Oltre 3000 giochi del catalogo di Steam sono compatibili con Linux.

Il numero è da capogiro se consideriamo che circa 4 anni fa i titoli erano solamente una cinquantina, c’è stata una crescita esponenziale le cui motivazioni possono essere molteplici. Qualcosa si sta muovendo. La cosa impressionante è soprattutto la rapidità con cui si sono raggiunti questi numeri, quattro anni è un lasso di tempo breve per un incremento simile. Numeri che diventano ancora più interessanti considerando che lo scorso Settembre 2016 i titoli erano circa 2000, l’aumento è pari a 1000 nuovi titoli in soli sei mesi.

3031 titoli

steam linux giochi

Molti di questi 3031 titoli sono noti al grande pubblico, vi abbiamo aggiornato costantemente sugli ultimi porting di titoli tripla A (DiRT Rally, Warhammer, Hitman, Civilisation VI, Tomb Raider…). Il tutto grazie anche a Gabe Newell che sta mantenendo in vita il progetto SteamOS.

Il numero di utenti Linux che usano Steam invece è costante, solo 0.80% del totale, che si scontra contro il 95.79% fatto registrare da Windows, per i motivi che tutti noi ben sappiamo (dati riferiti al mese di Gennaio 2017).

E i lettori-videogiocatori di LFFL come si comportano? Usate Linux per giocare consapevoli dei compromessi da accettare o avete una partizione con Windows in dual-boot? Parliamone nei commenti qui sotto.

sharing-caring-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus.

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

  • DelGro95

    io non ho windows, uso davvero molto steam su ubuntu e il gaming è una delle principali cose per cui uso il computer, sono contento che arrivino diversi giochi tripla a ecc… però poi la percentuale di utenti rimane sempre quella 🙁

    è difficile ma dobbiamo uscire da questa specie di loop che consiste nel:
    > ci sono pochi sviluppatori invogliati a sviluppare giochi per linux perché ci sono pochi utenti
    > ci sono pochi utenti perché ci sono meno giochi
    (con pochi intendo molti meno in relazione alle piattaforme mainstream)

    io da utente normale sono a volte fiducioso e a volte molto incerto del futuro del gaming su linux, ma continuo a supportare chi supporta linux 🙂

    • Aster

      😉

    • giancky79

      vero, ma se poi ogni aggiornamento qualcosa può andare storto, tipo driver nvidia, non è che linux inteso un qualsiasi OS con kernel linux, possa considerarsi facile e sicuro

    • è vero la percentuale di utenti linux rimane sempre la stessa… però non la trovo così negativa come cosa.
      steam è una piattaforma in costante crescita… ogni anno guadagna sempre molti nuovi utenti, e ovviamente la maggior parte di essi, sceglieranno windows come sistema operativo, essendo il più diffuso.
      ma se la percentuale di utenti linux, su steam, rimane più o meno sempre la stessa, vuol dire che bene o male, un po aumentano anche il numero di giocatori linux.
      altrimenti ci sarebbe una costante perdita di punti percentuali.
      certo non lo 0.8% è ridicola come diffusione, però ormai sono più o meno stabili… a volte rimane identica, a volte cala di 0.01, a volte risale un po, quindi anche da parte degli utenti c’è ancora interesse in steam per linux.
      la stessa valve si sta impegnando per lo sviluppo dei driver open, ha messo diversi nuovi sviluppatori (di recente) proprio per aiutare lo sviluppo dei driver open amd, per migliorare il supporto di RADV (driver open per il supporto di vulkan per le gpu amd), sviluppatori per migliorare i driver per il supporto della VR, quindi anche valve ancora è intenzionata a continuare il supporto.

      • Edmond Dantès

        In effetti se vogliamo essere neutrali è chiaro che Win sia al primo posto. steam linux c’è da pochi anni dunque è ovvio che siamo indietro. però vi rendete conto i passi da gigante che abbiamo fatto? ho un pc da gaming è posso dire tranquillamente che gioco alla pari di win ( ho una partizione win 10 per Fallout 4 dunque so di cosa parlo), non mi frega se in win gli fps sono migliori, ad esempio ho preso Hitman l’altro giorno per linux e va alla grande al massimo, così anche Tomb Raide o Deus Ex e persino Dying Light, persino Winehq va alla grande con giochi come Fallout 3 – New Vegas, Skyrim, Rage, tutti settati al massimo. scusate se sono prolisso ma voglio solo dire che è una questione di scelta più che una ricerca di superiorità su gli altri OS. Linux deve migliorare su molti campi ma non c’è bisogno di misurarci costantemente con Win. Ovviamente è un pensiero opinabile.

    • Aury88

      fondamentalmente il problema è che su linux in ambito game non puoi fare nulla in più rispetto a windows, anzi ancora è vero il contrario con moltissimi giochi che non girano su linux o girano peggio che su windows. di conseguenza chi ha un computer per giocare è più incentivato a continuare ad usarlo con windows. moltissimi giocatori su linux usano comunque windows per giocare e moltissimi di quelli che usano linux non giocano, ergo lo 0,8% di utenti.
      La poca voglia di sviluppare per linux a causa dei pochi giocatori e i pochi giocatori su linux è un meccanismo che verrà scardinato se e quando steam darà seguito all’annuncio sull’interesse di entrare nell’ambito mobile …
      comunque sia se si rimane in ambito desk non c’è alcun vantaggio a passare a linux al momento attuale per quanto riguarda i giochi…certo se uscissero giochi in esclusiva o in anticipo su linux la situazione cambierebbe, ma è una cosa che dubito farà qualcuno nel prossimo futuro…la stessa valve rilascia il software prima per windows e poi per linux

      • Edmond Dantès

        Sinceramente non vedo il motivo di avere esclusive, ormai è solo una questione di scelta. i giochi ci sono se vedi negli ultimi mesi sono usciti tutti giochi AAA, e tutti belli tosti, tipo Deus Ex e Hitman ad esempio. Ripeto è solo una questione di scelta, persino tra la xbox e ps4 c’è pochissima differenza in quanto titoli. dunque mmmh boh!…

        • Aury88

          no, è una questione di scelte solo se la guardi dal lato singolo utente, ma se la guardi dal lato marketshare e quindi massa di utenti, avere la possibilità di scegliere tra 90 giochi o poterli avere tutti e 100 fa una grossa differenza…specialmente se i 10 giochi di differenza sono nuovi e specialmente se il sistema operativo che ti limita a soli 90 giochi ti fa girare quei giochi generalmente con prestazioni inferiori a quelle che ti da il sistema che ti consente di installare tutti i 100 giochi…certo, è ovvio che se a me piacciono solo 5 giochi e quei 5 sono tra quei 90 potrebbe non interessarmi comprare il sistema che ha la possibilità di installare tutti 100 i giochi…ma se a me utente piace generalmente giocare non mi installo comunque il sistema che so non mi permetterà di usare il 10 % dei titoli …magari oggi mi va bene, domani però mi ritrovo probabilmente impossibilitato a giocare ad un nuovo gioco a cui mi interesserebbe giocare. il fatto che xbox e ps4 diano poca differenza in quanto a titoli mi sembra sia una cosa che conferma quanto dico…invece guarda le console fisse nintendo che hanno sempre offerto meno titoli rispetto la concorrenza e guarda come sono andate le cose…e comunque, nonostante le vendite molto più basse, vendeva abbastanza solo perchè ci pensavano i suoi titoli esclusivi come Zelda, SuperMario, Pokemon…su linux la situazione è molto più tragica: meno titoli e nessuna esclusivo= non hai alcun vantaggio dallo sceglierlo.

      • DelGro95

        in che senso ambito mobile? in che modo quel mercato dovrebbe aiutare il gaming su linux? o_O non ho capito

        • Aury88

          smartphone/tablet. essendo il 50+% del mercato mobile basato su android e quindi su kernel linux la situazione è che se si vuole entrare in quel mercato o anche sono non venirne escluso a priori devi adottare tecnologie compatibili con il kernel o con lo userspace android che è opensource e quindi potenzialmente adattabile ad una qualsiasi altra distro linux…

  • Solo Linux con tutti i problemi che ci sono..

    • Edmond Dantès

      Idem, e comunque gli ultimi titoli (Tomb Raider, Mad Max ecc) funzionano benissimo, e per gli fps? mi chiedo da quando pensiamo più agli fps di differenza con windows e non al gioco in se….su windows girano con più fps. e dunque? è una domanda che mi faccio ogni volta che vedo commenti negativi sul game su Linux….

      • infatti ormai la situazione è migliorata moltissimo, oggi anche con una gpu amd (che in passato andavano da schifo) con i driver open (amdgpu), con una rx 480 giochi a tutti i giochi in fullhd con un buon framerate.
        mesa è migliorato tanto, e lo stesso anche il supporto dei driver open amd integrati nel kernel.
        se avessi i soldi per farmi un pc da gaming decente, sinceramente opterei per acquistare una gpu amd piuttosto che nvidia… è vero nvidia va un po meglio, ma fintanto che sono sopra i 60fps (o anche 40+), non mi cambia niente, ma preferisco supportare un’azienda che si impegna nello sviluppo dei driver opensource, perchè grazie ad AMD, mesa è migliorato tantissimo in questi anni, il kernel linux supporta sempre meglio le gpu amd, invece nvidia cosa ha fatto per il mondo linux?? certo ha dei driver proprietari buoni, ma oltre a questo, non ha dato chissà quali contributi all’opensource.
        1 anno fa avrei comprato senza dubbio una gpu nvidia, perchè le performance di amd non erano assolutamente accettabili, ma oggi che sono accettabili, anche se nvidia continua ad andare meglio, preferirei comunque una gpu amd, grazie all’ottimo supporto dei driver open

        • Edmond Dantès

          Già, ho visto un gameplay di Hitman (Linux ovviamente) con Mesa 17 se non erro, girava alla grande. è bello vedere risvolti così specialmente con un driver open. però devo essere sincero preferisco Nvidia, ho conservato da parte una hd7970 che pur essendo ottima mi dava un sacco di problemi e l’ho sostituita tempo fa con una 750ti da 4gb. se posso comunque vorrei comprare una Nvidia 1060 da 6gb costa 280 euro su Amazon.

          • si senza dubbio ancora nvidia è meglio in ogni gioco (solo in benchmark come gpu test allora amd regge il confronto con nvidia in linux), quindi se uno vuole prendere la gpu che gli garantisce il miglior supporto da parte dei giochi steam, e le migliori performance, è ancora consigliabile prendere nvidia (anche perchè sopratutto i giochi più vecchi, non hanno il supporto ufficiale a mesa, quindi non ti garantiscono l’assenza di glitch e bug usando i driver open source, e alcuni giochi supportano ufficialmente solo nvidia, e anche se poi funzionano pure su amd, magari potrebbero avere dei bug grafici fastidiosi, o magari girare bene, non si sa).
            però ora come ora acquisterei AMD perchè come ho detto, apprezzo tantissimo, tutto il supporto che ha dato e sta dando ai vari progetti opensource (in primis, mesa e kernel linux)

          • Edmond Dantès

            Assolutamente vero, infatti a parte la scheda video compro su steam quasi solo giochi nativi per linux (fatta eccezione per Fallout 4 e Final Fantasy X che ho comprato per la partizione Win10, installata soltanto per Fallout 4), specialmente i AAA, mi sembra che anche di poco sia un modo per supportare questo mondo. e possiamo ammettere che ci stanno provando a migliorare il gaming su linux già solo con i port. almeno per me è così.

          • Luca Cavedale

            piacerebbe pensare che il loro apporto sia dovuto al fatto che effettivamente vogliano dare un contributo, ma la natura intrinseca delle multinazionali porta ( almeno per me) al ragionamento tale per cui AMD usa il discorso opensource per un discorso puramente economico e non solo di comodo. Bisogna vedere se mai ci fosse stata una situazione piu florida e una differenza molto meno marcata nei confronti di intel/ nvdia se amd si fosse poggiata al discorso opensource. Se non erro per esempio freesync 2 sarà closed, insomma non esattamente una bella mossa, sopratutto considerando quanta fortuna ha avuto freesync come standard aperto. Poi per carità magari amd in realtà c’ha dei santi devoti all’opensource e sarebbe bellissimo, ma temo non sia così

  • Falegnamino

    Premetto che a parte la passione per i Retrogames non sono un giocatore di titoli da urlo e spero che scuserete la mia ignoranza .
    Come funziona Steam? Cioè,io acquisto e scarico il gioco e se poi per qualche motivo non funziona?
    Nel caso di formattazione del sistema operativo, tornando su steam fa di nuovo scaricare il titolo?O meglio, è possibile scaricare di fatto sul computer il file e fare l’installazione all’interno di Steam senza dover ogni volta fare il Download?
    Thanks:)

    • Luca Cavedale

      per il discorso acquisto, se non erro c’è la possibilità del rimborso, invece per quanto riguarda i titoli, in pr atica hai una libreria legata al tuo account, volendo puoi fare il backup dei giochi e tenerli su hdd esterni, cosi se formatti o ti si rompe l’hard disk eviti di riscaricare tutto

      • alex

        Se serve la cosa più comoda e veloce e fare una copia di brutto dei file del gioco che servono e, se non si utilizza il cloud, anche dei save del gioco. Poi basta ricopiarli dentro e lasciare che il client li riconvalidi (parte il download ma in realtà non scarica quasi nulla perchè trova già i file). La funzione di backup funziona ma è molto più lenta.

      • Falegnamino

        Thanks:)

    • se il gioco non ti funziona, o non ti piace, o semplicemente ti girano le scatole e rivuoi i soldi indietro.. puoi chiedere un rimborso del gioco entro 30 giorni (a patto che non ci hai giocato per più di 2 ore, altrimenti se ci hai giocato più di 2 ore non puoi più chiedere il rimborso) e ti restituiscono tutti i soldi spesi (e ovviamente ti tolgono il gioco dalla libreria).
      quando formatti il pc.. se non vuoi perdere i giochi gia scaricati, ti basta semplicemente copiarti la cartella .steam posizionata nella tua home (io avendo la home separata, quando devo formattare il pc, la home non la formatto mai, così tutti i miei dati rimangono sempre li senza bisogno del backup, quindi non perdo neanche i giochi steam, l’unica cosa che faccio è eliminare tutte le cartelle nascoste all’interno della home, tranne appunto la cartella .steam e poche altre.
      in alternativa, puoi anche creare un backup del gioco dal client steam stesso, ma è una cosa che non ho mai usato.
      allo stesso modo, se per caso cambi pc, e vuoi passare i giochi che avevi nel vecchio, nel nuovo pc, non c’è bisogno di riscaricare tutto… se sei sempre sotto linux, ti basta copiare la cartella .steam dal vecchio pc, al nuovo, così non perdi nulla.

      invece per i salvataggi.. alcuni supportano i salvataggi nel cloud di steam (e quindi non hai bisogno di farti alcun backup) altri invece non supportano questa funzione, e per evitare di perdere i salvataggi, devi fare un backup (solitamente i salvataggi dei giochi, sono sparsi dentro la cartella .local, all’interno delle loro specifiche cartelle.

      spero di averti chiarito i dubbi

      • Falegnamino

        Grazie Dea:)

  • Psyke Dady

    Io uso Linux per giocare e mi trovo molto bene 🙂 ovviamente però non gioco a titoli che richiedono una potenza grafica enorme (più che altro ora come ora non ce ne sono che mi piacciono)

    Il più complesso sotto questo punto di vista che mi è capitato di giocare è Life is Strange, gira molto bene e rispetto a windows noto che il mio pc si affanna molto di meno

  • Aster

    Io con PC gioco solo giochi di strategia o aerei vecchie di anni

  • Ansem The Seeker Of Darkness

    Il problema è che mancano lol, wow ed hearthstone. Da soli valgono molto più dell’intera player base di steam.
    Se ci fossero per linux ci passerei subito!

    • Luca Cavedale

      nativi si, però se non ricordo male sono supportati abbastanza bene con wine, almeno di wow sicuramente, visto che ci ho giocato ( ed era pure un server privato)

  • Kraig

    Cosa me ne faccio di 3000 e passa giochi se Quake Live, attraverso Steam, non si installa neanche se è presente Wine.
    A questo punto era meglio quando si giocava grazie al plugin per Firefox.

  • gli sviluppatri di supertuxkart hanno appena messo il loro gioco su steam greenlight… bisogna che lo votiamo assolutamente, così finalmente potrà (si spera) arrivare su steam, e a quel punto riceverà molta più visibilità, e magari arriveranno pure più donazioni per lo sviluppo del gioco.
    se lo mettono in steam, sarebbe fantastico… poi una volta che completeranno anche il multiplayer, a quel punto sarà un gioco stupendo

No more articles