Google ha dato il via al rilascio dell’aggiornamento: ecco a voi Chrome  59.

Chrome, popolare browser made by Google, si aggiorna su tutte le piattaforme: Windows, macOS e Linux. Gli sviluppatori di Google hanno migliorato l’esperienza d’uso e la sicurezza del browser, vediamo tutte le novità.

Disponibile Chrome 59

chrome 59

Parecchie novità sul fronte sicurezza: sono state risolte ben 30 vulnerabilità, permettendo un’esperienza di navigazione sempre più sicura. Modifiche lato codice (e quindi under the hood) non visibili direttamente agli occhi degli utenti.

Balza subito all’occhio il restyling in chiave Material Design della pagina delle impostazioni. In alto troviamo la casella di ricerca in una barra del titolo blu, mentre le varie sezioni sottostanti sono suddivise con la classica grafica “a schede”. Le sezioni si possono consultare con maggior facilità anche attraverso i collegamenti rapidi presenti nel menu di navigazione laterale

Introdotta la possibilità di eseguire Chrome da riga di comando su Linux e macOS (Windows in arrivo); utile agli sviluppatori per eseguire test automatizzati senza bisogno dell’interfaccia grafica.

Presente il supporto alle immagini PNG animate; sono come le GIF, ma hanno alcuni vantaggi chiave tipiche del formato, come il supporto alla trasparenza e una profondità di colore di 8 bit.

Capitolo aggiornamento: coloro che hanno già installato il browser riceveranno in modo del tutto automatico l’update, procedendo all’installazione in occasione del primo riavvio. In alternativa è possibile scaricarlo dal sito ufficiale.sharing-caring

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

  • luca canali

    sto usando la versione open source chromium sulla distro gentoo, ma stranamente non mi riconosce più il tema gtk +, che fino alla versione 58 mi funzionava senza problemi. Per cui mi ritrovo i menu le schede ed altro con l’orribile sfondo bianco che odio, mentre prima li avevo tutti su sfondo scruro. Ho provato anche a cambiare tema dalle impostazioni del market scaricando dark material, ma il menu mi rimane bianco. Davvero non capisco cosa hanno toccato in questa release 59

No more articles