Il team di Krita ha annunciato il rilascio di Krita 3.0.1. Krita è un programma per il disegno e la modifica delle immagini, ha ampie funzioni utili per il fotoritocco. Krita è un software libero distribuito con licenza GPL.

Questa nuova release contiene i primi risultati del lavoro svolto durante il Google Summer of Code 2016. Fondamentale per lo sviluppo è stato il programma di finanziamento portato avanti su Kickstarter.

Fra le novità principali troviamo:

  1. Canvas Brush Editor consente di accedere ad un comodo menù contestuale del pennello;
  2. Soft Proofing il quale consente di vedere come apparirà la nostra opera quando sarà convertita in CMYK;

    krita 3.0.1

    Sulla sinistra, l’originale, sulla destra, l’immagine con il soft proofing attivo.

  3. Ulteriori opzioni per lo strumento specchio come, ad esempio, la possibilità di bloccare la posizione dell’immagine in modo da evitare spostamenti accidentali;
  4. Aggiunto il filtro Threshold e il plugin Wavelet Decompose;
  5. Aggiornato il Free Transform Tool (introdotta la possibilità di ruotare o capovolgere rapidamente i livelli e le selezioni);

    quick-flip

    flip, rotate

  6. Aggiunto un nuovo template;

Le modifiche menzionate sopra sono solo alcune delle tante. Inoltre i devs hanno lavorato a lungo per correggere i bug presenti nelle versioni precedenti del software, per saperne di più potete consultare le note di rilascio ufficiali di krita 3.0.1.

sharing-caring

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus.

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

[Fonte]

  • alex

    E’ un grandissimo esempio dell’altissimo livello raggiungibile da un un software libero, non ha veramente nulla da invidiare ad altri prodotti professionali.

    • Fenix

      Ma si basa su gimp ?

      • No è un progetto basato sul vecchio tool da disegno della suite Calligra di KDE, ma adesso è un progetto a se finanziato su Kickstarter.
        Lo sto usando da qualche tempo e migliora ad ogni versione, certo non è ancora ai livelli di PhotoShop, ma se continua su questa strada chi passerà a Krita non ne sentirà la mancanza e sarà l’unica vera alternativa gratuita.

        • alex

          però il target mi sembra un po’ diverso da quello di PhotoShop, anche se poi in parte si sovrappongono.

          • Alla fine è PhotoShop che è molto ampio e si può fare di tutto.

          • alex

            Vero, però non la ritengo una mancanza di Krita. Ad esempio per il fotoritocco, che è uno dei punti forte di photoshop, non credo che userei krita ma ci sono comunque altri sw open validi dedicati proprio a questo. Quindi non lo considero un elemento negativo, ma semplicemente un diverso target.

  • L’unico appunto che mi viene da fare al momento è la modalità di installazione su Linux tramite Appimage, si è comodo, ma va creato nel menu la voce per avviarlo e per chi non è pratico del pinguino può essere un problema.
    Per il resto è un ottimo software e migliora sempre più.

  • Qfwfq

    Ma per un semplice ritocco fotografico è meglio Krita o Gimp?

    • alex

      tra i due penso Gimp, oppure altri sw più specializzati come darktable ad esempio (e diversi altri, sempre open, ora non mi vengono i nomi… )

    • gabriele tesio

      direi gimp, il fotoritocco è il suo scopo principale, krita è molto più improntato sulla pittura digitale

    • Dipende che intendi per fotoritocco, per ora, una volta installati tutti i plug-in, per il fotoritocco è meglio gimp2.8.18, ma data la velocità di sviluppo dei due, tra una manciata di anni, potrebbe essere meglio Krita anche per il fotoritocco, se ti serve il vettoriale, Inkscape, come già ti ha risposto alex, anche darktable è meritevole di attenzione, ma personalmente preferisco krita nella pittura/disegno digitale, ma sono tutti e 4 scaricabili gratuitamente, dunque che ti costa provarli tutti?

    • Aster

      nessuno dei due:)

No more articles