La proposta degli sviluppatori di Firefox si colloca all’interno dell’iniziativa del gruppo Khronos, che si occuperà anche di scegliere le prossime WebGL. Obsidian, la proposta di Mozilla, è al momento più una bozza che del codice in grado di renderizzare contenuti web attraverso le GPU. Queste API sono delle interfacce di basso livello che garantiranno migliori prestazioni. Sono state progettate per il WebAssembly, i moderni chip grafici e gli ambienti multi-thread. Il nome in codice è temporaneo e deriva dalle API Vulkan.

Mozilla ha proposto delle nuove API di basso livello per la grafica sul web. Si chiamano Obsidian.

L’ossidiana (Obsidian, in inglese) è un vetro di origine vulcanica che si forma dal rapido raffreddamento della lava. La bozza contiene le motivazioni che stanno dietro alla scelta e poco codice d’esempio. Sembra che gli sviluppatori hanno deciso di aprirsi alla possibilità di cambiamenti.

È chiaro che siano necessarie nuove API grafiche per il Web ma non sembra esserci ancora un’opinione condivisa sul da farsi. In precedenza si erano formati due schieramenti: i sostenitori di Metal, ottima base che forniva un alto livello di astrazione, e chi voleva continuare a lavorare sulle Vulkan, magari migliorandole. Obsidian si muove tra le due proposte, usa le specifiche di astrazione di Metal ma sfrutta (attraverso una transcodifica) le API di basso livello. Di più sulla proposta Mozilla a questo indirizzo.

Via Phoronix

Sharing is Caring

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google PlusDa oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

 

No more articles