Negli ultimi mesi Lffl.org è cresciuto costantemente, motivo per cui si è resa necessaria la ricerca di nuovi articolisti e newser, in grado di contribuire attivamente alla crescita del sito, proponendo articoli, news, guide, approfondimenti ed altri contenuti originali.

Per potervi garantire un migliore servizio d’informazione dunque, nelle prossime settimane andremo ad aumentare le persone attive fra lo staff, scegliendo fra coloro che si candideranno e rispetteranno i seguenti requisiti:

  • Buona padronanza della lingua italiana;
  • precedente esperienza in questo campo;
  • passione per le tematiche trattate;
  • tempo per la stesura di almeno 3/4 articoli al giorno;
  • conoscenza della piattaforma online WordPress;
  • conoscenza degli argomenti trattati;
  • buona conoscenza della lingua inglese;
  • capacità di lavorare in gruppo.

Cosa offriamo:

  • Rimborso spese variabile in base al contributo e all’impegno;
  • uno spazio dove esprimere le proprie idee.

Tutti i lettori interessati potranno inviare la propria candidatura all’indirizzo email: “info@lffl.org” senza virgolette in cui è necessario indicare:

  • Nome e cognome;
  • età;
  • posizione interessata;
  • precedenti esperienze;
  • attuali impegni lavorativi;
  • una breve introduzione e le motivazioni dietro la candidatura.

Per qualsiasi dubbio o richiesta di chiarimenti potrete utilizzare la sezione commenti in basso dove riceverete una celere risposta.

Vi aspettiamo in tanti!

  • Tomoms

    Forza ragazzi! Make LFFL great again!

  • quasi quasi ci provo… anche se premetto che non ho tanto tempo e probabilmente non riuscirei a pubblicare con costanza articoli

    • IlTizioCheNonVuoleRegistrarsi

      Infatti, sinceramente, mi sembra esagerata come richiesta avere tempo per 3/4 articoli al giorno…se il loro obbiettivo è aumentare lo staff attivo vuol dire che, teoricamente, ci dovrebbero essere 5 persone attive al giorno, quindi penso che ognuno potrebbe pubblicare un unico articolo invece che 3/4 🙂 Infondo alla fine avremmo 5 articoli al giorno e penso che vada bene a tutti 😂
      Buona giornata!

      • alex

        In effetti 3/4 articoli al giorno vuol dire cercare una persona che lo faccia di professione, nulla di male ma quindi LFFL assume una direzione diversa di quella attuale, o almeno di quella che aveva.

    • ElChappo

      Buttati Dea sarà bello leggere i tuoi articoli…o qualche guida. Mancheranno i tuoi commenti ma va bhe

      • Grazie della fiducia e dell’incoraggiamento…
        L’unico problema è che io non ho alcuna costanza.. Sinceramente non mi piace prendere articoli di notizie e riportarli semplicemente… Quello che piace a me è fare articoli originali realizzati interamente da me.. Che poi sia una guida, un esperimento, una soluzione ad un problema non importa però mi piace portare contenuti originali… per questo genere di articoli ciò vuole tempo quindi non potrei garantire la costanza di pubblicare tot articoli… Inoltre serve anche ispirazione e qualcosa di cui parlare.. Quindi non sarebbe neanche detto che riesca a pubblicare ogni giorno qualcosa… E infatti questo è il motivo per cui il mio blog non ha spesso nuovi articoli ma lo aggiorno quando mi viene in mente qualcosa e quando ho tempo xD

        • alex

          Penso che potresti tranquillamente buttare giù qualche articolo, guida o simili derivanti dalle tue esperienze con AMD ad esempio, o su qualche gioco per linux visto che spesso già butti informazioni varie di questo tipo nei vari post. Alla fine magari basterebbe solo aggiungere qualche dato oggettivo in più rispetto a quelli che a volte già indichi e magari anche qualche consiglio pratico su kernel, driver e configurazioni se serve… Ma il tutto solo se è piacevole per te farlo e senza prendersi un impegno “ufficiale”, almeno all’inizio. Ma è solo un esempio di cose che mi sembra che già in buona parte fai sistemando il tuo pc e giocando, e ce ne saranno sicuramente altre…

        • Andrea

          Secondo me, potresti proporti con 2 articoli a settimana ma fatti con criterio e con approfondimento e non 4 cavolo di notizie riportate così a muzzo al giorno, da altri siti come avviene ora. Prima lffl lo seguivo quotidianamente ora se lo guardo un paio di volte alla settimana è già tanto….
          Magari 1 articolo riportante una notizia di rilievo, spiegata bene, con approfondimenti e con un tuo parere personale che è molto importante; leggere articoli senza il commento di chi lo scrive per me non valgono nulla, che sia esso pro o contro l’opinione di chi legge, e uno legato a qualche guida, software che ritieni importante in quella settimana. Sarebbe un ritorno di fiamma…..Provaci

          • Drumsal

            Ti ho sgamato, tu sei della Capitale del Mondo!! Uno che scrive “a muzzo” di sicuro non è di Pordenone xD

          • Andrea

            Prego?
            Basta assumere sostanze di dubbia provenienza…..

  • Giuseppe

    Mi piacerebbe partecipare soprattuto dal punto di vista di guide relative a Raspberry o simili. Putroppo vivendo all’estero la vedo dura.

    • Andrea

      Perché?

      • Giuseppe

        Non è chiaro se devi assicurare una presenza “locale”. Comunque magari applicherò

        • Andrea

          Be dai che presenza locale bisogna dare ad un blog? Siamo tutti connessi in ogni dove e in ogni quando. Se sei in grado di dare una rinfrescata a questo blog devi mandare assolutamente la tua adesione!

          • mikronimo

            Non è così scontato non dover essere presenti in locale, se un famoso blog per android ha una sede in Germania e tutti lavorano presso quella sede… non sarà questo il caso, ma va verificato.

          • mikronimo

            Per altro, in merito ai 3/4 articoli, non ci vedo nessun senso: se i collaboratori sono multipli, preparano vari articoli, in base anche ad una programmazione editoriale, i quali verranno pubblicati appena pronti; non abbiamo mai visto un numero fisso di articoli su LFFL; altri blog pubblicano parecchio di più, ma sono, appunto solo dei raccoglitori di notizie… insomma, questa offerta va chiarita e ragionata.

          • Andrea

            Dato che lffl ultimamente mi pare essere messo maluccio come bacino di utenti, si fa fatica ad arrivare alla decina di commenti, quando va bene, ad articolo; non dovrebbero fare molto gli schizzinosi ed accettare l’aiuto di qualche utente ben intenzionato anche se solo a distanza……spero che non ne facciano una questione di stato.

        • in effetti questo non lo avevo nemmeno pensato… ma se fosse richiesta una presenza locale allora mi taglio fuori subito.. se invece posso partecipare anche da casa, allora potrei provare a collaborare

          • Aury88

            non credo, l’annuncio è stato dato tramite blog e quindi leggibile in tutta Italia e dall’estero, se avessero voluto una presenza locale avrebbero dovuto quanto meno dire dove si trovano.

            e poi stiamo parlando di rimborsi spese; se pretendessero la presenza locale e quindi la necessità di trasferirsi dove si trovano gli attuali autori (a meno che uno per caso non viva già dove vivono loro) questo sarebbe un lavoro insostenibile economicamente

            no, qui imho è tutto online, e se vivi all’estero probabilmente è un punto a favore visto che ti permette potenzialmente di avere notizie di natura diversa e che altri blog non hanno.

  • al-Masri

    Entità del rimborso spese?

    • non penso che vengano a scriverlo in un articolo o in un commento, anche perchè come hanno detto, varia in base al lavoro svolto.
      penso dipenda anche dal tipo di articoli trattati, se uno prende notizie da altri blog e le riporta qui cambiando 2 parole, penso che a livello di “rimborso spese” sia diverso rispetto al lavoro fatto dietro ad un articolo originale, ben curato e costruito da zero no??

      • Aury88

        poi trattasi di rimborso spese…quindi penso che un articolo scritto dalla poltrona di casa ha un rimborso diverso dell’articolo scritto andando al convegno tenutosi a san francisco 😉

  • Aury88

    peccato…ho esperienza sia di wordpress sia di editoria per un blog del settore (la concorrenza 😛 ) purtroppo mi manca il tempo e la fantasia per ben 3/4 articoli al giorno xD

    in bocca al lupo a voi e ai candidati

    • Aster

      Quindi qui spii la concorrenza;)

      • Aury88

        scrivevo per la concorrenza (non conoscevo neanche questo blog)…sono passati anni e nel frattempo il mio nome, venendo rimosso dalla lista degli autori del blog, non compare neanche più sotto i miei articoli xD
        mai tradotto o copiato un articolo per il blog…ho sempre e solo scritto articoli di mio pugno, per lo più tutorial di inkscape e JOSM, ma ci mettevo una vita (screenshot e descrizione mano a mano che usavo il programma per essere sicuro di dare le istruzioni giuste) e ad un certo punto ho dovuto abbandonare per impegni accademici…da allora sono solo un lettore…

        • Aster

          Capisco

        • Aster

          purtroppo e quella la cosa piu pesante testare al infinito se no il blog e il genio di turno di massacra:)

    • infatti 3/4 articoli al giorno sono troppi..
      avrei piacere di farlo, ma per come sono io (e da quel che ho letto, un po come te, ovvero che mi piace scrivere articoli MIEI da zero e non riportare solo le notizie prese da altre fonti come fanno tutti), fare 3/ articoli al giorno è impossibile, perchè serve:
      – tempo (e fare un buon articolo, scritto per bene, parlando seriamente di uno specifico argomento, caricando screenshot, video, risultati, mettendoci impegno per portare un contenuto di qualità, richiede molto tempo anche solo per preparare un articolo, e oltre alla preparazione, serve anche il tempo per scriverlo)
      – idee (si perchè prendere notizie e pubblicarle non richiede alcuna idea, devi solo scrivere un evento accaduto, ma pensare ad un contenuto originale, serve innanzitutto che tu trovi qualcosa di interessante di cui parlare e/o far conoscere, e articoli del genere, non è facile averne tutti i giorni).

      insomma per articoli del genere, come piace portarli a me, farne 3/4 al giorno da solo è impossibile, sia per questioni di tempo (per fare 3/4 articoli di questo tipo al giorno dovresti farlo proprio di professione, e non potresti permetterti di portare avanti, università o lavoro insieme allo scrivere articoli, perchè ti mancherebbe il tempo materiale), ma sopratutto il vero problema, è che anche se avessi tutto questo tempo a disposizione, non sarebbe facile trovare idee su cosa scrivere di originale 3/4 volte al giorno e quindi poi saresti obbligato a portare articoli fatti da altri).

  • Aster

    Ma se uno vive al estero può candidarsi?

    • giacomiX11

      Penso non ci sia nessunissimo problema

      • Aster

        Ok spargo la voce tra gli studenti

  • maxjaro

    quelli di omgubuntu son disperati XD

  • Valerio

    3 o 4 al giorno?

  • Kib

    Tutti i lettori interessati potranno inviare la propria candidatura all’indirizzo email: “info@lffl.org” senza virgolette in cui è necessario indicare:

    Era veramente necessario specificare “senza virgolette”?

    Caspita 4 articoli al giorno prevedono una discreta organizzazione editoriale, sono requisiti un po’ elevati

    • Simone Bonzanini

      Credo che se uno avesse bisogno di questa indicazione non combacerebbe esattamente col profilo ricercato 😀

  • 3/4 articoli al giorno sono tanti per una semplice collaborazione…

  • Aury88

    Imho la collaborazione stabile, sopratutto per quella mole di articoli giornalieri, potrebbe non essere fattibile per molti, non essendo un’attività propriamente retribuita…penso che 3/4 articoli al mese siano già un buon punto di partenza invece per una collaborazione hobbistica, ma stabile, “rimborsata”.

    Se il problema è la mancanza di “manodopera” per scrivere articoli il mio modesto consiglio è, oltre ad avere nuovi collaboratori stabili, di integrare l’offerta di articoli con altri scritti dai lettori. In poche parole, mentre adesso date la possibilità agli utenti di suggerirvi degli argomenti, potreste anche chiedere di inviarvi articoli originali scritti dagli stessi utenti e correlati di eventuali immagini…a quel punto a voi rimarrebbe un rapido lavoro di correzione bozze, controllo originalità e inserimento su wordpress (cosa che comunque il capo editore dovrebbe fare anche per gli articoli presentati dagli editori ufficiali a parte l’inserimento su wordpress).

    questa cosa tra l’altro potrebbe avviare un processo di fidelizzazione visto che i lettori sarebbero anche coinvolti nell’opera editoriale del blog.
    My two cents

  • matteo81

    Basterebbe iniziare a fare articoli originali e contenuti di qualità…. con l’offerta che esiste in rete non credo che l’aumentare il numero degli articoli cambierebbe qualcosa…
    Bisogna essere onesti: lffl al momento è un aggregatore piuttosto scarno di articoli presi dai principali canali di news e riportati in modo sintetico e superficiale…. non c’è approfondimento, non c’è qualità e sembra ci sia anche poca passione… si tira avanti insomma…

    Ma per creare articoli di qualità serve personale competente e tempo a disposizione…. non credo sia stimolante segnalare l’uscita del nuovo pc con freedos oppure l’avvento della nuova derivata…. tutte notizie che sono reperibili praticamente ovunque…
    Ricordo i tempi di Ferramosca: una vagonata di notizie condite con una serie di articoli click bait buttati in mezzo… linux vs windows, mac vs freebsd, Simpson vs griffin ecc ecc… il sito era diventato una specie di baraonda dove nascevano discussioni ovunque… la qualità era pessima e i contenuti paragonabili a un novella 2000 dell’informatica ma si percepiva la passione dell’autore (la competenza meno a dire la verità) e la comunità era più partecipe e viva….. oggi i commenti e gli spunti dei lettori sono praticamente spariti…

    Il mio consiglio è questo: pochi articoli, ampi, scritti bene e approfonditi ma soprattutto originali e magari un restyling grafico al sito che lo renda più adatto alla lettura e la sezione commenti maggiormente sottolineata.. l’attuale taglio con immagini giganti sparate all’inizio condite da 10 righe deprimono e non incoraggiano certo alla partecipazione.

    • NickLoStroncatore

      La realtà è che ferramroberto aveva creato un blog con molto seguito.ogni volta cche ti collegavi eri sicuro di trovare nuove notizie e una comunità attiva con commenti suggerimenti ecc. anche critiche più o meno giustificate. Quello che manca non è la qualità quantità ecc ma una community

      • matteo81

        Una community non diventa numerosa per simpatia…
        L’hai scritto tu stesso: “La realtà è che ferramroberto aveva creato un blog con molto seguito.ogni volta cche ti collegavi eri sicuro di trovare nuove notizie”…. parole tue.
        Qualunque blog viene seguito in proporzione alla quantità e qualità dell’informazione offerta…
        Lffl negli ultimi tempi temo stia toccando i minimi storici in fatto di contenuti… una decina di articoli copiati paro-paro in giro per il web, velocemente tradotti e totalmente privi di approfondimento… non credo sia casuale che anche la sezione commenti sia diventata meno frequentata

    • Andrea

      Dai, proprio una novella 2000 con il mosca no…..c’erano anche un sacco di guide, consigli su programmi: da cosa servivano a come installarli e a volte anche come usarli al meglio. Io iniziai nel 2008 con Linux (Ubuntu) e all’inizio non fu tutto semplicissimo e questo (ex bellissimo blog) mi diede una gran mano. La differenza fra oggi e qualche anno fa è immensa in termini di contenuti e approfondimenti; anche gli articoli nati per fare baruffa erano comunque completi, approfonditi e ben strutturati e i commenti arrivavano anche a qualche centinaio…..ora se si arriva ad una decina sono già tanti, ma sono cose orami stradette in questi ultimi mesi da tutti gli ultimi superstiti rimasti, (compreso il sottoscritto), non serve aggiungere altro. Forse la cosa che mi spinge quelle 2 volte alla settimana a visitarlo è che spero sempre in un cambiamento! Concordo oltremodo con il tuo consiglio, le mega immagini le trovo orrende indipendentemente dalle 3 righe di articolo!!

      • matteo81

        Ma infatti l’ho scritto pure io che la differenza è enorme rispetto a prima…
        Mi trovi meno d’accordo sul fatto legato alla qualità…. magari per un nuovo utente potevano essere anche validi articoli ma per chi era un minimo smaliziato erano piuttosto banali….
        Poi c’era la famosa “questo lunedì parliamo di…” che era qualcosa di agghiacciante, onestamente… titolone click bait, articolo totalmente di parte e la solita quintalata di avvocati difensori di questo o quell’os… veramente triste…
        Mi ricordo il post sul “miglior de linux” come l’apoteosi del nulla cosmico…. addirittura un utente aveva realizzato uno script per aumentare le preferenze del proprio desktop preferito…. robe che pazzi…
        Diciamo grande passione e quantità…. ma sorvoliamo sulla qualità e la maturità…. in ogni caso molto meglio rispetto ad oggi…

  • Simone Bonzanini

    Sarebbe bello, ma 4/4 articoli al gg, a meno che non parliate di semplice traduzione di lavori fatti da altri blogs in lingua straniera, è praticamente un lavoro a tempo pieno, e quindi dovrebbe prevedere uno stipendio, per quanto magari non faraonico. A meno che non ci sia un errore e non si parlasse di un articolo a settimana, allora sì, può essere fatto bene anche nel tempo libero.

  • Auslander

    3/4 articoli al giorno con rimborso spese.. ma vi aspettate veramente che a queste condizioni possiate interessare a persone/editori competenti in materia? E’ ovvio che l’ offerta potrebbe essere allettante solo per qualche ragazzetto, che potrebbe vantarsi con gli amichetti di”scrivere su lffl”.
    Vi serve qualita’, gente che sappia scrivere veramente di linux, ed anche di argomenti piu’ “core” e lato “admin”, e questa gente non ve li scrivera’ mai 4 articoli al giorno per un patetico “rimborso spese”. Senza offesa, e’ chiaro.
    My 2 cents.

No more articles