Il team di sviluppo di Wine ha annunciato il rilascio della terza RC di Wine 2.0.

Wine è un software scritto in C che permette il funzionamento dei programmi sviluppati per il sistema operativo Microsoft Windows su Linux.
In realtà fino al 1997 Wine era l’acronimo di Windows Emulator poi cambiato nell’attuale per distinguerlo dai normali emulatori.

Wine 2.0 è una major release attesa da tempo, lo sviluppo procede spedito, la release candidate precedente è stata rilasciata solo 10 giorni fa. La versione definitiva è attesa per il prossimo mese di Gennaio.

Le novità della terza RC.

wine RC 3

Introdotte numerose novità ad applicazioni e giochi, tra cui: Unreal Tournament 3, Streamline, Warhammer 40,000: Dawn of War II, The Magic School Bus Explores the Solar System, Chuckie Egg: The Next Batch 1.2, WinAuth 3.5.1.

Questa release implementa poi un fix per la modalità multiplayer di DOOM (2016). Introdotte numerose migliorie al componente gdiplus.dll. Come in ogni software anche in questa release saranno certamente presenti diversi bug, pertanto se ne riscontrate non esitate a segnalarli sulla piattaforma Wine bug tracker.

sharing-caring-1-1-1-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus.

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

 

  • ArchEmi

    Mettere nella stessa frase Unreal Tournament 3 e novità mi sembra tanto. Per il resto grazie! Purtroppo finchè non avrò almeno quei quattro software che uso giornalmente su win non potrò fare a meno della partizione m$

    • Dario · 753 a.C. .

      Per curiosità che software che non ci sono alternative su Linux?

      • ArchEmi

        Per la mia professione di architetto e grafica (ho anche una casa editrice) mi servono questi software: Revit (BIM), Autocad, Sismicad (programma di calcolo cemento armato), tutti i software per calcolo impianti, e la triade Photoshop, Illustrator e Indesign.

        Di open per la professione uso: libreoffice, blender3d, filezilla, focuswriter, pdfcreator, pencil, fontforge, e l’ottimo Krita ecc.

        Per quanto riguarda Scribus, Inkscape, Gimp, ecc. per favore non mi dite che sono “professionali” perché mancano di alcuni funzioni fondamentali (CMYK che serve per qualunque stampa pro ecc.)

        • Dario · 753 a.C. .

          Era per sapere… Nel mio campo è il contrario, trovo più software su Linux che su Windows

          • ArchEmi

            Penso che se ci fosse un supporto a Linux dei programmi di grafica un sacco di persone passerebbero a Linux nel giro di poco tempo.

            Sulla scia degli ottimi Blender e Krita ci fosse anche un degno Gimp e non “un progretto dimenticato”…

            Mia mamma ha su Linux Mint e lo preferisce a Win8 che aveva su preinstallato!

  • PapiasJeronda

    Quando riusciranno a far installare il pacchetto Office senza bug allora si potrà davvero fare un salto in avanti per l’uso di Linux negli uffici. Inutile dirvi che per la maggior parte degli utenti non conta il tipo di software, ma l’abitudine che hai preso negli anni. Se ti sei organizzato una formazione su Office di Microsoft, inutile chiedere di cambiare, non lo faranno. Se lo faranno (libreoffice, open office o altro) torneranno indietro in poco tempo perché le abitudini valgono più del tipo di software. Parlo per esperienza diretta.

  • Ma ut3 già era supportato da wine, perché è messo tra le novità? forse si voleva dire un migliorato supporto?

No more articles