Una settimana dopo il lancio ufficiale di KDE Plasma 5.10 gli sviluppatori hanno rilasciato la prima point release.

La prima point release di Plasma 5.10 è già pronta per essere installata ed è già sbarcata nei repositories di Arch Linux e di altre distro GNU/Linux.

Plasma 5.10 è una short-term release che riceverà ben 5 maintenance update. La prossima arriverà il 13/06, tra una settimana. A seguire Plasma 5.10.3 il 27/06, Plasma 5.10.4 il 18/07 e, infine, Plasma 5.10.5 il 22/08.

Abbiamo parlato a lungo delle modifiche introdotte dagli sviluppatori con Plasma 5.10. Folder View è il nuovo desktop di default e permette a Plasma di vantare un look tutto nuovo oltre a performance superiori. Spring-loading è una funzione inclusa in Folder View che permetterà agli utenti di Plasma di navigare tra le cartelle passandoci sopra il cursore (hovering) durante il drag&drop di uno o più file. Il Plasma Discover graphical package manager ora supporta GNOME’s ODRS (Open Desktop Ratings Service) per recensioni e commenti.

KDE Plasma 5.10 permetterà di selezionare il boot screen grazie ad una nuova impostazione e introduce numerose nuove funzioni al Task manager (è ora possibile raggruppare le app col mouse) oltre che migliorie al touchscreen e al display server Wayland.

KDE Plasma 5.10: disponibile la prima Point Release

kde plasma 5.10

Plasma 5.10.1 è il risultato di un’ulteriore settimana di lavoro che ha permesso agli sviluppatori di rifinire il lavoro. Presenti numerosi bugfix, molte le componenti aggiornate: Workspace, Plasma Discover, Plasma add-ons, Plasma SDK, Plasma Networkmanager (plasma-nm), Plasma Audio Volume Control, KWin, Bluedevil, KScreenlocker, plasma-integration e libkscreen.

Patchato un bug riguardante lo screen locker e un altro che si verificava quando tentavate di fare un drop dei file su desktop con KDeclarative. Qt 5.7 è ora la versione minima richiesta per compilare i pacchetti di Plasma 5.10, QuickShare è ora compatibile con Purpose 1.1.

Tenete pronto il terminale: se non è ancora disponibile a breve l’aggiornamento arriverà anche nei repositories della vostra distribuzione!

sharing-caring

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

  • Aster

    peccato su antergos non funziona

    • Auslander

      cosa non funziona?

      • Aster

        Il mouse ,la tastiera,solo il terminale e tabs alt f2 ecc

        • Auslander

          Spulcia la wiki di arch. Se avevi/usavi prima un’altro DE, credo tu debba abilitare ssdm. Se invece parti da una installazione pulita, l’installer di Antergos non e’ proprio il massimo della performance, e’ quindi probabile abbia cannato qualcosa.

          • Aster

            si provato ssdm ma per due volte si blocca al avvio,devo ritentare con calma qualche giorno libero

  • Andrea

    Ora che c’è Neon è inutile utilizzare altro per Kde; va che è un piacere!

    • SbJP

      A me KDE piace, ma non convince.. alla fine torno sempre a Gnome o Cinnamon. La ragione è che, per la mia esperienza, ne ha sempre una… forse sono sfortunato, ma ogni tre per due finestre, temi, icone e risoluzione del wallpaper di background fanno un casino… chissà come è il laptop con neon preinstallato… qualcuno ci ha già messo mano fisica sopra, articolo lffl a parte?

      • Maudit

        …sei sfortunato tu. Come fanno le finestre, i temi, le icone, e la risoluzione del wallpaper a “farti casino” ogni tre per due? Non ha senso questa affermazione, a meno che tu:
        – non abbia qualche caso d’uso davvero particolare;
        – abbia usato una delle prime versioni di Plasma 5;
        – abbia usato kubuntu (fa-ciao-ciao-con-la-manina);

        • SbJP

          Uso particolare no, però ho provato: Manjaro KDE, Fedora KDE anche Debian 9 RC3( va beh questa non conta) e KDE Neon… tutte con gli stessi problemi.. un esempio scemo: selezioni tema adwaita per il mouse, il puntatore diventa bianco. Esco dalle impostazioni, e apro una finestra e nella finestra puntatore diventa breeze nero… cose simili mi succedono con le finestre… non so a cosa sia dovuto…

          • Maudit

            Su OpenSUSE Leap 42.2 non riesco a riprodurlo (adwaita però è nero, non bianco). Delle distro citate, Manjaro e Neon non dovrebbero darti problemi.

          • SbJP

            Si hai ragione, (andavo a memoria) intendevo DMZ white.

          • Luca Cavedale

            probabilmente ti cambia il cursore in base all’applicazione che stai usando, se per dire cambi il cursore predefinito e poi lo usi su un’applicazione gtk ( per esempio firefox) ti cambia proprio da quella finestra a una finestra di dolphin. In pratica dovresti impostare lo stesso cursore sia per le qt sia per le gtk

          • carlo coppa

            Per il cursore è vero, quando si cambia il tema occorre farlo sia per qt sia per gtk, dopo di che sarebbe utile terminare la sessione e rientrare. In teoria sempre quando si fanno modifiche grafiche andrebbe terminata la sessione e questo vale per tutti i DE, anche se a volte apparentemente non ci sono problemi. Ciao

        • ctretre

          Anche a me da problemi, e sembrano diffusi con schede video amd hd6000 (integrate nelle apu e-450 e simili). I driver proprietari sono fuori supporto con ubuntu 16.04 e simili.
          Ciò è vero su tutte le distribuzioni provate da me (Neon, OpenSUSE, Fedora, Manjaro) con Debian 9 ritenterò, ma senza molte speranze.
          Per il momento uso Fedora GNOME, il draghetto mi manca ma non a tal punto da usare debian 8 (che avendo la Plasma 4 non da problemi).

          • Maudit

            Spesso i problemi kwin/gpu (a meno di un impedimento all’avvio dell’ambiente grafico) si possono rimuovere disattivando gli effetti che li causano (quando è un singolo effetto a dare problemi es. fading di una finestra in chiusura) oppure cambiando motore di rendering.

            Prova a disattivare temporaneamente il compositing con Alt+Shift+F12.

            Se ottieni un risultato utile, prima di rendere permanente tale modifica, vai su:
            Impostazioni di sistema>Schermo e Video>Compositore
            ed alla voce “Motore di rendering” seleziona xrender. Riavvia.

            Se questo non risolve, puoi togliere la spunta da “Abilita gli effetti del desktop all’avvio” e rendere permanente la disattivazione del compositing.

            Il problema evidenziato sa SbJP, però, non sembra di questo tipo (non ha glitch grafici). Credo che Carlo e Luca abbiano individuato il vero motivo di quanto riportato.

          • ctretre

            Vero, non avevo interpretato bene la richiesta, grazie per il consiglio, appena avrò tempo proverò la scelta sarà tra Debian 9 e Neon (ormai uso soprattutto il 2in1 se non in caso di lavori che richiedono tempo (specie OCR e scansioni) o giochi, per cui non sentirei troppo la vecchiaia di Debian).

          • Maudit

            Debian può avere casini di suo proprio perché pacchettizza roba vecchia, mentre Plasma 5 richiede librerie aggiornate.
            Ti suggerisco Neon (perché specifico per KDE) o altre distribuzioni non conservative. Tenendo a mente che le prestazioni sono quello che sono, puoi fare la prova con la live di Neon, senza installare.

          • ctretre

            Solitamente installo su chiavetta per testare, fino a quattro mesi fa ne tenevo una fissa con neon che aggiornavo all’occorrenza per capire se si erano risolti. Grazie per il consiglio su Debian, non ci avevo pensato! Prenderò allora la neon più aggiornata.

          • ctretre

            Grazie per il consiglio, da quando ho disabilitato gli effetti funziona tutto benissimo e Neon è diventato il mio sistema operativo di riferimento!

          • Maudit

            Prego, non c’è di che! 🙂

    • carlo coppa

      Condivido, Plasma 5 è fantastico, da quando ho abbandonato Unity questo è il mio DE ideale e di default. Anche Kubuntu 17.04 è ottima con il ppa backports. Io utilizzo anche OpenSuse sia Leap che Tumbleweed e sono ottime distro. Sono contento che è finita l’epoca dell’instabilità che sempre contraddistingue un DE quando vi sono passaggi importanti. Ricordo Unity e Gnome Shell all’inizio….ora finalmente Plasma5 è stabile e usabile. fantastico !

  • lindgren

    Per i backport KDE 5.10.1 su Kubuntu 17.04 si avvisa che: “Riteniamo che questi pacchetti rappresentino un aggiornamento stabile e migliorativo, ma si prega di tenere a mente che essi non sono stati testati così approfonditamente come i pacchetti del repo ufficiale ubuntu e che sono supportati solo in maniera limitata e su base informale”.

    • SalvaJu29ro

      Per aggiornare a Kde 5.10 in Kubuntu 17.04 hai dovuto aggiungere qualche repo o lo fa in automatico?

      • lindgren

        Ho dovuto dare da terminale:
        sudo add-apt-repository ppa:kubuntu-ppa/backports
        e poi
        sudo apt-get update && sudo apt-get dist-upgrade

        • SalvaJu29ro

          Immaginavo
          Grazie

No more articles