Google ha iniziato la distribuzione di Chrome 54 (per essere precisi 54.0.2840.59) su sistemi desktop. Il browser è disponibile per Linux, Windows e macOS.

Come sempre, per chi ha già installato il software il download e l’update vengono effettuati automaticamente e senza richiedere alcun intervento attivo da parte dell’utente.

Tra le novità introdotte c’è come sempre un lungo elenco di bugfix, ovvero la correzione degli errori riscontrati nel codice delle release precedenti. Inoltre, Chrome prosegue nel percorso che porterà ad abbandonare i player video Flash in favore delle alternative HTML5, partendo da YouTube. Questo va a migliorare le performance e la sicurezza di chi naviga. Introdotto inoltre i supporto ad elementi e componenti personalizzati con la specifica V1 e la BroadcastChannel API. La versione Android di Chrome 54 aggiunge invece la possibilità di scaricare pagine Web, immagini, filmati e musica per l’accesso in modalità offline.

chrome 54

A dicembre verrà rilasciato un aggiornamento che consentirà di ridurre il consumo di RAM durante la navigazione, un importante e significativo passo in avanti, chiesto a gran voce e da lungo tempo dalla community di utenti. L’eccessivo uso di memoria rappresenta infatti il grosso punto debole del browser di Mountain View, che si fa notare soprattutto con i sistemi meno potenti.

sharing-caring-1-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus.

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

No more articles