In breve: Intel ha presentato un nuovo “chip module” chiamato Joule, un mini-pc molto potente pensato per gli sviluppatori

Intel ha presentato all’Intel Developer Forum un nuovo system-on-a-module dedicato agli sviluppatori dellInternet of things IoT. Si chiama Intel Joule, ed è basato su nuovi chip Atom. Sappiamo che Intel non userà più questi processori su laptop, tablet o desktop ma integrerà alcune delle loro tecnologie in moduli per l’Internet delle Cose. Joule è il primo di questi.

Saranno vendute due versioni, ecco le specifiche:

Intel Joule 570x

  • Processore quad core Intel Atom T5700 a 1,7 GHz (max 2,4 GHz)
  • 4 GB di memoria RAM LPDDR4 e 16 GB di memoria eMMC
  • GPU Intel HD Graphics
  • WiFi 802.11ac e Bluetooth 4.1
  • USB 3.0, interfacce MPI CSI, DSI, GPIO, I2C e UART
  • Supporto Intel RealSense

Intel Joule 550x

  • Processore quad core Intel Atom T5500 a 1,5 GHz
  • 3 GB di memoria RAM LPDDR4 e 8 GB di memoria eMMC
  • GPU Intel HD Graphics
  • WiFi 802.11ac e Bluetooth 4.1
  • USB 3.0, interfacce MPI CSI, DSI, GPIO, I2C e UART
  • Supporto Intel RealSense

joule intel

La piattaforma Joule supporta camere Intel RealSense, Wi-Fi b/g/n/ e ac Dual Band, Bluetooth 4.1 LE, USB 3.0, GPIO, UART, I2C  c’è anche il supporto alla registrazione di filmati 4K grazie al chip grafico Intel Graphics HD. Può avviarsi da microSD, eMMC interna o USB. Il modulo centrale è appena più alto di una moneta.

Intel ha anticipato l’uscita di un Developer Kit comprensivo di antenne wireless, dissipatori, cavi e scheda di espansione. I primi prodotti che ne faranno uso saranno wearable (PivotHead) e robot, ma i contesti di utilizzo richiamano il mondo VR, i droni e tutto il settore industriale.

Intel Joule usa un sistema Linux con strumenti di sviluppo pre-installati e i pacchetti software Java, Python, Libmraa e UPM. Su GitHub ci sono già alcuni codici di esempio. Vista la base Atom, ha un’architettura che può supportare altri sistemi operativi. Tra questi, Intel promette il supporto a Windows 10 IoT e Ubuntu Core Snappy nelle settimane a venire.

Il kit di sviluppo con Intel Joule 570x è già disponibile a 369 dollari, mentre Intel Joule 550x arriverà nel quarto trimestre. Entrambi i kit verranno distribuiti in oltre 100 paesi entro fine anno.

Insomma tanta carne al fuoco, l’IoT è alle porte.

Intel Joule

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus.

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

[Fonte]

No more articles