In breve: Ieri, 6 Luglio, Marco Costales ha annunciato il rilascio del nuovo aggiornamento di uNav, navigatore GPS per Ubuntu Touch.

uNav 0.60 è ora disponibile ufficialmente su Ubuntu store e porta la tanto pubblicizzata ‘Convergence‘, permettendo agli utenti di usare l’app sia su smartphone che su tablet. Una delle più importanti feature che vengono normalmente richieste ad un navigatore per smartphone è il funzionamento offline mediante download delle mappe, e questa è proprio la feature più importante che è stata introdotta con questo update.

-“Grazie al lavoro di Nekhelesh Ramananthan e di Joerg Berroth questa è la miglior versione di uNav di sempre. uNav ora offre il supporto alle mappe offline”-, queste alcune delle parole rilasciate da Costales nell’annuncio di ieri.

unav 2

Inoltre con uNav 0.60 è ora possibile visualizzare i POIs (Points of interest). Importantissime sono state le segnalazioni degli utenti nel tempo che hanno permesso agli svuluppatori di sistemare tantissimi bug presenti nella versione precedente. Potete dare uno sguardo al changelog completo se volete saperne di più.

Canonical al centro del progetto, i ragazzi di UBPorts che cercano di portare UTouch su più device possibile, uno store che va riempiendosi con tante app utili… insomma Ubuntu Touch puo’ davvero diventare un competitor di Android e iOS?

  • il logo è palesemente quello di telegram D:

    • identico in effetti.. ha solo la freccia più schiacciata

      • bypasser

        però quello di telegram non è una freccia ma un areoplanino. questa la punta di una bussola (o qualcosa di simile). E’ vero che i colori sono identici

  • Massimo A. Carofano

    Si ma….Canonical non può assumere i Devs di UbPorts o offrirgli un compenso per ogni smartphone aggiunto alla famiglia Ubuntuphone?

    • alex

      E perchè pagare qualcuno per una cosa che stà già facendo gratuitamente 😀
      Se il lavoro che stanno facendo gli interessava avrebbero già messo qualcuno… Risposta un pochino provocatoria solo per ampliare la discussione 🙂

      • Aury88

        non è mica gratuito…il port viene effettuato solo dopo la raccolta di soldi necessaria a comprare il device e di solito si raccoglie di più.
        Questi port fatti senza l’aiuto/approvazione dell’azienda produttrice di hardware non sono efficienti, per quanto fatti bene, come i port realizzati da canonical in collaborazione con le aziende; senza considerare che fare il port senza l’autorizzazione dell’azienda, per quanto lecito, può compromettere futuri accordi per effettuare port ufficiali.
        a mio avviso va bene così…alcuni device supportati ufficialmente altri supportati dalla community (che comunque riceve supporto/aiuto/consiglio per il port da canonical o i suoi dipendenti)

    • Aster

      ciao ho provato ad avviare live deepin ma il comando alt+f7 non funziona rimane sempre la schermata normale o il terminale,suggerimenti?

  • Aster

    ma prima che mappe c’erano su ubuntu touch?o sempre lo stesso

    • Aury88

      il bq aveva la convenzione per le mappe HERE.
      Questa app assieme a scout ha sempre usato le mappe OpenStreetMap ed è comparsa qualche settimana dopo la vendita dei primi dispositivi UT, ma nei mesi ha dovuto cambiare il tile service (e quindi lo stile grafico della mappa) più volte perchè il traffico dati ha cominciato ad essere superiore a quello offerto gratuitamente dai vari servizi tile (mapbox, mapzen..).

      • Aster

        Mi riferisco al app mappe su ota 11 per tablet

        • Aury88

          purtroppo non conosco l’app “mappe”
          da quello che so non ci sono app specifiche per il tablet; dovrebbero essere le stesse presenti su qualsiasi dispositivo…se il tablet è il bq forse sono le mappe HERE ma da quello che mi risulta l’app per le mappe installata installata di default è uNav che ha sempre usato OpenStreetMap

          • Aster

            Basta che funzioni;)

  • fabrizio columbano

    Ehi Ubuntu touch si sta aggiornano. ….

No more articles