Gli sviluppatori di Ubuntu Budgie sono tornati dalle vacanze e hanno annunciato da poco la disponibilità delle daily build di Ubuntu Budgie 17.04 (Zesty Zapus).

Come sapete Ubuntu Budgie è da poco diventato un flavor ufficiale di Ubuntu e gli sviluppatori sono al lavoro per rispettare la tabella di marcia che prevede il rilascio definitivo di Ubuntu Budgie 17.04 per il mese di aprile.

Le daily build sono disponibili sia per sistemi a 64 che per sistemi a 32 bit e possono essere scaricate dai server di Canonical. Per darvi un’idea abbiamo raccolto un paio di screen dell’edizione a 64 bit, eccole:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il desktop environment è ovviamente Budgie, sviluppato dai ragazzi del progetto Solus, ed è davvero ben fatto. La distro è basata sul kernel 4.9. Lato app a bordo troviamo il browser Chromium, il client e-mail Geary, Transmission, BitTorrent, Plank dock, LibreOffice, e tante altre app derivanti soprattutto da GNOME (Maps, Photos, Weather, Documents, Files, Calendar e Contacts).

Che ne pensate?

Per maggiori informazioni vi rimando al sito ufficiale.

sharing-caring-1-1-1-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus.

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

  • Aster

    Ottimo

  • Andrea

    Ho provato in queste vacanze budgie ma devo dire che non mi ha per niente convinto, unity 7 resta molto più valido a livello di praticità.

    • Infatti, anche quando ho provato Solus, la prima cosa che ho fatto è stata quella di installare gnome-shell e gdm. Budgie sembra troppo limitato.

      • Andrea

        mi ricorda un po’ elementary, molto bello da vedere e piacevole nell’uso quotidiano, ma se si spinge un po’ iniziano i limiti.

        • Marco

          Mi sono forzato un po’ ad usarlo su Debian e lo sto apprezzando sempre piu’, mi piace per quanto minimale e piacevole come integrazione.

          • Andrea

            io sinceramente non capisco il pannello laterale a scomparsa tipo w10, ok per le notifiche ma per il resto mi sembra una complicazione totale.

          • Mauro Contene

            il pannello laterale è na favola, speriamo aggiungano delle funzioni.
            magari attivarlo con gli angoli attivi del mouse. il pulsantino per attivarlo è piccolo e scomodo.

            se ti capita, spippola su quello di OSX el capitan, e capisci che se ben fatto, diventa usabile e molto comodo.
            in questo avrei gradito il controllo delle uscite audio e del volume. come in budgie

          • Andrea

            appunto “se ben fatto, diventa usabile e molto comodo” bisognerà vedere come verrà implementato, ma per ora non porta nessun plus

          • Aster

            Io invece non sopporto quello di unity,mille volte meglio cinnampn o xfce,forse anche mate

    • il problema di unity 7 è la dash, che è un gran casino, e la totale assenza di un centro notifiche con la grazia (dovrebbero prendere esempio da gnome shell).
      per il resto, unity 7 mi piace, e spero che unity 8 non vada a peggiorare ciò che è ora unity ma vada solo a migliorarlo, e sopratutto spero che alla fine, non sarà più come è ora, perchè attualmente unity 8 è inutilizzabile su desktop con mouse, si vede che allo stato attuale è pensato unicamente per ubuntu touch

      • Andrea

        si, ho provato pure io ad usare la sessione in ubuntu 16.10 di u8 e devo confermare quanto scrivi, se fosse confermata questa linea ci sarà un massacro di utenti ubuntu. speriamo ritornino sui loro passi, viste anche le ultime vicissitudini, perché per canonical perdere il desktop pc sarebbe la fine.

        • si ma non c’è da stupirsi, attualmente unity 8 è un semplice port della versione mobile, devono ancora sviluppare come si deve la versione desktop.
          spero che alla fine sia usabile

          • Andrea

            guarda io lo spero davvero vivamente, ormai sono 10 anni che vagabondo nel mondo linux, e mi trovo davvero bene con ubuntu puro anche dopo il fatidico passaggio da gnome e unity. non sono un tecnico del settore, diciamo sono un semplice “smanettone” che per vivere faccio altro.

        • Luca Cavedale

          Onestamente canonical è una società e come tale il suo intendo primario è guadagnare, e i guadagni non vengono sicuramente dal desktop, ma da cloud, server e iot, una ulteriore sconfitta sul fronte destkop le farebbe perdere immagino solo una parte di credibilità, ma c’e da dire che negli ultimi anni il settore desktop-intrattenimento sta svanendo a favore i tablet e smartphone

      • alex

        se è così la vedo triste, perchè è facile che alla fine l’utilizzo con mouse e tastiera sarà una cosa posticcia. Gnome, piaccia o meno, è praticamente l’unico ambiente sviluppato con un chiaro progetto e relativa pianificazione.

    • Aster

      Non sono d’accordo, io mi trovo bene

  • Al momento lo reputo molto limitato.

  • Di sicuro meglio di Unity.

    • loki

      ma che stai a dì? manco l’alt-tab funziona decentemente per ora! la solita “imparzialità” di chi critica unity

      • Non è la solita imparzialità, come la chiami tu. Nemmeno una polemica sterile. Il lavoro di Canonical negli ultimi tempi mi ha fatto innervosire di brutto e procrastinano in continuazione con Unity 8 ormai da diverso tempo.
        Preferisco di gran lunga la sua famosa derivata, ovvero Linux Mint e l’ambiente grafico Cinnamon mi soddisfa molto di più.
        Di certo ho espresso solo un mio parere e un disappunto, di conseguenza non mi pare di averti toccato in qualche modo, quindi… con rispetto parlando, sono libero di dire la mia. Grazie.

        • Andrea

          bhe, oggettivamente unity 7 per quanto vecchio sia e ultimamente buggato è molto meglio di budgie a livello funzionale ed ovviamente anche lo stesso Cinnamon da te menzionato è 10 spanne sopra budgie, non ha tutti i torti loki…..

        • Samael

          Non stanno procrastinando nulla. Le tempistiche di Unity 8, a dispetto di quello che gli utenti pensano, sono in perfetta linea con la concorrenza, considerando che Windows 10 è tutt’altro che completo visto che ancora non è concluso il port della UI e di tutto il subsystem ad UWP, Continuum è ancora una beta ed il primo draft del design language NEON è previsto per Redstone 3, e Google sta ancora lavorando al nuovo OS con tecnologia convergente che unirà Android e Chrome OS.
          Unity 8 ed Ubuntu più in generale puntano ad un cambiamento molto più vasto di quello visto con GNOME 3. E cose del genere richiedono molto più tempo per poter essere ingegnerizzate adeguatamente.

    • Ma manco pe niente…

  • giovanni

    Se parliamo di ambiente desktop linux, il miglior compromesso tra design e usabilità è sicuramente deepin desktop. Lo uso da più di 6 mesi e sono completamente soddisfatto.

Per sostenere lo staff nella creazione di nuovi contenuti
Dona in Bitcoin 1EerWf67XJXj8JGzGtyRruUavkAMstKxTt