Tim Moore ha annunciato il rilascio di Lumina Desktop 1.3.0.

Lumina Desktop 1.3.0 è un significativo aggiornamento del desktop environment open-source usato di default da TrueOS e basato su Qt. Lumina è un desktop environment leggero per OS GNU/Linux ma anche per BSD.

La modifica più significativa consiste nel rimpiazzo dell’icon theme Oxygen sviluppato da KDE con un nuovo icon theme in stile Material Design. Il nuovo icon theme è disponibile nelle varianti light e dark.

Disponibile Lumina Desktop 1.3

Lumina desktop 1.3

Lumina desktop mette ora a disposizione il suo icon theme, ciò non toglie che tutti gli altri temi (incluso oxygen) possono ancora essere installati normalmente” questo è un sunto delle parole che trovate nell’annuncio ufficiale.

Questa nuova versione mette poi a disposizione degli utenti una nuova utility (lumina mediaplayer) che permette di riprodurre file locali ma anche gestire lo streaming di radio online anche se attualmente solo Pandora radio è supportata. I formati audio più popolari vengono correttamente gestiti dall’app, ecco una piccola lista: .ogg, .mp3, .mp4, .flac e .wmv.

Introdotte migliorie al file manager che è ora maggiormente performante, è più rapida l’apertura di file e cartelle, ed esteticamente è nel complesso più piacevole. Presente una nuova utility per creare al volo gli shortcut. Ctrl + Q può ora essere utilizzato per la chiusura delle app.

Se volete provarlo trovate una piccola guida per l’installazione sul sito ufficiale di Lumina. E’ anche disponibile un PPA non ufficiale che, per ora, non contiene ancora quest’ultima release.

Se siete curiosi di conoscere tutte le novità introdotte dagli sviluppatori potete leggere il changelog completo cliccando qui. Lumina desktop 1.3 sarà disponibile anche nei repo delle distro più note nei prossimi giorni.

sharing-caring

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

  • Viktor Kopetki

    ci sono più DE in Linux che correnti nel PD (per citare Crozza….) 🙂

    • Luca Cavedale

      lumina in realtà è stato creato per BSD e adattato per linux 🙂

      • Falegnamino

        Ma è basato su qualche altro DE oppure è scritto da zero?

        • Fork di fluxbox a cui integrano una barra a mo di dock

        • Luca Cavedale

          che io sappia da zero usando le qt , mi sa c’e da una vita

          • Falegnamino

            Cavolo! io l’ho scoperto giusto con questo articolo:).
            Lo proverò…sono curioso:)

          • Non è un fork ma se non sbaglio hanno assemblato due progetti (qtpanel e non ricordo l’altro) in un unico progetto lumina panel e usano fluxbox compilato credo con opzioni per disattivare pannello e dock così almeno era fino all 0.8 ultima che ho provato.

    • Aster

      Meglio cosi;)se no che noia tutti uguali

  • floriano

    è meglio questo o lxqt?

  • Jonny Paganelli

    bello come de peccato che non arrivo a tradure in italiano sulla mia debian

No more articles