Gli sviluppatori di KDE hanno annunciato Frameworks 5.34.0.

Una nuova maintenance update della suite di KDE è ufficialmente disponibile con una buona serie di nuove funzioni e migliorie per tutti i componenti supportati.

KDE Frameworks 5.34.0 è un major update che contiene 83 modifiche, introduce nuove icone e aggiorna quelle esistenti sia per l’icon set Breeze che per Oxygen. Gli sviluppatori hanno corretto la maggior parte dei bug scovati dalla release precedente (Frameworks 5.33.0).

Frameworks 5.34.0

kde frameworks 5.34.0

Ecco KDE Frameworks 5.34.0

Questa release fa parte di una serie di rilasci pianificati che avvengono a cadenza mensile. Ecco i componenti che sono stati aggiornati dagli sviluppatori: Baloo, KActivities, KAuth, KConfig, KConfigWidgets, KDeclarative, KDocTools, KFileMetaData, KGlobalAccel, KI18n, KIconThemes, KIO, KNewStuff, KPackage Framework, KRunner, KTextEditor, KWayland, KWidgetsAddons, KXMLGUI, NetworkManagerQt, Plasma Framework e Solid.

Per tutti i dettagli circa le modifiche introdotte dagli sviluppatori potete consultare il changelog, pubblicato sul sito ufficiale, cliccando qui. I packages di Frameworks 5.34.0 arriveranno a breve nei repositories della vostra distribuzione di riferimento.

sharing-caring

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

  • Claudio

    Fino a che KDE non mi risolverà il problema dell’eccessivo spazio tra le icone, non tornerò ad usarlo

    • hai segnalato il bug o aspetti che lo faccia qualcun’altro?

      • Claudio

        Il bug è già a conoscenza dello staf di KDE

        • Dario Cangialosi

          NDR Lo staff di KDE è già a conoscenza del bug

  • Nicola

    Io l’ho abbandonato una settimana fa KDE perché (come ho già scritto su un altro post) che era troppo pesanti e troppi bug ma infondo sono passato su gnome. Gnome non mi è mai piaciuto per il fatto di screen-menu ma alla fino o messo l’estensione del applications menu e Dash to Dock e non mi trovo male

    • Luca Cavedale

      kde dipende sempre da che distribuzione usi, c’e poco da fare, per esempio una cosa è usare kde che so su kubuntu, un’altra su opensuse o neon o manjaro

      • jboss

        kde è instabile sia su fetora su opensuse che su ubundu, manjaro non lo provata

        • Nicola

          Io usa Archlinux

        • Luca Cavedale

          io provai solo su ubuntu e mi pare mezza volta su opensuse, su neon mi da solo un problemino di icone ( ogni tanto quelle della barra si vedono enormi xD), ma nel complesso mai crash, su manjaro tutto perfetto

        • Dario Cangialosi

          usa (K)Ubuntu LTS per la stabilità che cerchi. Fedora è basata su rolling-releases ed è quindi meno priva da bug perchè è meno tested. il sistema LTS di Ubuntu invece usa delle precauzioni extra per far si che il sistema sia affidabile, anche a costo di non usare le versioni appena prodotte ma untested come fa Fedora e altre distributions basate sulle rolling-releases

        • Maudit

          Instabile? Su leap è una roccia.

        • SalvaJu29ro

          Si..kde plasma 5 è instabile
          Poi c’è Kde Plasma 5.9 però, quello è stabile

      • Simone Picciau

        Questo è vero per un discorso di ottimizzazione, ma graficamente parlando a parte avere il desktop piu o meno vuoto e il menu principale non ci sono altre differenze. Rimane comunque ben più pesante di GNOME.

        • vortex67

          Ma non è vero….con gnome supero tranquillamente i 2GB di ram di utilizzo mentre con KDE sto sempre sotto il GB,e lo dico da fan di gnome….probabilmente ti riferisci alle versioni precedenti ora son cambiate tante cose.

          • Giangi

            Ma non si possono fare certi confronti senza specificare i servizi attivi. Gnome di default ha attiva la sincronizzazione di mail, calendario, contatti e compagnia oltre all’indicizzazione, quindi come minimo per confrontarlo con kde bisognerebbe attivare akonadi, che ormai non lo attiva più nessuno perché da piú problemi che altro, e baloo. Poi prova ad avviare kde e gnome entrambi con lo stesso display manager e vedrai quello che occupa più ram. Tolto che se uno è in grado di far girare gnome o kde, in generale dovrebbe avere un pc abbastanza moderno e quindi non dovrebbe avere troppi problemi di ram.

          • vortex67

            Baloo è sempre attivo con me,comunque se gnome ha tutti quei servizi (spesso inutili) attivi di default non è mica colpa di KDE ma solo un difetto aggiunto per come la vedo io,tanto che di tutti quelli che hai citato non ne uso manco mezzo. Io l’unica cosa che posso dire è che soprattutto su PC vetusti e con poca ram KDE mi gira una meraviglia mentre lo gnomo mi da la costante impressione che sia un macigno (tolto che comunque lo preferisco torno a ripetere).

          • Giangi

            Si be allora se non li usi te sono inutili, giustamente, anzi sono dei difetti. Io per esempio la prima cosa che faccio è attivare l’account gmail e sincronizzare calendario, mail e drive, ma probabilmente sbaglio io ad aver bisogno di tali funzioni visto che per te sono inutili. Dai su, se uno usa gnome o kde sta già su un pc più o meno recente, di problemi di ram è difficile averne, come ho già detto sopra, i problemi di prestazioni con gnome ci sono dal punto di vista delle animazioni, quello si, per fortuna è un problema che non mi riguarda visto che la prima cosa che faccio su qualsiasi pc/telefono è disattivarle, non per questo nego l’esistenza del problema, o ritengo che siano inutili, o meglio per me lo sono, per altri, magari, meno.

          • vortex67

            Sono inutili per me ripeto,poi non ho detto che debbano esserlo per tutti….il mio ragionamento è diverso,nel senso che avrei preferito poter scegliere quali attivare o meno invece gnome te li piazza tutti lì belli pronti e per disattivarli poi è un gran casino,soprattutto i servizi di evolution anche perchè non puoi disinstallarli.

          • Maudit

            Akonadi si attiva on-demand, come è giusto che sia.

        • Luca Cavedale

          l’altra volta misi uno screen qui su lffl, dai mi prende rica 480mb sia in avvio che dopo circa 2 ore di utilizzo 😛

        • Appianos

          Test di Phoronix dicono che è alla pari con Gnome come pesantezza. Dal punto di vista della stabilità Gnome invece è superiore, mentre KDE ha ancora diversi bug da risolvere.

          • Simone Picciau

            Non mi è mai sembrato alla pari, dovrei riprovare l’ultima versione.

    • Dario Cangialosi

      il settore commenti non è un luogo di idoneo per fare benchmarks. dedicaci un articolo ben scritto e soprattutto riproducibile nelle caratteristiche che emergono dalle misurazioni e sottoponilo all’occhio attentamente scrutinante della community planetaria.

      • Nicola

        Si, ok l’ho magari scritto di troppo ma il mio post ero solo per dire che mi piace moltissimo KDE nelle sue funzionalità ed è il mio ambiente grafico preferito ma devono renderlo più stabile e meno pesante, tutto questo era il mio significato

  • ekkekkk

    ma sto tema arlecchino sotto acido?
    Seriamente.

    • Simone Picciau

      Mai piaciuto KDE, sia per prestazioni che per apparenza.

    • Dario Cangialosi

      il concetto di bello anche in altri campi è sempre stato opinabile. ma ciò che dici parla di te, perchè uno vede fuori per come è dentro.

      • ekkekkk

        certo caro siddharta da due soldi,

        dentro di me ho gli organi in 16 milioni di colori

        come le icone di breeze,

        ognuna con un colore diverso..
        Roba da far impallidire kandinsky

    • Hombre Maledicto

      Hahaha, per un attimo mi sono immaginato la descrizione di breeze nelle impostazioni di sistema col tuo commento :’)

      Personalmente lo trovo un tema ben strutturato, non mi piace ma è coerente.

  • gert

    Ho sempre schifato abbastanza KDE, Kubuntu non sono mai riuscito a farmelo piacere nonostante i tentativi. Ma qualche giorno fa ho provato di recente su Netrunner e (forse complice il bel tema di default) devo dire che non è affatto male!

    Certo, c’erano diversi buggetti (ma forse dipendeva dal fatto che fossi in live) però ammetto che come impostazione è un desktop “classico” ma allo stesso tempo molto moderno e potente. Soprattutto ho adorato il fatto che la maggior parte delle funzioni (a volte anche troppe, è vero, ma non si è obbligati ad usarle) sono a portata di mano, quando in GNOME è tutto nascosto per mantenere lo stile minimalista, e per trovare funzioni spesso banali devo smadonnare di menù in menù o andare a cercare qualche estensione esoterica…

    Rimango comunque con GNOME 3, che complessivamente mi piace, ma oggi ho enormemente rivalutato KDE.

    • Dario Cangialosi

      io uso Kubuntu e l’ho fatto dopo varie valutazioni e rivalutazioni nel corso del tempo e dei cambi di features, di distro, e di opinione.

  • Maudit

    Personalizzabile in tutti gli aspetti, sviluppato dalla community, ricco di programmi di qualità e perfettamente integrati, tradizionale ma al contempo moderno, stabile nella versione LTS ed in continua evoluzione nelle versioni intermedie, ad ogni rilascio è sempre più completo e performante, ed è anche a colori!!!
    KDE è il miglior DE linux in circolazione.

    • IlTizioCheNonVuoleRegistrarsi

      Ciao Maudit,
      non odiarmi ma se scrivi in questo modo qualsiasi cosa potrebbe sembrare la migliore. Provo a rifare la tua frase per GNOME, così tanto per divertirmi 😂
      GNOME: interfaccia semplice e pulita in ogni aspetto, sviluppato da un team molto preparato e attento alle nuove tecnologie, ricco di programmi altrettanto facili da usare e perfettamente integrati, innovativo in modo a dir poco unico, permette di concentrarsi al 100% sul proprio lavoro. Sempre in continua evoluzione e, ad ogni rilascio, diventa più stabile, completo e performante, ed è anche a colori!
      GNOME è il miglior DE linux in circolazione.
      P.S: Non è vero nulla, GNOME 3 non fa per me. Preferisco di gran lunga KDE, specialmente ora che lo sto provando con KDE Neon. Non per essere troppo precisi, ma ti ricordo che la mia era una semplice risposta per ironizzare un po’ 🙂
      Buona giornata!

      • Maudit

        …se scrivo che “è anche a colori”, mi sembra esplicito il taglio entusiastico del commento. Sto commentando un articolo su KDE d’altronde, mica su altri desktop.
        Il tuo commento su Gnome è legittimo, ma off-topic. 😁

        • IlTizioCheNonVuoleRegistrarsi

          Lo so benissimo che era off-topic, ma non potevo fare a meno di scriverlo xD
          Dai, alla fine si scherza 🙂
          Buona giornata!

No more articles