Sono sicuro che tantissimi nostri lettori hanno sul proprio sistema sia Windows che Linux. In dual boot. Dual boot significa poter lanciare uno fra i sistemi operativi installati all’avvio della macchina.

I motivi per avere Windows in dual boot sono molteplici, ad esempio i videogiocatori accaniti non possono far altro che utilizzare l’OS di Microsoft per poter giocare ai titoli più recenti.

Il file system è il modo in cui un sistema operativo organizza i file sull’hard disk e siccome ogni sistema operativo ha un suo File System questo non è accessibile da un sistema diverso. In pratica da Windows, che usa NTFS, non potremo accedere ai file di Linux, ma con DiskInternals Linux Reader potremo leggere tutte le partizioni che desideriamo da Windows.

diskInternals

Con DiskInternals Linux Reader, prodotto freeware, potete accedere, in sola lettura, agli hard disk o partizioni Linux e MAC con diversi file system da Windows. Con DiskInternals potrete leggere da Windows partizioni Ext2/3/4, ReiserFS, Reiser4, HFS, HFS+, FAT, exFAT, NTFS, ReFS e UFS2. Una volta installato ed avviato, il programma avvierà una scansione dei dischi. Nella pagina principale avrete i dischi suddivisi nelle seguenti categorie: hard disk drives, drives with removable storage e Physical Drives, potrete navigare nella varie sezioni alla ricerca del vostro disco.

Una volta fatto doppio click sull’unità di memoria a cui intendete accedere potrete:

  • Avviare la navigazione nei vari file in sola lettura quindi non potremo copiare nuovi file e neanche modificarli;
  • Funzionalità di ricerca dei file;
  • Visualizzare l’anteprima dei file;
  • Copiare i file sulla nostra partizione ma non scrivere file.

Insomma un prodotto davvero utile.

Questo, come penso sia chiaro dall’articolo, è un software da usare su Windows, potete scaricarlo dal sito ufficiale.

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus.

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

No more articles