La nuova versione di snapD 2.26 fa capolino appena due settimane dopo l’ultimo aggiornamento. Eppure sembra sia passato tanto tempo data l’enorme mole di miglioramenti e funzionalità aggiunte. Il pesante aggiornamento porta con se l’auto completamento. Si potrà quindi rendere utilizzabile l’uso dei pacchetti direttamente dal terminale. Migliorato il supporto per Go 1.8, per API, per mediate socket netlink attraverso seccomp, l’interfaccia del completamento e per la richiesta di informazioni su alcuni pacchetti.

snapd 2.26

Tanti nuovi comandi per SnapD 2.26

Tra le nuove caratteristiche degne di nota implementate in SnapD 2.26 ci sono tanti comandi. Sarà possibili richiedere l’identificazione (whoami), aggiornare, installare o rimuovere alcuni pachetti, si potrà persino incidere sulle impostazioni degli aggiornamenti. Aggiunte nuove interfacce per l’account online, lo stato della rete e lo spazio utilizzato dalla libreria. SnapD 2.26 sarà presto disponibile anche sul repository ufficiale di Ubuntu e per tutte le altre distribuzioni Linux supportate. Se si usa la versione 2.25 si può scaricare l’ultima edizione dalla pagina GitHub del progetto. Tra i pacchetti degni di nota c’è anche Atom, famoso editor di testo minimale. Tutte le informazioni sulle modifiche sono reperibili alla pagina del progetto.
sharing-caring

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google PlusDa oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

  • Phoenix

    Una curiosità…
    Ma a cosa serve snapd ? Cioè come utente “utente standard” cosa e quale beneficio traggo?

    Non mi è chiaro…

    • Emanuele Cavallaro

      Il beneficio è che puoi installare nuovi pacchetti/aggiornamenti anche su una versione LTS di Ubuntu, quindi hai la stabilità di una LTS e software sempre aggiornati.
      Ad esempio su Ubuntu LTS 14.04/16.04, hai la versione di Krita , che se non sbaglio è la 2.*, sullo store snap c’è l’ultima versione: 3.*
      Quindi ti basta installare Krita tramite i pacchetti snap per avere la nuova versione di Krita su Ubuntu 14.04 e 16.04, si anche su Ubuntu 14.04 è supportato snap.
      sudo snap install krita
      Altro beneficio è la sicurezza, infatti i pacchetti snap sono confinati/isolati rispetto al sistema.

      • Viro78

        Dove si trova lo store ufficiale dei pacchetti snap?

No more articles