pc da file inutili ottimizzandone così le prestazioni.
          Spero di essere stato chiaro, buona giornata!

      • Samael

        Strumenti come Webmin lasciano il tempo che trovano in contesti aziendali.
        Le grandi imprese difficilmente userebbero tali strumenti, perché non ne avrebbero bisogno.
        Solitamente le configurazioni sono centralizzate, e le utenze sotto dominio AD. Quindi qualunque macchina UNIX joina il dominio, automaticamente ne eredita tutte le policy che sono gestite lato domain controller.
        Mentre lato configurazioni ormai ci sono strumenti DevOps che fanno mass deployment, come Jenkins, Puppet, Chef ecc.
        E proprio di solito tramite l’uso di questi strumenti che spesso noi sysadmin gestiamo le attività di manutenzione ordinaria delle macchine.

        Webmin mi sembra più da contesti del tipo: ho un NAS/Home Server/piccola rete aziendale (ma davvero piccola) UNIX/Linux e voglio uno strumento per facilitare l’amministrazione della singola macchina.

        • IlTizioCheNonVuoleRegistrarsi

          Grazie mille Samael,
          come sempre la tue risposte sono molto esaustive ed insegnano sempre qualcosa di nuovo! Effettivamente metà di quello che hai scritto prima non lo conoscevo, quindi grazie ancora per la “lezione”, vado subito ad informarmi meglio!
          Buona giornata 🙂

  • uomoselvatico70 uomoselvatico7

    A me manca tanto ubuntu tweak.

No more articles