Sono sicuro che tantissimi nostri lettori hanno sul proprio sistema sia Windows che Linux. In dual boot. Dual boot significa poter lanciare uno fra i sistemi operativi installati all’avvio della macchina.

I motivi per avere Windows in dual boot sono molteplici, ad esempio i videogiocatori accaniti non possono far altro che utilizzare l’OS di Microsoft per poter giocare ai titoli più recenti.

Il file system è il modo in cui un sistema operativo organizza i file sull’hard disk e siccome ogni sistema operativo ha un suo File System questo non è accessibile da un sistema diverso. In pratica da Windows, che usa NTFS, non potremo accedere ai file di Linux, ma con DiskInternals Linux Reader potremo leggere tutte le partizioni che desideriamo da Windows.

diskInternals

Con DiskInternals Linux Reader, prodotto freeware, potete accedere, in sola lettura, agli hard disk o partizioni Linux e MAC con diversi file system da Windows. Con DiskInternals potrete leggere da Windows partizioni Ext2/3/4, ReiserFS, Reiser4, HFS, HFS+, FAT, exFAT, NTFS, ReFS e UFS2. Una volta installato ed avviato, il programma avvierà una scansione dei dischi. Nella pagina principale avrete i dischi suddivisi nelle seguenti categorie: hard disk drives, drives with removable storage e Physical Drives, potrete navigare nella varie sezioni alla ricerca del vostro disco.

Una volta fatto doppio click sull’unità di memoria a cui intendete accedere potrete:

  • Avviare la navigazione nei vari file in sola lettura quindi non potremo copiare nuovi file e neanche modificarli;
  • Funzionalità di ricerca dei file;
  • Visualizzare l’anteprima dei file;
  • Copiare i file sulla nostra partizione ma non scrivere file.

Insomma un prodotto davvero utile.

Questo, come penso sia chiaro dall’articolo, è un software da usare su Windows, potete scaricarlo dal sito ufficiale.

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus.

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

  • Stoccafisso

    Salve scrivo qui visto che si parla di partizioni. ringrazio se qualcuno ha una risposta.

    ho un ASUS UX303UA di 3 mesi.
    era installato Windows 10 originale. come faccio sempre installo Ubuntu accanto al windows, funziona tutto ok, il problema che però accade in Windows dopo aver installato ubuntu, è che quando avvio la partizione Windows l’orario di sistema va esattamente 2 ore indietro. (poi vado manualmente in data e ora, tolgo sincronizzazione automatica e poi la rimetto e l’orario si riallinea)

    ho controllato nel bios e li è tutto ok. se spengo e riavvio in windows l’orario rimane giusto, se invece faccio partire Ubuntu e poi Windows ecco che l’orario ritorna 2 ore indietro.
    specifico che non ho mai disattivato il UEFI, in quanto anche Ubuntu è riconosciuto come S.O. legale e perfettamente installabile.

    In Ubuntu invece l’orario è sempre giusto.

    qualcuno è mai capitato e/o conosce il motivo perchè accade ciò ?
    Grazie

    • Stefano Gottardo

      a me era successo con ubuntu 15, controlla bene se è esatto il fuso orario di ubuntu

    • lucapas

      Mi ricordo nelle prime installazioni di Ubuntu che bisognava fare attenzione ad impostare il sistema orario fra 2 modalità (non ricordo il nome) altrimenti succedeva quello di cui parli. Ma con le nuove versioni non ti fa più scegliere quindi non saprei, però l’errore penso sia lì. L’unica cosa che puoi fare, come ha suggerito anche Stefano, è controllare il fuso orario.

    • IlTizioCheNonVuoleRegistrarsi

      Ciao Stoccafisso,
      ho avuto un problema simile anche io però al rovescio (Windows orario perfetto, Ubuntu orario errato). Credo che il problema sia legato ad UTC e, visto che non so che DE usi, provo a spiegartelo nella maniera più facile possibile: devi disattivare UTC dalle impostazioni dell’orologio, rimettere correttamente l’orario in Ubuntu, riavviare con Windows, mettere l’orario corretto su Windows e vedere se il problema sussiste ancora. Per dubbi puoi chiedere sul Forum di Ubuntu o leggere un altra domanda uguale al tuo problema: http : // forum . ubuntu -it. org /v iewtopic. php ?t = 20525 (Ovviamente senza spazi).
      Buona giornata!

    • alex

      Dipende da come i diversi SO interpretano il tempo: localtime o UTC. Windows utilizza localtime, mentre linux dipende ma spesso UTC (forse Ubuntu utilizza localtime se non sbaglio). Quindi o setti localtime anche per linux o devi modificare una variabile di registro su Windows per fargli usare UTC.

    • il problema è facilmente risolvibile.. anche io avevo lo stesso problema.. sul mio blog avevo fatto una guida a riguardo per sistemare.
      la soluzione è avviare windows, aprire regedit e da li spostarsi in

      HKEY_LOCAL_MACHINESYSTEMCurrentControlSetControlTimeZoneInformatio

      dopo di che col tasto destro crea un nuovo valore DWORD (32bit) e dagli il nome

      RealTimeIsUniversal

      a questo punto dopo che è stato creato fai doppio click e assegna al dato il valore

      1

      ora dai ok, riavvia il pc CON LINUX e dopo puoi riavviare nuovamente con windows e l’orario non avrà più problemi.

      • pilgrim76

        io ho risolto così al primo colpo

  • lucapas

    Sono anni che con Linux puoi leggere e scrivere partizioni NTFS, grazie ad un lavoro di reverse engineering. Mi sembra strano quindi che, ancora oggi, non si riesca invece a scrivere su partizioni Ext4 da Windows, considerando che quest’ultimo è un file system aperto quindi (immagino ma non sono esperto) più semplice da implementare. Qualcuno sa spiegarmi l’arcano? Altrimenti chiedo argatto! (perdonatemi ma non ho resistito alla battuta) 😀

    • IlTizioCheNonVuoleRegistrarsi

      Però devi specificare, per battuta intendi la tuta di Batman? Per ora io mi intendo solo di schiacciate…

    • rico

      Regola generale: Linux può leggere windows (e ripristinarlo), non viceversa. Almeno sui file system.

No more articles