Arne Exton ha annunciato la disponibilità dell’ultima build di RaspAnd che vi permette di installare il sistema operativo di Google sul vostro Raspberry Pi.

Questa build, RaspAnd Build 16091, vi permette di installare una versione re-ingegnerizzata di Android 6.0.1 Marshmallow sul vostro Pi2 Model B o Pi3 Model B, e sembra essere migliore della build precedente sotto tutti i punti di vista.

Quesra nuova versione ha pre-installate le medesime app dela build precedente però è più bella e più veloce. La differenza nel tempo di risposta del sistema si nota a occhio. Potete usarla anche su un Pi2 ma per avere le migliori performance vi consiglio un Pi3“, queste le parole di Exton.

Play store e GAPPS

raspberry_pi_2-small raspand

Il Pi2

Una volta installato l’OS sul vostro Raspberry troverete a bordo il Google Play Store e numerose altre app tra cui il gestore file ES File Explorer, VLC Media Player, Terminal Emulator, Clash of Clans, WinZip, Spotify, Rotation Control Pro, e Aida64.

Anche le GAPPS (Google Apps) sono incluse, ciò significa che potete usare da subito tutti i migliori servizi di Google (Youtube, Drive, etc). Il package manager Aptoid è stato rimosso in quanto non funzionava a dovere nella build precedente.

RaspAnd Build 16091 garantisce anche il funzionamento del Wi-Fi e del Bluetooth, i devs raccomandano l’uso di una Micro SD classe 10.

Per maggiori informazioni vi rimando all’annuncio ufficiale. Il prezzo è di circa 8€.

sharing-caring

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus.

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento trattato.

  • CharlieP

    Perchè far pubblicità a una distro a pagamento? 8€ non sono tanti, per carità, ma per principio, non mi sembra giusto. La uso, se mi piace, dono. So che sono in pochi a farlo però nel mondo Linux funziona così.

    • Box2Tux

      Non funziona così, se molti fanno così, non vuol dire che funziona così.
      Ognuno è libero, loro hanno deciso di metterlo a pagamento (spero, comunque abbiano rilasciato le modifiche al codice open…)….se uno non vuole spendere 8€, può benissimo compilarlo da solo.

      • CharlieP

        Tempo fa ero andato sul sito e i sorgenti non erano disponibili. La tua risposta al mio commento mi fa pensare quindi che qualcosa è cambiato…..adesso i sorgenti sono liberi?

        • Box2Tux

          Non ne ho idea, presumevo che l’avessero fatto …se non rilasciano il codice sorgente allora non va bene…

    • rico

      Anche per me funziona così, ma tanti pensano: se è gratis non è buona. Se le distro Linux fossero a pagamento (almeno inizialmente), questo SO sarebbe più diffuso. Sembra assurdo, ma ha una sua logica di mercato.

  • rico

    Ho installato android 6 x86, 64 bit su pendrive, gratis, con 4 GB di persistenza. Ma non sono contrario alle distro a pagamento, se ben fatte: 8-10 euro sono spiccioli, confronto a windows + M$ Office.

  • Mirko185

    Sbaglio o quella è l’interfaccia di Android TV?
    E’ effettivamente quella o si tratta di un launcher che gli somiglia?

    • alex

      si, è esattamente quella.

Per sostenere lo staff nella creazione di nuovi contenuti
Dona in Bitcoin 1EerWf67XJXj8JGzGtyRruUavkAMstKxTt