Dal giorno del rilascio del primo Raspberry Pi il mondo dei single-board computer è in continua evoluzione, oggi vogliamo parlarvi di un nuovo prodotto: il NanoPi M1 Plus.

Qui su LFFL abbiamo parlato, oltre che dei Raspberry, dell’Orange Pi, dell’ODROID e di molti altri SBC. Oggi diamo spazio al NanoPi M1 Plus, prodotto da FriendlyElec.

Questo dispositivo è grande circa i due terzi di un Raspberry Pi e supporta Android, Ubuntu MATE e Ubuntu Core. Dal punto di vista del design assomiglia molto all’Orange Pi PC 2 ma a diferrenza di quest’ultimo include on-board Wi-Fi e Bluetooth. Mette a disposizione degli utenti anche un ricevitore IR e un microfono oltre ai canonici tasti power e reset.

nanopi m1-plus-annotated

Il processore è un Allwinner H3 system-on-a-chip (SoC), ha 1GB di Ram e 8GB di storage. Riassumendo:

  • Allwinner H3 Cortex-A7 @ 1.2GHz (quad-core)
  • Mali400MP2@600MHz GPU
  • 1GB DDR3 RAM
  • 8GB eMMC 

Presenti anche un jack audio, una porta HDMI, 2 USB 3.0, una porta microUSB/OTG, porta ethernet, e uno slot per scheda microSD.

Il NanoPi M1 Plus è acquistabile già da adesso e il prezzo è di circa $30, cifra comunque onesta per quanto offre. Potete acquistarlo insieme ad una serie di extra (pasta termica, scheda microSD, etc) cliccando qui.

 

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus.

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

  • Ancora 1G di ram? No ma dai sul serio? Smartphone con 8G di ram e qui non si riesce a tirar fuori qualcosa con almeno 2G se non 4…

    • cimo

      pensavo alla stessa cosa ,ma pensarci no?

    • Roran

      Se ti interessa c’è il Pine 64 che ha 2 gb di ram

      • I know, ma come supporto è nettamente inferiore a rasp

        • Roran

          Si ma NanoPi non c’entra nulla con Raspberry, quindi parlando di board differenti ho tirato in ballo il Pine 64 che come HW/Prezzo è difficile da battere.

    • concordo.. poi ovvio, per 30 dollari non si può chiedere troppo… ma ci troviamo di fronte ad un’antiquata cpu cortex A7, un cortex a53 sarebbe stato molto gradito.
      e giusto per dire, un motorola moto e del 2015, un annetto fa si trovava a meno di 100 euro, e oltre ad avere un hardware completo (quindi anche schermo, fotocamera e tutto il resto) ha uno snapdragon 400 cortex a53, quindi non credo che sia impossibile mettere una cpu più recente in un prodotto così economico.
      inoltre questa cpu come è messa?? perchè gia le cpu arm sono famose per non essere un gran che come supporto di driver, queste come vanno?? non è che magari oggi con una specifica versione del kernel, vanno e domani aggiornando il kernel non mi vanno più?
      poi dai anche per prodotti del genere, ormai 1GB di ram è ridicolo, come minimo ne servono 2.

      • Amen, peccato che singleboard x86 costano almeno almeno 100€…speriamo in Intel…

  • Davide Quack

    Non ho capito perché dovrei preferirlo ad un Raspberry.

    • – Gibabit ethernet invece di fastethernet
      – Ram DDR3 invece di DDR2
      – Ricevitore IR
      – 8Gb eMMC
      – Power Key
      Nel mio caso farebbero molto comodo

      • Davide Quack

        Nel mio caso no, io ho bisogno di più CPU, e qui non c’è. Io vorrei un desktop replacement e bassi consumi. Per ora ho i bassi consumi.
        Poi bisogna vedere se il gigabit è reale. Il raspberry adotta un bus condiviso tra usb e ethernet, e più di tanto non va. Questo non so come sia fatto dal punto di vista hardware.
        Il power key invece mi manca molto.

        • Se ti può interessare io mi sono trovato bene con il Minix Neo Z64
          esiste sia in versione Android che Win (stesso hardware ma OS differente)
          Io ho comprato la versione con android perché costava di meno e si puo installare facilmente windows/linux
          Ha una cpu 4core intel atom Z3735F, 2GB di Ram DDR3, Lan 10/100, 2xUSB2.0, Wifi e Bluetooth, 32Gb eMMC 5.0, lettore di SD, è venduto completo di cavo HDMI e alimentatore esterno e soprattutto è fanless
          Si trova a meno di 100€

          • Davide Quack

            Ci avevo pensato, pa poi ho scartato.
            Sto invece considerando di spendere ben di più, ma di comprarmi un portatile cinese mosso da un apollo lake. Però non ho trovato una scusa decente per giustificare la spesa con la moglie 🙂 Di sicuro finirebbe nel giro di un paio di mesi a prendere la polvere, in casa mia.

  • Kim Allamandola

    Personalmente cerco microcomputer per:
    – levarmi dai piedi i decoder TV il cui crapware ha raggiunto livelli di indecenza fuori dalla mia scala di misurazione
    – fare AP personali (Ubiquiti non è malaccio ma è sempre poco flessibile, Mikrotik è molto buono ma closed)
    – fare piccole appliance di vario tipo
    Con un po’ di potenza in più fare router, NAS ecc che non siano spazzatura da GDO o closed.

    Ad oggi per router e NAS si trovano mini-industrial-pc per lo più celeron con slot (SO)DIMM e porte sata/PCIe, consumano un po’ più delle versioni da GDO e sono persino un po’ sovradimensionate per molti usi, ma per gli altri usi non trovo NULLA. Come decoder ne ho fatto uno “sperimentale” con una scheda TBS ma è di fatto un vero e proprio desktop e per dimensioni della scheda non è comparabile ad un decoder commerciale, per piccole appliance tipo controllo remoto di una manciata di sensori (Ubiquiti mFI&c) idem non ho nulla di decente.

    Ma accidenti, fare una miniboard con 4Gb/8Gb di ram, una MiniPCIe, magari anche 2/3 per uno storage decente ed altre espansioni, un paio di porte ethernet, un po’ di moduli carini a corredo (modem ADSL e no, non nominatemi la finta card Drytek, GPS, nic WiFi, magari anche 900MHz, storage SSD, sensori e controllori vari un po’ più gestibili/precotti dei GPIO classici)… Cavolo la comprerei anche a 150€!

    • Kib

      un paio di porte ethernet? 2 o 3 miniPCIe??

      Il problema è che tu la compreresti a 150€ ma te la venderebbero a 200/250€ dal momento che sulla terra ci sei tu e forse 100 persone che vorrebbero una scheda con quelle caratteristiche.

      • Kim Allamandola

        Mh, se cerchi sul solito amazzone maschile o baia o tanti altri trovi dei “mini-industrial-PC” cinesi con dei celeron passabili, 4/8/16Gb di ram, 2 MiniPCIe e 1/2/4 porte gigabit diciamo entro i 200€, assorbimento a quasi-vuoto sui 10W, fattore di forma ~microATX (non proprio standard).

        Il problema è che rispetto chessò ai miniserver Supermicro (che ok, costano 3/4 volte tanto e sono ben più ingombranti) l’affidabilità è infima, i tempi di consegna sono lumacheschi (Francia) o infiniti (Italia, si fermano a Lonate Pozzolo di solito), non sono proprio standard quindi se li vuoi fuori dai loro case devi farti un case tu, non hanno nessuna scheda MiniPCIe usabile a parte SSD e nic WiFi anche solo per mera dimensione del case…

        Comunque non ne faccio una questione di prezzo, posso anche spenderci parecchio di più. Il punto è che la tecnologia c’è e da tempo, manca solo la volontà commerciale. Non penso di essere il solo o uno di pochissimi che vogliono schede simili: ad oggi ci sono un mucchio di cose che verrebbero benissimo con macchine di questo tipo, sopra ho citato alcune cose che ci fare io ma pensa a centralini telefonici personali (Asterisk, Yate, FreeSWITCH, …), chioschi vari un po’ più compatti delle soluzioni attuali, NVR personali, streaming LAN vario, piccoli server dedicati da ufficio ecc. Oggi queste cose le fai con desktop classici o microserver ma con svariate rotture di scatole e se guardi cosa c’è in un cellofono recente e a che prezzo ti viene l’orticaria…

    • etc_init_d

      ricordati che il wifi a 900 mhz è illegale in italia

  • cimo

    Un prodotto interessante mi sembra il :

    MeeGoPad T09

    The MeeGoPad T09 is the company’s latest Windows PC.

    Sporting Intel’s new quadcore X5-X8350 SoC, it also features 4GB of
    DDR3 RAM, 32GB of eMMC storage, dual band Wifi, Gigabit Ethernet and
    Bluetooth 4.0.

    Windows 10 is pre-installed too so it’ll be ready to use out of the box.

    There’s also a USB Type-C port which the company’s marketing material suggests can be used for dual monitor setups.

    The Z8350 is rapidly replacing the aging Intel X5-Z8300, which
    appeared in most cheap Windows PCs over the last 6-12 months so expect
    to see it far more often. It should offer a slight improvement in
    performance, though expect this to be fairly small.

    Inside the box you’ll get the MeeGoPad T09, power adapter, HDMI cable, and an English instruction manual.

    Un dual boot ci starebbe proprio bene …

    MeeGoPad T09 Technical Specifications
    General

    Product Name
    MeeGoPad T09
    Price (MSRP)
    US$157
    Processor
    Intel X5-Z8350 Cherry Trail
    CPU
    Up to 1.92GHz
    GPU
    Intel HD graphics
    Operating System
    Windows 10 Home
    RAM
    4GB DDR3
    Storage
    32GB eMMC
    SD card slot
    Other Features
    Power Button
    Power
    5V/2A

    Connectivity

    WiFi
    Dual Band Wireless b/g/n (2.4GHz/5GHz)
    Ethernet
    1000Mbps
    Bluetooth
    4.0

    Interfaces

    Video Output
    HDMI 1.4
    Audio Output
    HDMI 1.4
    3.5mm
    Other Interfaces
    2x USB 2.0 port
    1x USB Type-C

No more articles