A partire da Firefox 48 Mozilla ha iniziato il rollout della nuova modalità multiprocesso, vediamo come abilitarla su Ubuntu e tutte le altre distro GNU/Linux.

Con gli ultimi aggiornamenti del browser Firefox è stata introdotta la possibilità di attivare la modalità multiprocesso che permette di separare il nucleo del sistema dai contenuti web aperti nelle varie schede. Questo significa che se una scheda inizia a consumare troppe risorse del sistema o se va in crash, il browser non viene influenzato e non si blocca per intero. Firefox carica ogni pagina in un processo separato che, se va in crash o si blocca, non fa chiudere anche le altre schede aperte.

Sicuramente abilitare questa modalità non significa sistemare tutti i vostri problemi di navigazione: se avete una linea internet lenta essa resterà tale e il caricamento delle pagine sarà inevitabilmente da pausa caffè.

Multiprocesso su Ubuntu

modalità multiprocesso firefox

Se state usando, ad esempio, Ubuntu non potrete però godere automaticamente di questa nuova funzione perchè la modalità multiprocesso è disabilitata di default. Se volete evitare blocchi improvvisi, micro-lag o incertezze nella navigazione potete provare ad abilitare il multiprocesso.

La prima cosa da fare è aprire il browser e digitare about:support, cercate poi la voce “Finestre multiprocesso”. Se vi compare la dicitura “0/1” allora la funzione è disabilitata. In tal caso, per attivarla, bisogna invece aprire una nuova scheda all’indirizzo about:config.
Usando la barra di ricerca, dall’elenco che si apre, cercare l’opzione che ha nome browser.tabs.remote.autostart, operare un doppio click per cambiare da falso a vero il booleano. Dopodichè riavviare il browser. Se non si stanno usando estensioni, non serve altro e l’opzione delle finestre multiprocesso è già attiva.

firefox mprc mode

Se invece vi comparisse la dicitura “0/1 (Disattivato da componenti aggiuntivi)” occorre un altro passaggio. Create una nuova opzione (cliccando col tasto destro su uno spazio vuoto della pagina about:config) scegliendo Nuovo -> Booleano, dare il nome browser.tabs.remote.force-enable e impostare il valore su true. Riavviate il browser e visitate di nuovo la pagina about:support. Se tutto è andato a buon fine noterete che l’opzione delle finestre multiprocesso è attiva e segna 1/1 (abilitato manualmente).

sharing-caring

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

  • luX0r.reload

    Mmmh… solo su Ubuntu? Sicuri?

    • Marco Missere

      Ovviamente è per ogni distro GNU/Linux.

  • Fabrizio Fringuelli

    Anche sotto windows compare..

    • su windows dovrebbe essere abilitato di default, almeno con le ultime versioni di firefox

  • Eudora

    Si vede che la RAM costa molto poco oramai 🙂

    • Pisellino

      sei tu quella in foto? :-O===

      • gert

        Pisellino, vai a pisellare sull’homepage di couchsurfing 😉

        @Eudora, che si dice a San Francisco?

  • hiroy

    fatto vediamo un po come va… grazie

  • luca ciccotelli

    crasha come prima, se una cheda va in tilt si deve killare per forza tutto… non vedo molti miglioramenti francamente

  • Pisellino

    su chromium c’è questa opzione?

    • chromium lo fa già di default

  • Drumsal

    Io ho provato ad abilitarla, ma mi sembra che sovraccarichi la CPU, quindi sono tornato indietro.

  • rico

    Su Firefox 53.0 per Ubuntu/Mint, finestre multiprocesso 1/1 (attivato automaticamente).
    No problem 🙂

No more articles