Se stavate aspettando con impazienza l’aggiornamento ad Ubuntu 16.04.2 sappiate che l’attesa è finita.

Dopo un ritardo di circa un mese gli ingegneri di Canonical hanno dato il via libera al rilascio della seconda point release di Xenial Xerus. Tra le tante novità da sottolineare l’introduzione di uno stack HWE da Ubuntu 16.10.

Ubuntu 16.04.2

ubuntu 16.04.2

 

Ubuntu 16.04.2 LTS è l’insieme di tutte le patch di sicurezza e degli aggiornamenti che sono stati rilasciati da Canonical dal lancio di Ubuntu 16.04.1 LTS lo scorso Luglio. In realtà questo aggiornamento è speciale perchè include aggiornamenti provenienti direttamente da Yakkety Yak. Dopo l’aggiornamento da Ubuntu 16.04 o 16.04.1 a Ubuntu 16.04.2 avrete il kernel 4.8 e uno stack grafico aggiornato che è ora basato su X.Org Server 1.18.4 e sulla libreria grafica Mesa 12.0.6 3D.

L’aggiornamento è ovviamente disponibile anche per tutte le derivate di Ubuntu: Kubuntu 16.04.2 LTS, Xubuntu 16.04.2 LTS, Lubuntu 16.04.2 LTS, Mythbuntu 16.04.2 LTS, Ubuntu Studio 16.04.2 LTS, Ubuntu MATE 16.04.2 LTS, Ubuntu GNOME 16.04.2 LTS e Ubuntu Kylin 16.04.2 LTS.

Per aggiornare da Ubuntu 16.04.1 LTS è sufficiente usare l’Ubuntu Software package manager o dare, da terminale, il seguente comando:

  • sudo apt update && sudo apt dist-upgrade

Dopodichè riavviate il pc.

Vi ricordiamo che Ubuntu 16.04 LTS (Xenial Xerus) è una long-term release che riceverà ulteriori tre point release e la cessazione del supporto avverrà nel lontano 2021.

sharing-caring-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus.

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

  • alla buon ora…
    comunque canonical deve capire.. che ritardi come ha fatto con ubuntu 16.04.2 (ovvero 1 mese di ritardo circa), li dovrebbe fare (se necessario) anche con le versioni basi e non solo con le point release, perchè puntualmente ogni nuova release di ubuntu ha una marea di problemi (anche le LTS).
    quindi dovrebbe fare sempre come ha fatto ora.. ovvero rilasciare quando è pronta e non quando lo dice il calendario (insomma, come fa fedora per esempio)

    • DeeoK

      IMHO, Canonical potrebbe anche abbandonare i rilasci semestrali per passare ad un solo rilascio annuale. Tra una versione e l’altra spesso, salvo il DE ed il kernel, non ci sono quasi cambiamenti.
      Non capisco poi perché non aggiorni anche il DE insieme al kernel.

      • infatti hanno poco senso gli aggiornamenti semestrali.. 1 anno va bene uguale

      • Aury88

        “salvo i de e il kernel” non è poco ed è utile avere feedback dai normal user che solitamente si terrebero alla larga da un sistema develop….comunque sia con l’arrivo di ubuntu personal probabilmente si passerà ad un sistema rolling release e una LTS (per la .deb, fin quando rimarrà) ogni 2 anni

      • Simone Bonzanini

        Credo che le versioni intermedie siano un ottimo banco di prova…

        • DeeoK

          Sono degli ottimi banchi di prova per praticamente nulla: ormai le novità tra una versione all’altra di contano con il contagocce.
          Per i test ci sono le release beta.

          • Simone Bonzanini

            Beh, magari quelle ben visibili sullo schermo, ma se provi ad aggiornare da una versione all’altra ti rendi conto che sotto al cofano di lavoro ne va. Per il resto poi sono d’accordo con te che sono rilasci poco sensati, Canonical in pratica fa la Alpha, la Beta e poi la Beta II che è il rilascio finale ma ha sempre ancora troppi bug, secondo me a partire da precise, visto che la 10.04 appariva essere granitica.

          • DeeoK

            Mah, ogni volta guardando il changelog vedo pochi cambiamenti degni di nota.

    • Dario Chemello

      Beh, a volte è utile avere un feedback utente per risolvere i problemi.

      • Simone Bonzanini

        Per quello ci sono le Beta, che non sono Stable proprio per quello…

        • Dario Chemello

          Sì ma che purtroppo non hanno lo stesso bacino di utenza.

          • Simone Bonzanini

            Si ma secondo me è per quello che Mark rilascia le .10!

    • loki

      la stessa cosa vale anche per te, non sei obbligato ad installare quando lo dice il calendario 😉

      • ma l’utente finale fino a che non lo prova non può sapere se è stabile o no, quindi non è colpa dell’utente se installa una OS non stabile.. ma è colpa di chi lo rilascia che è stato troppo frettoloso, ma questo non vale solo per ubuntu, ma anche per windows 10 per esempio, al lancio era uno schifo, instabilità allo stato puro, una beta praticamente, ma se tu rilasci la versione finale, l’utente si aspetta che sia stabile, quindi la prova.
        poi è vero che non sono obbligato ad aggiornare subito ma ci sono anche casi in cui per determinati hardware è meglio aggiornare per avere un migliori supporto o migliori performance, quindi chi fornisce i software deve preoccuparsi che quando rilascia la release finale, questa sia realmente stabile e non una beta

  • Aster

    era ora

  • Andrea

    Qualcuno ha potuto verificare se aggiornando da 16.04.01 aggiorna anche il kernel? O lo farà soltanto da questa poit in poi?

    • matteo mancini

      Ciao! il kernel non viene aggiornato (non so se è un bene o un male). Tra l’altro non mi ero neanche accorto di essere al .02 se non avessi controllato.

    • sertorio

      Aggiorna il kernel solo dalla 16.04.2 in poi.

      • Andrea

        Grazie, però altrove ho avuto risposta diversa. Ne sei sicuro?

  • Gabriele

    Verrà rilasciato anche per Kubuntu neon o solo per le derivate ufficiali?

    • Aster

      ovviamente

    • Andrea

      Kubuntu è una cosa, kde neon è altra cosa

      • Gabriele

        vero errore mio…anche se alla fine è solo un kubuntu con kde all’ultima versione…la domanda cmq rimane la medesima.

  • Andrea Bonanni

    ho aggiornato alla 16.4.2 ma ho ancora il kernel 4.4.0-62-generic

    • ergwenox

      mi sa che il kernel non si aggiorna da solo

      • Andrea Bonanni

        Grazie ergwenox, faro un installazione pulita !!!

        • ergwenox

          sicuramente si puo aggiornare senza fare l’installazione da zero. Ma dovresti cercare non ti so dire con certezza.

        • Simone Bonzanini

          sudo apt install linux-generic-hwe-16.04-edge

    • se fai l’aggiornamento il kernel non si aggiorna automaticamente, ma ti rimane la vecchia versione… se vuoi installare il kernel di ubuntu 16.04.2 devi installare il pacchetto

      linux-generic-hwe-16.04-edge

      quindi

      sudo apt install linux-generic-hwe-16.04-edge

    • TechnicX11

      sudo apt install –install-recommends xserver-xorg-hwe-16.04

  • lucapas

    La provo e speriamo che il mio WiFi con questo aggiornamento funzioni. Praticamente non riesco a fare l’upgrade della mia 14.04 perché con le nuove versioni non mi funziona il wireless. Ed è un problema che ho con un po’ tutte le distribuzioni, quindi forse risiede nel nuovo kernel, mah.
    PS: un cencio di link lo potevate mettere però eh …

Per sostenere lo staff nella creazione di nuovi contenuti
Dona in Bitcoin 1EerWf67XJXj8JGzGtyRruUavkAMstKxTt