Rilasciato OpenBSD 6.1 con pieno supporto all’architettura ARM64

8
26
OpenBSD

Gli sviluppatori di OpenBSD hanno lavorato tanto nei mesi scorsi per migliorare l’esperienza d’uso ed ora annunciano il rilascio di OpenBSD 6.1. Ad informare gli utenti è Theo de Raadt che è lieto di comunicare anche il porting per l’architettura ARM a 64 bit.

Tutte le modifiche ad OpenBSD 6.1

OpenBSD 6.1

La distribuzione Linux ora supporta pienamente il C-lang di LLVM. Questo strumento sarà utilizzato nel sistema come compilatore di base per creare i propri programmi. Diverse sono le piattaforme supportate dalla nuova release. Tra queste ci sono molti dispositivi basati su ARMv7, Longsoon con riferimento diretto alla CPU 3A ed il chipset RS780E. Si riporta anche la compatibilità con sistemi derivati dagli ARM e gli SPARC (persino nella variante a 64 bit).

Ritirato invece il supporto alla piattaforma Zaurus. Le modifiche alla 6.1 non si fermano certo qui. Aggiunti diversi driver per gli ARM, la gestione energetica ACPI, l’Hyper-V e miglioramenti alla virtualizzazione Xen. Interessante la compatibilità con i processori Kaby Lake di Intel con aggiustamenti per il VMM, la gestione della rete ed  il processo d’installazione. Non sono stati tralasciati gli aggiornamenti alla sicurezza e diversi bug fix.

Maggiori dettagli sugli aggiornamenti e tutte le nuove architetture supportate al link ufficiale OpenBSD.org.

sharing-caring

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google PlusDa oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.