Il tema pensato dal boomerang project rende GNOME Shell molto simile a Unity 7.

Questo tema vi permette di ricreare il look dell’ormai ‘vecchio’ desktop Ubuntu in GNOME. L’idea risulta geniale: soprattutto se dopo aver provato le ultime build di Ubuntu 17.10 vi sentite a disagio con GNOME.

Ovviamente le modifiche apportate sono “estetiche” e non funzionali, non sono presenti funzioni aggiuntive come app menu, dash o HUD. Il tema rende l’app overview e la funzione di switch Alt+Tab più simile a Unity.

unity7 alt-tab-gnome-shell

Ecco il tema che rende GNOME simile a Unity 7

Perchè tutto funzioni a dovere gli sviluppatori consigliano di installare Ambiance GTK, possibilmente aggiornato all’ultima versione, accoppiato con l’icon theme Mono Dark/Light e con l’icon set Humanity.

Dash to Dock

unity-7-b00merang-theme-dash

Affinchè il vostro sistema sia il più simile possibile ad Ubuntu dovreste installare anche l’estensione Dash to Dock.

Dash to Dock

Una volta eseguita l’installazione andate nelle impostazioni e spostate la dock sul lato sinistro dello schermo settando il funzionamentop in ‘panel mode‘. Questa estensione renderò il lancio delle applicazioni semplice ma soprattutto veloce, immediato. Lo switch tra diverse finestre e workspaces sarà di un altro livello. Attualmente l’ultima versione disponibile è Dash to Dock (v59), rilasciata il 4 Giugno scorso. Questa release supporta GNOME Shell 3.18, 3.20, 3.22 e 3.24.

Con quest’ultimo aggiornamento gli sviluppatori vi danno la possibilità di avere la dock su tutti i monitor collegati al vostro pc.

Download Unity 7 Theme by b00merang

unity 7 gnome-shell-settings

Potete scaricare il tema dalla pagina GitHub del progetto:

Download Unity GNOME Shell Theme

Estraete lo .zip in ~/.themes e poi aprite GNOME Tweak Tool > Appearance per applicare le modifiche.

B00merang offre anche un tema per gli amanti del desktop environment Unity 8.

sharing-caring

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

  • alex

    “le modifiche apportate sono “estetiche” e non funzionali”…. il che rend il tutto parecchio inutile

    • gert

      Però Canonical farebbe una cosa furba se usasse accorgimenti simili sulla prossima relese ufficiale.

      Non necessariamente riproducendo nel dettaglio l’estetica di Unity in questo modo, ma uno dei suoi aspetti positivi era il fatto di rendere il desktop di Ubuntu immediatamente riconoscibile, cosa non da poco dal punto di vista commerciale.

      Ma anche, banalmente, per non spiazzare troppo gli utenti affezionati ad Unity (non faccio parte della schiera, ma piaccia o no ci sono).

      • alex

        personalmente se fossi utente e Canonical mi propinasse una cosa del genere come palliativo mi sentirei preso per il culo, altro che non spiazzato dal nuovo desktop.

        Unity era le sue funzioni e non l’estetica, quindi per me sarebbe tutt’altro che una scelta furba, a meno di non considerare talmente poco le capacità razionali dei propri utenti da pensare che questo basti. Ma insomma, non penso che Canonical sia così…

        • gabriele tesio

          beh, immagino che se ci lavorassero su un po, le funzioni mancanti di unity le potrebbero integrare senza grossi problemi, bisogna vedere se poi faranno effettivamente così.

          • alex

            sicuramente, e ne saremmo tutti contenti credo (pure io che non lo uso le gradirei in gnome 🙂 ). Dico solo che se rilasciasse un semplice tema estetico topo questo io non lo apprezzerei

        • gert

          Infatti non ho detto di fare un tema-copia, come in questo caso.

          Ma se riproponessero un’esperienza utente simile, sia sul piano estetico che aggiungendo qualche estensione ad-hoc, non vedo quale sarebbe il problema…

          Potrebbero anche proporre due opzioni alla prima installazione, come mi pare facciano alcune distro tipo Zorin: GNOME vallina e GNOME “Unity experience”.

          Ripeto, io ne faccio innanzitutto una questione di “riconoscibilità”, che costerebbe poco a Canonical e non toglierebbe praticamente nulla all’utente.

          Poi personalmente non ho mai usato Unity in maniera assidua, se non qualche volta per curiosità: per ora mi trovo bene con GNOME.

          • gert

            *vanilla 😉

    • Phoenix

      già…
      quoto anche MAudit con la differenza che trovo l’estetica di gnome shell abbastanza stucchevole… dire poco professionale ..hum… anche.
      Visto che Cannonical (le due n appositamente, giacchè mi sa che a produrre cannoli avrebbero performance migliori) ha affossato Unity, mi chiedo quale decisione li abbia spinti a scegliere GS in luogo di altri DE (quale p.e. KDE, che rispetto a GS è tutta un’altra cosa). Quindi se ho capito bene adesso Ubuntu official corrisponderà con la Gnome flavour e occorre installare temi e dock e fare cicciate per riavere il look and feel di Unity… guidando un Gnome Shell… Ma che senso ha!

      WOOOW Fantastico.

      L’unica distribuzione che al momento sembra avere complessivamente un pò di senno al netto di difficoltà intrinseche è openSuse. Schibbuntu ormai a meno di guizzi e scatti di reni è in discesa verso un inglorioso, indecente tramonto.

      • Aury88

        ubuntu con unity aveva tutto lo stock app gtk derivate da gnome e patchate per ubuntu, cosi come il software center per gestire gli snap era una versione patchata di gnome-center…in poche parole era il DE che richiedeva meno lavoro/impegno per la fase di “port”. scegliere un altro ambiente significava o abbandonare le applicativi storici o portarsi dietro una marea di dipendenze unicamente per avere un DE differente che magari stonava pure con le applicazioni gtk.

  • Maudit

    …e dire che da un punto di vista estetico a me Gnome piace pure tanto, è veramente “pulito”.
    Purtroppo non sopporto come funziona, l’ultima volta che ho provato a lavorarci mi è venuto il nervoso per la quantità di click ed i km di mouse. 🙁

    • alex

      infatti lo trovo comodo utilizzato assieme alle scorciatoie da tastiera. Se migliorassero le gesture in stile iOS sarebbe fantastico 🙂

  • guru63

    Che senso ha ?

  • Edmond Dantès

    Non trovo l’utilità, anzi non capisco proprio perché struggersi tanto per unity… addio unity punto. Andiamo avanti, Ubuntu ha scelto assurdamente Gnome Shell, ok dunque becchiamoci Gnome così per come è stato fatto, altrimenti si va oltre con le derivate. Se non sbaglio con Ubuntu Mate c’è il tema Munity (mi pare si chiami così, correggetemi se ricordo male) che è preciso a unity, dunque le alternative ci sono. (io di mio rimango sempre e per sempre con KDE che per me rimane il migliore).

  • secondo me non ha senso, come non ha senso fare un team che copia windows.
    l’utente deve rendersi conto che si trova di fronte qualcosa di diverso, è inutile fargli credere che è sempre lo stesso.
    ci sta renderlo simile, ma ricopiarlo in tutto e per tutto è insensato, unity è morto, basta, è inutile volerlo emulare tramite temi, che poi, per quanto lo patchano, ambiance fa schifo con gnome shell, è inguardabile

    • spero che canonical sappia fare un buon lavoro su gnome shell (a me piace vanilla, ma ubuntu deve differenziarsi, e deve includere estensioni create ad hoc da canonical, e non appoggiarsi su estensioni già esistenti mantenute da chissà chi, che magari oggi ci sono e domani lo sviluppatore si stanca e abbandona il progetto), e deve anche crearsi un nuovo tema, basta ambiance, ormai è vecchio di 7 anni, serve qualcosa di nuovo e moderno, e il cambio di DE è l’occasione giusta per fare il cambio

    • Scusami perché no? Se piace il tema ambiance o radiance che male c’è? Non associamo un tema a un de, questo è proprio il tratto distintivo di qualsiasi de Linux confrontato con le shell piatte degli altri produttori.

      • è che ambiance è vecchio e non è più proprio attualissimo, basta vedere il colore del pannello, stona tantissimo

        • Si ma a me per esempio piace. Il punto comunque è non associamo un tema a un de solo quello, se voglio il look di winzoz e esiste il tema che male c’è, in fondo libertà è anche quello.

          • si si certo, ma infatti non ho niente contro chi usa questi temi, dico solo che per come sono fatto io non li userei mai perchè quando uso un DE o un sistema operativo, voglio avere anche la sua identità e non voglio farlo spacciare per ciò che non è.

          • alex

            Per me se tu ti metti un tema di questo tipo perchè ti ci trovi meglio va benissimo, il problema è invece se qualcun altro te lo installa per cercare di mascherare gnome da unity.

          • ecco esatto, poi quando provi a utilizzare quelle 3 feature di unity, dici perchè non funziona più?? dove è il global menu? ma la dock laterale con il contatore badge delle notifiche? e la HUD perchè non si attiva??
            un conto e mettere questi temi di propria iniziativa perchè piacciono un conto è metterli di nascosto per far credere all’utente finale che sta usando ciò che usava prima

    • floriano

      magari ha senso perché gnome shell fa più schifo di unity 😉

      • mahh opinioni personali… unity di buono aveva solo la dock laterale (davvero fantastica) il global menu (comodo ma non ne sento la mancanza) e la HUD (fantastica, non l’ho usata spesso ma quelle poche volte mi è tornata comodissima da usare), per il resto gnome shell è superiore in tutto, è più bello esteticamente (per me) è più moderno con le funzioni (basta vedere che unity non aveva un centro di notifiche) ha il supporto (anche ottimo) a wayland, puoi espanderlo a tuo piacimento con le estensioni, la shell è meno caotica di quella di unity e la trovo anche più veloce, quella di unity, al primo avvio passavano diversi secondi prima che mostrasse le varie applicazioni e file (su un hdd da 5400rpm) inoltre la shell ha anche ricerche più avanzate, ad esempio la calcolatrice integrata senza dover scrivere prima calc: come su unity, la ricerca anche nei vari sottomenu delle impostazioni, il tutto senza appesantire i tempi di ricerca.
        quindi sinceramente a parte quelle 3 cose che non vedo dove unity sia migliore di gnome shell.
        anzi a me gnome shell, per quanto l’ho odiato all’inizio, trovo che sia in assoluto tra i migliori DE (a seconda delle preferenze personali di ognuno di noi, se la gioca assieme a plasma, io sinceramente preferisco gnome).
        unity era solo un DE vecchio con funzioni avanzate molto comode

        • alex

          gnome ha anche un ottima integrazione con i vari servizi online, se abilitati, e per chi li usa è un bel plus.

          • esatto, però io non li uso perchè mi scoccia mettere ogni volta la password per decifrare il portachiavi

          • alex

            la password la inserisci quando aggiungi gli accaunt dei servizi e puoi lasciarla memorizzata (su google ti avvisano poi che è stato richiesto l’acceso da un nuovo dispositivo). Naturalmente parlo di semplice accesso ai documenti su google drive o su one drive e cose così, su mio pc con la mia pw ecc… non di dati bancari e cose più delicate 🙂
            vedere sulla ricerca sia i documenti in locale che quelli online mi è utile, oltre a sincronizzare i calendari ecc…

  • gert

    Comunque, piuttosto trovo più carino il tema a la Unity8: http: // b00merang. weebly. com/ ubuntu-themes. html

    PS: è solo un tema come tanti regà, mo non facciamone un dramma…

  • Nicola

    Beh! lo so che è una questione di gusti ma io non lo installerei proprio, già mi sono installato Gnome solo 3 giorni fa e l’ho cambiato rendendolo più da desktop che da touch-screen e più ordinato con alcune estensioni, ma figuriamoci se mi installerei un tema da Unity che non mi è mai piaciuto

  • Mario

    scusate….
    mi trovo fuori dal coro
    Amo Unity. Lo trovo elegante stabile e comodissimo…
    per ora me ne sto con la stabilissima 14.04, fra un annetto passerò alla 16.04, quindi per altri 6 anni ho Unity assicurato…
    in 6 anni ne succedono di cose…
    L’unica valida alternativa a Unity sarebbe KDE che però trovo meno adatto per lavorare: l’immediatezza e la semplicità d’uso di Unity sono, ad oggi, ineguagliate

    • *nix

      sei anni o fino al 2021?

      • Mario

        siccome anche la 16.04 usa Unity, lo avrò almeno fino al 2021
        ok, 6 anni sono troppi, ma comunque fino al 201 sono “apposto” (a posto…) 😉
        no?

    • lindgren

      il KDE di Kubuntu è forse uno dei peggiori in circolazione. Per KDE va bene Opensuse (yast/rpm) o Debian 9 stretch (che ancora non è uscita) se vuoi rimanere in ambito Synaptic/deb.

      • Mario

        Eh, probabilmente hai ragione (anche se non ne capisco il motivo… in fondo sempre di KDE si tratta…)
        Però siccome uso il pc per lavoro (e ahimé non ho grandi capacità informatiche) voglio restare sulla galassia Ubuntu, perché ormai sono abituato al sistema .deb e le poche cose che ho imparato sono in questo ambito
        che vuoi… ho l’impressione che stabile come Ubuntu non ci sia niente
        aggiungo: quando ho avuto bisogno di supporto mi è bastato rivolgermi al forum di Ubuntu e ho sempre trovato chi rispondeva alle mie domande
        quanto a Debian… non sono abbastanza competente per gestirla…

        • Luca Cavedale

          oggi debian è molto cambiata rispetto a prima, nel senso di facilità d’uso, in ogni caso ci sono derivate dirette che si limitano a usare debian sid, e sono più stabili di ubuntu stesso :), ma capisco il punto di vista, sopratutto di chi non è un informatico ( ho a che fare con persone con poca dimestichezza picistica e passami il termine 😛 )

        • lindgren

          Kubuntu 16.04 è una LTS, e quindi dovrebbe essere molto stabile; purtroppo è uscita con KDE 5.5.5 che era instabile come desktop di suo. Per rimanere in ambito Ubuntu puoi tentare con Kubuntu 17.04 che è molto migliorata rispetto alla 16.04 LTS ed è sufficientemente affidabile.

  • Mes3boy

    Unity l’ho sempre trovato scomodo e bruttino…. moooolo meglio GNOME!!!!

No more articles