Una nuova versione del desktop environment è stata rilasciata, ecco tutte le novità.

Budgie 10.2.8 lo trovate a bordo di  Solus 1.2.1, ultima release della nota distribuzione Linux. Nelle prossime settimane Budgie 10.2.8 sarà pacchettizzato anche per tutte le altre distribuzioni, incluso Ubuntu.

Le novità

budgie-150x150

Con Budgie 10.2.8 oltre al supporto per IBUS (Intelligent Input Bus) troviamo dei pannelli rinnovati e un nuovo “Places indicator” per l’acesso rapido ai Documenti, Download, Musica e altro.

Migliorata anche la gestione della “volume applet”, adesso col touchpad è molto semplice alzare o abbassare il volume.

volume-applet

Il design dell’On-Screen Display for Brightness and Sound è migliore: più spazioso e accessibile.

osd-display-comparison-1

Per quanto concerne le migliorie e i bug corretti ecco una piccola lista:

  • Applets
    • Icon Tasklist icons are now longer squishing on login.
    • User Indicator now has a Hibernate option.
  • Daemon
    • Addressed shadow on EndSessionDialog in composite race-condition.
    • Ensure we always hide the User Indicator window and focus on the daemon window.
    • Fix issues with OSD placement. Basically, the window allocation inexplicablly changes between shows of the window, resulting in a larger offset the second time around, moving the whole OSD one full unit east.
  • Data
    • We now provide fallback icons for pane-{hide,show}-symbolic icons created by horst3180, which are used in the Raven Sidebar Control. These are used in absence of the named icons within the theme itself, such as when using Adwaita.
  • Iconography
    • We now import and utilize iconography contributed by Sam Hewitt, such as: Clock Applet, Icon Tasklist Applet, Lock Keys applet, Notifications Applet, and more.
  • Panel
    • Always restore focus to windows after closing popovers. We now store / restore the focused window in the window manager around expansion changes in the panel.
    • We now chain methods to fix GtkBox allocation spamming journald every half second (ticked by clock update and other applets requiring a refresh). This affects GTK 3.20 onwards.
    • You can now re-order pinned apps by dragging them around!
  • Plugin
    • All applets now extend GtkEventBox and not GtkBin.
      • As seen in issue #574, we have various problems with certain applet types due to extending from the primitive GtkBin. In this particular instance we have no child GdkWindow, which is why the drawing system becomes bizarely bugged and results in rendering in random locations.All applets should have at least one top level GdkWindow that is not part of the GtkWindow’s GdkWindow, to ensure separate context. As a part of this change, all third-party applets should be rebuilt against the new Budgie due to the ABI break introduced here.

Trovate tutte le altre novità introdotte in questa release nel log presente su GitHub, dove potete anche scaricare il codice sorgente e compilarvelo.

sharing-caring-1-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus.

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

  • altermetax

    Qualche screenshot in più non avrebbe guastato…

    • Aster

      Se vuoi te li mando io;)

  • Andrej Peribar

    I fork di Gnome3.
    The Story

    GNOME3 >fork > semplifica > semplifica >semplifica > WOW! > aggiungi > aggiungi > aggiungi > Gnoime3 +estensioni> Evvai!

    • IlTizioCheNonVuoleRegistrarsi

      Ma Budgie non è un fork di GNOME 3… al massimo Cinnamon. (Almeno credo)
      Buona serata!

      • Andrej Peribar

        Cinnamon certamente.

        Budgie non saprei se si possa chiamare fork in maniera letterale. (onestamente)

        Perchè si basa su GTK3 e parte di Gnome ovviamente ma non è dichiaratamente un fork, ma è più un DE che usa le librerie.

        CMQ era una “provocazione” irriverente. 🙂

        Vedila così.

        Buona serata anche a te 🙂

        • Luca Cavedale

          dal mio punto di vista budgie va goduto solo abbinato al suo sistema operativo :), poi per carità scelte!

          • Andrej Peribar

            può essere.

            Giudicatela come una “provocazione” irriverente.

            Se volete per rispetto della comunità la cancello.

            Non volevo fosse vista come una critica

          • Luca Cavedale

            figurati, commento legittimissimo da parte tua : )

          • IlTizioCheNonVuoleRegistrarsi

            Concordo con Luca Cavedale 😉

          • DigiDavidex

            Alla fine se non fossero progetti aperti, non ci sarebbero copie, miglioramenti o derivate che copiano gli altri ambienti

          • Aster

            Concordo sono rimasto sorpreso dal nuovo solus os,molto bello e stabile

        • loki

          per completezza: budgie non è un fork, ma per volonta esplicita di ikey è una shell completamente compatibile con l’ecosistema di gnome 3. per quanto sia perfettamente d’accordo con te circa l’accoglienza che ha avuto gnome 3 (e lo uso, eh!), sono molto soddisfatto delle possibilità che si sono venute a creare con queste shell alternative: budgie ad esempio già di suo è molto più leggero di gnome-shell, in più non ha bisogno di molte dipendenze che invece sono obbligatorie su gnome-shell. sotto certi punti di vista è ancora acerbo (manca un selettore per alt+tab), però promette molto bene per il futuro. mi piacerebbe che esistessero le stesse alternative per kde, ma a parte be::shell (di cui non seguo lo sviluppo, se è ancora sviluppato) non c’è molta scelta

  • Qfwfq

    Esteticamente molto gradevole ma mi sembra non proprio molto usabile, p.e. con più finestre di Firefox di cui una massimizzata, l’unico modo per accedere alle altre e di ridurla.

No more articles