Microsoft blocca Linux sui laptop Signature Edition?

signature-edition-desktop

Se state cercando un nuovo laptop e pensate di comprarlo per poi cancellare Windows e installare Linux fate attenzione ai prodotti col marchio Microsoft – Signature Edition.

Cos’è la Signature edition?

signature-edition-lenovo

I pc marchiati “Microsoft – Signature Edition” costano tipicamente la stessa cifra degli atri ma vi forniscono qualche garanzia in più. Sono prodotti certificati, non presentano pre-installati bloatware o trial software. Inoltre è installato di default Microsoft Windows Defender.

Per ricevere la certificazione occorre inoltre che il portatile in questione abbia superato dei controlli (‘hardware component verification’) che garantiscono il rispetto degli standardi più elevati.

Alcuni utenti affermano di essere impossibilitati ad installare Linux sui portatili marchiati “Signature Edition”, per ora il problema è stato riscontrato sui Lenovo Yoga 900 ISK2, Yoga 900S, e Yoga 710S.

Complotto o no?

Il problema deriva dal fatto che disco SSD dei prodotti in questione è bloccato in una RAID mode proprietaria non comprensibile per Linux.

Un utente afferma che un esperto di Lenovo gli avrebbe detto che i prodotti sono bloccati a causa di accordi vigenti con Microsoft.

Altri suggeriscono che il problema derivi da una mancanza di driver specifici (su Linux) per certe configurazioni, tra le quali proprio quella dei prodotti Lenovo sopra citati.

Il polverone sta montando proprio in queste ore, potete leggere i commenti su reddit.

L’unica cosa certa, per adesso, è che acquistando uno dei portatili Lenovo Signature Edition sopra citati non potete installare Linux.

Dato che la situazione è in divenire vi terremo aggiornati non appena le parti in causa rilasceranno qualche delucidazione in merito.

sharing-caring

Vi ricordiamo infine che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus.

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento trattato.

 

29 Commenti

  1. L’importante è che della cosa si sia chiaramente informati in modo da poter scegliere…. altro nel mio caso 😉 almeno costassero di meno, ma essere limitato senza avere qualcosa di valore in più proprio no!

    • Se il problema è il controller del disco non risolvi nulla…sempre ammesso che sia sostituibile e non saldato sulla mobo, cosa tutt’altro che scontata…

  2. Dopo lo scandalo degli spioni superfish e omniture, installati sui loro Hard disk e sul BIOS, da Lenovo non comprerei nemmeno un tostapane, altro che Yoga.

  3. Rimango dell’idea che Microzozz sia la me*da più totale. Dopo Windows 10 per quasi un anno, ho messo in dual boot Manjaro KDE che uso ormai sempre da una settimana, i sistemi microsoft non li toccherò più, non li installerò, è un sistema schifoso, instabile e nemmeno sicuro, pure con prove su SSD fa schifo e ad ogni aggiornamento mi ritrovo me*da autoinstallata che non mi serve e mai userò, nemmeno disinstallabili sono quei programmi e in background ci ho visto di tutto che consumano risorse inutilmente oltre che ciucciarsi la potenza:
    Asus F555LJ
    12GB DDR3L(?) quelle a basso consumo
    Samsung 840EVO 120GB
    Usando giornalmente Windows 10 per passare poi all’improvviso ad una qualsiasi distro linux, la differenza si vede subito, la ventola che gira piano(scalda il minimo indispensabile), la ram che non si riempie, la stabilità, la velocità… eeh ne avrei da dire

        • Che temperature hai?Beh uno che usa linux deve per forza usarw duckduckgo:)hai ragione pero con gli ultimi kernel la temperatura del cpu e tornata ai bei tempi di windows xp

      • Condivido, anche perché sia i creatori di MS che GNU/Linux hanno raggiunto traguardi che molti neanche vedono con il binocolo..Un minimo di rispetto serve.
        Poi uno può anche esser hater eh..Ma ci sono limiti a questo (e non mi riferisco a DigiDavidex ma in generale).

      • Non mi pare un affermazione tanto più matura, con tutto il rispetto preferirei dire che qui si dovrebbe guardare la faccenda in modo neutrale in fin dei conti la scelta è puramente soggettiva così come i commenti emotivi o meno, neutrali o meno, siamo tutti figli della “Ragione” XD

    • Pensate io su tutte le mie macchine (ovvero 7) ho provato l’esperienza inversa, sopratutto su quelle più datate. Questo è riprova che non dipende solo dal SO ma molto anche dal produttore hardware e che bordelli combina.

    • Vanno verso il modello Apple. Prima il “secure boot” che rompe i limoni solo a Linux e non ai virus, poi la “microsoft signature edition”…

    • Non è assurdo…e se un domani lo voglio rivendere?… ho meno possibilità, poche ma sempre di meno, è sto vendendo una cosa mia non della Microsoft…alla Microsoft pago la licenza per usare il suo prodotto (windows) non me lo sta vendendo, in questo modo è proprietaria anche dell’hardware o ne limita l’uso..e questo non va bene.

      Tu pensa se comprando un paio di scarpe puoi usarle SOLO portando i calzini e SOLO con quella marca di calzini…. ma piuttosto vado scalzo

  4. Le manovre di Microsoft sono sempre sleali, però in fin dei conti ci sono alternative a migliaia sia notebook che fissi senza nessun OS pre installato, io avevo cancellato completamente win 10 ma per amore di fallout 4 e solo lui l’ho installato in un hdd vecchio mentre il resto è rigorosamente Linux.
    Molti si lamentano del fatto che manchino i giochi ma per me è follia!! con il mio mint 18 gioco alla perfezione con steam e con giochi come Saint row 2, the third e 4, oppure dying light, tomb raider 2013, divinity original sin, wasteland 2 ecc ecc e con winehq ho skyrim, fallout 3 e new vegas, rage, bulletstorm, persino rpg maker vx ace, ecc ecc. Dunque il mio sproloquio più monologo forse, è per sottolineare che se si ha la volontà si può tranquillamente evitare cose come “Microsoft – Signature Edition”…. poi in effetti il resto è troppo soggettivo e strettamente individuale da metterci su guerre etiche inutili…

  5. Comunque in questo caso non capisco proprio la polemica, “Microsoft – Signature Edition” è semplicemente una certificazione che danno sui prodotti se rispettano alcuni parametri, sia sull’installazione di windows che sull’hw (ad esempio sulle caratteristiche di display e tastiera). Esattamente come un prodotto professionale che può avere qualche marchio che garantisca la piena compatibilità con un qualche software (esempio autocad) o di altro tipo.
    Se tale
    certificazione impedisce poi di installare linux è giusto saperlo
    (ancora da capire se lo è su tutti o solo nel caso di lenovo, e se è
    proprio impossibile o solo più complicato) e anzi bisogna essere ben informati della cosa.
    Piuttosto sarebbe bello che anche in linux esistesse una qualche analoga certificazione, ma la cosa è quasi impossibile e quello che ci si avvicina di più è comprare ad esempio un Dell “Developer Edition” che esce e viene garantita con Ubuntu.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here