Canonicalal lavoro per migliorare Ubuntu: patch di sicurezza e Hardware Accelerated Video Playback sono i temi del giorno.

Canonical ha rilasciato alcuni importanti aggiornamenti di sicurezza per tutte le release di Ubuntu supportate andando a patchare ben 11 vulnerabilità. Inoltre Cooke ha parlato dell’intenzione di abilitare di default l’hardware-accelerated video playback su Ubuntu 17.10 (Artful Aardvark).

Ma andiamo con ordine.

Canonical: patch di sicurezza e Hardware Accelerated Video Playback su Ubuntu

ubuntu hardware accelerated video

Ecco le varie vulnerabilità patchate da Canonical nel dettaglio:

Cliccando sui link sopra riportati avrete tutti i dettagli circa le falle in questione. La cosa importante è aggiornare il sistema, se non sapete come fare date un’occhiata qui.

Hardware Accelerated Video Playback

L’obiettivo del team è quello di rendere funzionante l’accellerazione hardware di default inizialmente per sole Gpu Intel, il supporto per le schede Nvidia e AMD arriverà in seguito. Come confermato da Cooke l’operazione non è semplice e ci sono diverse problematiche.

Il problema più grosso consiste in un’incompatibilità di fondo tra l’Intel SDK (Software Development Kit) e la libreria LibVA ma la stessa Intel è già al lavoro per rimediare. Se siete interessati a quanto stanno facendo gli ingegneri di Canonical potete dare un’occhiata qui.

Canonical ha inoltre comunicato che presto indirà una chiamata alle armi: verrà richiesto di testare a fondo le ultime build di Ubuntu 17.10 per ricevere feedback. Questo aiuterà gli sviluppatori ad offrire un prodotto sempre migliore e il più possibile privo di problematiche al day one. Vi ricordo che Ubuntu 17.10 (Artful Aardvark) è atteso per il prossimo 19 Ottobre 2017.

sharing-caring

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

No more articles