Rilasciato Opera 41.

La software house norvegese ha annunciato la disponibilità di una nuova versione del browser per desktop. La principale funzionalità inclusa in Opera 41 per Linux (ma anche per Windows e MacOs) è denominata “smarter startup sequence”.

Opera 41, le novità.

opera 41

Con questa release la sequenza di avvio è stata notevolmente migliorata, il tempo di apertura del browser è stato ridotto dell’80%. Altre novità riguardano i consumi, l’uso della CPU e il newsreader.

La nuova sequenza di startup tiene conto della priorità. Opera 41 aprirà prima le schede usate più recentemente e quelle bloccate, mentre alle altre verrà assegnata una priorità via via decrescente. In base ai test effettuati dall’azienda si può ridurre il tempo di caricamento fino all’86% con 42 schede aperte (da 63,5 a 8,6 secondi con partenza a freddo e da 40,5 a 5,7 secondi con partenza a caldo).

Anche i video pop-out gestiti in precedenza dal software, sono ora accelerati in hardware, riducendo l’uso della CPU fino al 30%. In Opera 41 sono stati infine apportati diversi miglioramenti al newsreader, come la cronologia della navigazione, l’anteprima della fonte e la possibilità di aggiungere la fonte inserendo l’indirizzo della pagina.

sharing-caring-1-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus.

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

  • Mauro Contene

    ho visto un netto peggioramento nelle ultime due versioni di opera, crash che prima non avevo mai visto! e uso opera su linux da anni. coincidenza?
    è dalle ultime due versione che opera è “made in china”

  • jboss

    ma è questa versione di opera che mi fa crashare la linea?

    • Mauro Contene

      forse… o prova a chiedere al vicino se per cortesia può limitare seed e peer su torrent 😀

      • jboss

        e na parola, stanno sempre sui p*****zzi

  • Maurizio Tosetti

    Se non sbaglio si basa su Chrome. Ecco perche’ tutti questi problemi.

    • Mauro Contene

      sarà. prima si basava su chromium.

  • Andrea

    Per me Opera è un buon progetto, trovo che sia sempre un pelino in miglioramento ad ogni nuovo rilascio, lo uso come secondo browser sia sotto win che Linux e lo trovo molto buono.

    • IO sono un vecchio utente di Opera, tralasciando le considerazioni un pochino stucchevoli sul motore, l’originalità ed altro devo dire che ho provato ad usarlo qualche mese ma non lo digerisco.
      Troppo instabile, troppo scattoso, cosiderato che ho un PC notevole la colpa è del software.
      Peccato

      • Andrea

        guarda, io lo sto usando su un pc vecchiotto e devo dire che è fluido e nessun crash, gira bene, aiuta a togliere la pubblicità in eccesso senza ulteriori plug-in ed è anche bello graficamente.

        • “aiuta a togliere la pubblicità in eccesso senza ulteriori plug-in”
          questo ormai anche su firefox grazie alla modalità antitracciamento

          • Andrea

            ma le due cose sono diverse, su FF se metto l’antitracciamento non si toglie praticamente nulla, su opera invece viene fatto un ottimo lavoro

          • be oddio.. in molti siti con l’antitracciamento, non vedi più nessuna pubblicità.
            rimane giusto su youtube (in quanto li non è un contenuto di terze parti) e poca altra roba, ma parecchie schifezze le toglie

  • 247

    fa piacere vedere che continuino a lavorare su opera…solo che niente mi sembra che dalla 15 in poi sia un po’ come tutti gli altri…fortuna che hanno creato vivaldi 🙂

  • Lay

    onestamente al momento suo firefox e opera (fino a qualche mese fa usavo solo firefox)… il motivo?
    opera ha una vpn integrata e gratuita che è comodissima.

    Provando a configurarlo come firefox mi sono reso contro dei limiti dei browser basati su webkit (ad esempio download helper che in versione firefox è molto più avanzato)… ma tutto sommato la maggior parte dei plugin funziona egregiamente anche su opera (contando che si possono aggiungere i plugin di chrome).

    Oltretutto Opera parte a tempi davvero record, quindi quando so di dover usare il browser solo qualche secondo Opera è la scelta migliore.

    Alla fin fine Firefox rimane la mia prima scelta per navigare a lungo… ma quando devo navigare poco o usare crunchyroll per serie sub eng ecco che opera e la sua vpn diventano la scelta migliore.

No more articles