Lo sviluppatore Matthias Klose ha informato la community di Ubuntu che Ubuntu 17.04 Zesty Zapus è entrato ufficialmente nella fase di sviluppo.

Ubuntu 17.04 verrà supportato per nove mesi. Così come Ubuntu 16.10 (Yakkety Yak) avrà a bordo tutti i software più importanti e il kernel aggiornato all’ultima versione.

ubuntu 17.04

La versione di sviluppo a cui hanno iniziato a lavorare presenta già alcune novità: ARM64 (AArch64) e ARMHf GCC (GNU Compiler Collection) faranno capo al ramo GCC Linaro, verranno inoltre utilizzate le librerie Boost 1.62 e OpenMPI.

Non è stata ancora presentata una tabella di marcia, possiamo solo dirvi che il rilascio è previsto per Aprile 2017. Rilascio che sarà preceduto, come di consueto, da almeno una beta. Vi terremo aggiornati.

sharing-caring-1-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus.

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

  • Edmond Dantès

    Non capisco che senso abbia rilasciare ogni sei mesi….i problemi rimangono e per il 90% ci sono pochissime differenze con le uscite precedenti, (fatta eccezione per il kernel parte delicata da manovrare giustamente con cura) o qualche altra fesseria che potevano aggiornare tranquillamente nella LTS… dovrebbero fare come Debian ma magari implementare la solita flessibilità e apertura mentale di Ubuntu.
    Debian è fantastica ma per installare cose non free ci perdi anni ed il fegato va in lidi inconsueti e mortali.
    (Tutto questo è solo un punto di vista, come ad esempio voglio installare Gentoo ma dopo 4 fallimenti….va anche gli angeli si arrendono prima o poi.)

    • Danilo

      Serve per far parlare di se, facci caso Debian che rilascia ogni morte di papa non se la fila più nessuno. Ricorda che più si parla di una cosa più il brand è conosciuto. Per me la vera politica corretta è rilascio annuale con minor update ogni 3 mesi per le parti più importanti (come DE) e update del kernel semestrale, mentre per i vari software gli aggiornamenti vanno rilasciati settimanalmente.

      • CharlieP

        “Debian non se la fila più nessuno”
        Questa è una vera e propria bestemmia. Ubuntu è basato su Debian Stretch, centinaia di distro sono basate su Debian e non solo x86 essendo appunto universale (Raspbian per RaspberryPi tanto per dirne una). Per non parlare del ramo stabile su cui la maggior parte fanno affidamento per i server.

      • CharlieP

        “Debian non se la fila più nessuno”
        Questa è una vera e propria
        bestemmia. Ubuntu è basato su Debian Stretch, centinaia di distro sono
        basate su Debian e non solo x86 essendo appunto universale (Raspbian per
        RaspberryPi tanto per dirne una). Per non parlare del ramo stabile su
        cui la maggior parte fanno affidamento per i server.

        Edit: ti aggiungo tutte le distribuzioni basate su debian. Se ritieni affidabile
        distrowatch inoltre, scopri che Debian negli ultimi 6 mesi è al secondo
        posto mentre Ubuntu è al terzo.

        http:// distrowatch. com/search.php?basedon=Debian

        • Danilo

          So benissimo quali distribuzioni sono basate su debian, il ragionamento che faccio è un’altro; qui parlo di utenza non di sviluppatori. Quanti pc vedi con Debian sopra (e non derivate)? Debian per vari motivi non è più la distro più utilizzata come era parecchi anni fà, basta guardare i pc degli utenti linux, la gran parte hanno su ubuntu o derivate, mint e fedora mentre per i più estremi c’è Arch. Di gente che usa Debian pura ne è rimasta una manciata, per vari motivi, tra i quali installazioni di parti proprietarie più ostica, versione stable con software antiquato e rilasci che non escono ogni due giorni ed è giusto che sia così visto che si promuove come distro stabile infatti è la più usate per i server. Alla fine ti basta pensare a quanti articoli leggi su Debian sui vari siti tipo questo? 1 ogni 10 su ubuntu e 12 su mint? il rapporto è quello, un nuovo utente che manco sa cosa è linux è molto più probabile che si avvicini ad ubuntu o mint che non a debian.

  • Alessandro Mentasti

    esistono le LTS, le altre semplicemente le devi ignorare… Quindi esce ogni 2 anni

    • SalvaJu29ro

      E chi si muove più dalle LTS

      • Fenix

        Sante lts ma senza unity! A me frezza tutto. Infatti uso mate, forse é compia?! Booo. unity bocciato x via dei freeze al sistema

No more articles